Affiliate marketing come iniziare: 8 modi per guadagnare

Aggiornato recentemente a Ottobre 4th, 2023 alle 02:25 pm

affiliate marketing come iniziare

Affiliate marketing come iniziare: 8 modi per guadagnare/

Affiliate Marketing come iniziare ? Il settore del marketing di affiliazione offre un grande potenziale di guadagno online. Oltre a essere flessibile e a basso rischio, questo modello di business online richiede costi iniziali minimi.

Quando inizi un’attività di marketing di affiliazione, capire le basi ti aiuterà a fissare obiettivi ragionevoli e a evitare gli errori più comuni.

Questo articolo tratta di tutto, dalla scelta di una nicchia al monitoraggio dei risultati ottenuti online.

Come funziona il marketing di affiliazione?

Poiché il marketing di affiliazione funziona distribuendo le responsabilità del marketing e della creazione dei prodotti tra più soggetti, esso sfrutta le capacità di diversi individui per una strategia di marketing più efficace, fornendo al contempo a chi contribuisce una parte dei profitti. Per far sì che questo funzioni, devono essere coinvolte tre parti diverse:

  1. Il venditore e i creatori di prodotti.
  2. L’affiliato o l’inserzionista.
  3. Il consumatore.

Approfondiamo la complessa relazione che queste tre parti condividono per garantire il successo del marketing di affiliazione:

Venditore e creatori di prodotti.

Il venditore, sia esso un imprenditore individuale o una grande impresa, è un venditore, un commerciante, un creatore di prodotti o un rivenditore con un prodotto da commercializzare. Il prodotto può essere un oggetto fisico, come i prodotti per la casa, o un servizio, come le lezioni di trucco.

Noto anche come marchio, il venditore non deve necessariamente essere coinvolto attivamente nel marketing, ma può anche essere l’inserzionista e trarre profitto dalla condivisione dei ricavi associata al marketing di affiliazione.

Ad esempio, il venditore potrebbe essere un commerciante di e-commerce che ha avviato un’attività di dropshipping e vuole raggiungere un nuovo pubblico pagando i siti affiliati per promuovere i propri prodotti. Oppure il venditore potrebbe essere un’azienda SaaS che sfrutta gli affiliati per vendere il proprio software di marketing.

L’affiliato o editore.

Noto anche come editore, l’affiliato può essere un individuo o un’azienda che commercializza il prodotto del venditore in modo attraente per i potenziali consumatori. In altre parole, l’affiliato promuove il prodotto per persuadere i consumatori che è prezioso o vantaggioso per loro e convincerli ad acquistarlo. Se il consumatore finisce per acquistare il prodotto, l’affiliato riceve una parte del ricavato.

Gli affiliati hanno spesso un pubblico molto specifico al quale si rivolgono, generalmente aderendo agli interessi di quel pubblico. In questo modo si crea una nicchia definita o un marchio personale che aiuta l’affiliato ad attrarre i consumatori più propensi a seguire la promozione.

Il consumatore.

Naturalmente, affinché il sistema di affiliazione funzioni, è necessario che ci siano delle vendite, e il consumatore o cliente è colui che le realizza.

L’affiliato commercializzerà il prodotto/servizio ai consumatori attraverso i canali necessari, che siano i social media, un blog o un video su YouTube, e se il consumatore riterrà il prodotto valido o vantaggioso per lui, allora potrà seguire il link dell’affiliato e effettuare il checkout sul sito web del commerciante. Se il cliente acquista l’articolo, l’affiliato riceve una parte del ricavato.

Tuttavia, bisogna tenere presente che il cliente deve essere consapevole che l’affiliato riceve una commissione sul prodotto.

Secondo la Federal Trade Commission, un affiliato deve dichiarare in modo chiaro e visibile il suo rapporto con il rivenditore, consentendo così al consumatore di decidere quanto peso dare alla vostra approvazione.

Un disclaimer del tipo “I prodotti che userò in questo video mi sono stati forniti dall’azienda X” fornisce ai vostri spettatori le informazioni necessarie e consente loro di prendere una decisione informata sull’acquisto o meno del prodotto affiliato.

Affiliate marketing come iniziare: le basi

Affiliate Marketing come iniziare ? Il marketing di affiliazione è un modello commmerciale in cui i siti web promuovono prodotti/servizi di un’azienda in cambio di una commissione. È un vantaggio per entrambe le parti: gli affiliati guadagnano senza creare prodotti e le aziende ampliano il loro raggio d’azione grazie alla promozione degli affiliati.

Come iniziare il marketing di affiliazione

Nelle sezioni che seguono, vi illustreremo i passi da seguire per iniziare a fare marketing di affiliazione.

1. Decidere una nicchia

Il primo passo di una strategia di marketing di affiliazione di successo consiste nel selezionare un mercato o un pubblico target segmentato, noto anche come nicchia.

Una nicchia di mercato è tipicamente caratterizzata da un interesse o da una demografia condivisi, che influenzano la qualità del prodotto e il punto di prezzo.

Ad esempio, le nicchie dell’industria della cura della pelle comprendono prodotti per bambini, anti-invecchiamento o per pelli acneiche.

Puntare su un piccolo segmento di mercato è più efficace che seguire le tendenze o rivolgersi a un intero settore. In questo modo è più facile ottenere il riconoscimento del marchio, far crescere l’esperienza e costruire l’autorità.

Nella scelta di una nicchia di marketing di affiliazione, considerate quanto segue:

– Partii dalla tua passione o interesse. Scegliere un argomento che vi interessa renderà piacevole la creazione di contenuti. In alternativa, scegliete un argomento che conoscete bene. Una conoscenza sufficiente del prodotto aiuta ad affermarsi come fonte affidabile.
– Analizza i tuoi concorrenti. Determinate il livello di difficoltà della nicchia. Se è molto competitiva, mettete in evidenza il vostro punto di forza per distinguervi dai concorrenti. Valutare la domanda del mercato. Assicuratevi che la nicchia scelta sia redditizia e sostenibile. Scegliete mercati sempreverdi che abbiano una domanda costante tutto l’anno. Una rapida ricerca su Google Trends o Ubersuggest può aiutarvi a verificare la popolarità delle parole chiave.

2. Crea un sito web

Una volta decisa la nicchia, è il momento di creare una piattaforma per le vostre campagne di marketing di affiliazione. Sebbene ci siano molte piattaforme tra cui scegliere, vi consigliamo di creare il vostro sito web.

Un sito di affiliazione costituisce un hub centrale per tutti i contenuti del vostro marketing di affiliazione, offrendovi maggiori opportunità di mettere in evidenza i materiali promozionali.

Gestire un proprio sito web di affiliazione significa avere un maggiore controllo sulla piattaforma. Questo vi dà maggiore libertà nell’approccio al marketing di affiliazione.

Ecco le tre fasi essenziali per costruire un buon sito web di affiliazione:

Ottenere l’hosting web

L’hosting web è il servizio che consente di memorizzare i file del sito web e di renderli disponibili online.

Per creare il miglior sito web per la vostra attività di affiliazione, dovete scegliere un piano di hosting che si adatti alle vostre esigenze e preferenze.

Chi vuole creare un sito web in modo rapido, senza ricorrere alla codifica, può scegliere la combinazione Premium Web Hosting e website builder.

Il piano Start up l’accesso al Website Builder di Siteground, servizi di hosting e-mail e certificati SSL gratuiti illimitati. È la scelta perfetta se si vuole creare un buon sito web di affiliazione senza il fastidio dei processi di configurazione tecnica e di web design.

In alternativa, scegliete il piano Hosting WordPress se avete sufficiente esperienza tecnica e desiderate una maggiore flessibilità durante il processo di costruzione del sito web.

Fortunatamente, i piani di SiteGround sono altamente scalabili. Potete facilmente passare a piani di livello superiore come VPS o Cloud Hosting quando il vostro sito web cresce.

Se acquistate il piano Premium o Business Web Hosting per almeno 12 mesi, riceverete un dominio gratuito per un anno. Non esitate a utilizzare la nostra ricerca istantanea di domini per verificare la disponibilità del dominio desiderato.

Poiché il processo di acquisto di un piano di hosting e di creazione di un sito web con Siteground è senza soluzione di continuità, potete concentrare i vostri sforzi sulla crescita della vostra attività di affiliazione.

Scegliere una piattaforma per la creazione di siti web

Sono due le piattaforme principali che consigliamo per creare il tuo sito web di affiliazione: un website builder e un sistema di gestione dei contenuti (CMS).

Un costruttore di siti web come Siteground Website Builder è un ottimo strumento per chi vuole costruire un sito web in modo semplice e veloce. È dotato di un intuitivo editor drag-and-drop che consente di creare e personalizzare il layout del sito web.

Gli utenti possono anche accelerare i processi di branding e di creazione dei contenuti utilizzando l’AI Writer e il creatore di loghi. Inoltre, è possibile trovare i migliori posizionamenti CTA sul proprio sito web affiliato utilizzando l’AI Heatmap.

Tutti gli utenti di Siteground Website Builder possono accedere alle funzionalità di e-commerce integrate senza costi aggiuntivi. Questo rende Siteground Website Builder una scelta eccellente per generare maggiori entrate attraverso il vostro sito web di affiliazione.

Sono due le piattaforme principali che consiglio per creare il tuo sito web di affiliazione: un website builder e un sistema di gestione dei contenuti (CMS).

Un costruttore di siti web come Siteground Website Builder è un ottimo strumento per chi vuole costruire un sito web in modo semplice e veloce. È dotato di un intuitivo editor drag-and-drop che consente di creare e personalizzare il layout del sito web.

Gli utenti possono anche accelerare i processi di branding e di creazione dei contenuti utilizzando l’AI Writer e il creatore di loghi. Inoltre, è possibile trovare i migliori posizionamenti CTA sul proprio sito web affiliato utilizzando l’AI Heatmap.

Tutti gli utenti di Siteground Website Builder possono accedere alle funzionalità di e-commerce integrate senza costi aggiuntivi. Questo rende Siteground Website Builder una scelta eccellente per generare maggiori entrate attraverso il vostro sito web di affiliazione.

D’altra parte, chi desidera una maggiore flessibilità per i propri siti di affiliazione può utilizzare un CMS come WordPress. Poiché la maggior parte dei CMS sono open-source, gli utenti possono accedere a tutti i file del sito e modificarli di conseguenza.

Tenete presente che l’utilizzo di WordPress può richiedere alcune competenze tecniche e più tempo rispetto all’utilizzo di un costruttore di siti web.

Un altro vantaggio di WordPress è l’ampia gamma di plugin e temi. Questi consentono di aggiungere rapidamente funzionalità al sito web e di personalizzarne l’aspetto.

Gli utenti di Siteground possono anche beneficiare dell’installazione di WordPress con un solo clic, che include i plugin essenziali preinstallati. Questo vi aiuterà a risparmiare tempo durante il processo di configurazione del sito web.

Oltre a WordPress, altri CMS popolari sono Drupal e Joomla.

Prima di scegliere una piattaforma per siti web, cercate di capire quale sia la più adatta a voi. Vi consigliamo di leggere la nostra guida per principianti su come costruire un sito web utilizzando diverse piattaforme.

Personalizzare il sito

Il processo di progettazione e personalizzazione è importante per aggiungere maggiore personalità e fascino visivo al vostro sito web di affiliazione.

Ecco quattro consigli da seguire per personalizzare il vostro sito web di affiliazione:

  • Branding. Crea una brand identity unica per il vostro sito web di affiliazione. Utilizzate uno schema di colori, un logo e una tipografia coerenti con la vostra nicchia e il vostro pubblico di riferimento.
  • Contenuti chiari e convincenti. Create contenuti coinvolgenti e informativi che forniscano valore ai vostri visitatori. Spiegate chiaramente i vantaggi dei prodotti o dei servizi e includete inviti all’azione persuasivi.
  • Immagini di alta qualità. I contenuti visivi coinvolgono gli utenti e aiutano a trasmettere le informazioni in modo efficace. Aggiungete immagini ad alta risoluzione, infografiche e video per migliorare il fascino visivo del vostro sito.
  • Scegliete un design facile da usare. Un design del sito pulito e intuitivo consente ai visitatori di navigare facilmente. Utilizzate un layout reattivo per garantire che il vostro sito web sia perfetto su tutti i dispositivi.

Quando decidono di progettare un sito web, gli utenti di Siteground Website Builder possono scegliere tra vari modelli progettati professionalmente.

Questi modelli sono altamente personalizzabili. È possibile modificare facilmente la combinazione di colori, la tipografia e i layout con l’editor drag-and-drop. Non è necessaria alcuna esperienza di progettazione grafica o di codifica per farlo.

Per gli utenti di WordPress, sono disponibili diversi temi gratuiti da scaricare nella directory ufficiale. Assicuratevi di scegliere un tema che si carichi velocemente e sia reattivo.

Fortunatamente, Siteground include tutti i temi predefiniti di WordPress nel programma di installazione automatica, in modo che possiate iniziare il vostro processo di costruzione.

Inoltre, considerate l’installazione dei migliori plugin di WordPress per migliorare le prestazioni e la sicurezza del sito.

3. Iscriversi a un programma di affiliazione

Una volta individuato il pubblico di riferimento e una piattaforma per iniziare a pubblicare contenuti, il passo successivo consiste nell’iscriversi a un programma di marketing di affiliazione adatto alla propria nicchia.

Basta fare una ricerca sui marchi della vostra nicchia e vedere se offrono programmi di affiliazione a cui potete aderire. Ad esempio, chi è interessato al settore dell’hosting può iscriversi al programma di affiliazione di Siteground e promuovere i suoi servizi al proprio pubblico.

In alternativa, è possibile iscriversi a una rete di affiliazione per accedere a diversi programmi di affiliazione contemporaneamente.

Quando si cerca il programma di affiliazione giusto, bisogna considerare i seguenti aspetti:

Periodo dei cookie

Tutte le vendite degli affiliati vi vengono attribuite attraverso un cookie di tracciamento collegato ai vostri link affiliati, che può durare da uno a oltre 30 giorni.

Anche se un periodo di cookie più breve può essere efficace, i programmi con un periodo più lungo offrono più tempo per convincere il pubblico a convertire.

Struttura delle commissioni

Le aziende basate sugli abbonamenti di solito offrono commissioni ricorrenti. Questo vi permette di ricevere un reddito per tutto il tempo in cui il cliente paga il servizio. Altri richiedono di generare una certa quantità di vendite prima di inviare il pagamento.

Inoltre, prestate attenzione ai tassi di commissione. A seconda del tipo di prodotti che promuovete, esistono tre tipi di programmi di affiliazione:

  • Commissioni basse, volume elevato. Questi programmi sono poco remunerativi, ma offrono un’ampia gamma di prodotti di affiliazione mainstream. Pertanto, per raggiungere l’obiettivo di guadagno è necessario generare molti contenuti e traffico. Un esempio di questo tipo di programma di affiliazione è quello di Amazon.
  • Commissioni elevate, volumi ridotti. Con i programmi di affiliazione ad alta remunerazione, è possibile generare maggiori entrate con un numero inferiore di vendite. Di solito includono prodotti di lusso come orologi, gioielli e oggetti d’antiquariato.
  • Commissioni elevate, volume elevato. Questi programmi sono altamente competitivi a causa dell’elevato potenziale di guadagno. Ne sono un esempio i programmi di affiliazione per carte di credito e web hosting.

Allineamento del marchio e reputazione

La collaborazione con commercianti inaffidabili può avere un impatto negativo sul vostro marchio. Prima di scegliere un partner affiliato, controllate le recensioni online, i forum di discussione e le conversazioni sui social media per valutare la reputazione del marchio.

Assicuratevi di collaborare con marchi adatti ai vostri contenuti e al vostro gruppo di pubblico. Altrimenti, rischierete di perdere la fiducia e l’interesse del pubblico.

Supporto

Verificate se il programma fornisce risorse aggiuntive per aiutarvi a commercializzare il loro prodotto, come immagini o workshop.

Una volta deciso il programma di marketing di affiliazione a cui aderire e i prodotti da promuovere, è il momento di creare i contenuti.

Suggerimento professionale

Una volta promosso con successo un prodotto di affiliazione e migliorate le vostre capacità di marketing online, prendete in considerazione la possibilità di aderire ad altri programmi per diversificare i vostri flussi di reddito.

4. Scrivere contenuti eccellenti

Contenuti scadenti e posizionamenti di link di affiliazione poco attenti non convertiranno il vostro pubblico in clienti acquirenti. Un affiliate marketer di successo dà la priorità alla connessione e al coinvolgimento del pubblico esistente per guadagnarsi la sua fiducia.

Pertanto, la creazione di contenuti di valore che risuonino con il vostro pubblico è un must.

Può convincere il pubblico esistente e aumentare le prestazioni del sito nei risultati di ricerca. Un posizionamento più alto aumenta la possibilità di attrarre più traffico organico e nuovi visitatori.

Che si tratti di un video su YouTube, di un post sul blog o di una newsletter, dovete puntare a produrre contenuti originali e informativi che rispondano alle domande del pubblico o lo aiutino a risolvere un problema particolare.

Per trarre ispirazione, iniziate a ricercare le parole chiave e a identificare i problemi e i punti dolenti del vostro pubblico target.

Una buona regola è quella di puntare su parole chiave specifiche e a coda lunga, perché sono più facili da classificare rispetto alle parole chiave generiche. L’utilizzo di strumenti di ricerca di parole chiave come Semrush o Google Keyword Planner può aiutare in questo processo.

Inoltre, combinate argomenti non sensibili al tempo e argomenti di tendenza per garantire la rilevanza del marchio tutto l’anno.

Ecco alcuni tipi comuni di contenuti da creare per il vostro sito affiliato:

  • Recensioni di prodotti. Un tipo di contenuto molto popolare tra i marketer affiliati. Infatti, il 90% degli acquirenti online cerca recensioni di prodotti prima di visitare un’azienda.
  • Confronti tra prodotti. Confronta due prodotti simili ed esplorate i loro vantaggi e svantaggi per aiutare il pubblico a prendere una decisione d’acquisto.
  • Routine di prodotti. Simile al confronto tra prodotti, una carrellata di prodotti valuta diversi prodotti della stessa categoria.
  • Tutorial. Spiegano passo dopo passo come funziona un prodotto o un servizio. Quando i clienti capiscono chiaramente quali sono i vantaggi per loro, sono più propensi ad acquistarlo.
  • Pagine di risorse. Consistono in strumenti e risorse che aiutano a risolvere i problemi del pubblico. Questo contenuto può ulteriormente affermare la vostra autorità come esperto.
  • eBook. Approfondiscono argomenti che non possono essere trattati in un post del blog. Inoltre, gli eBook possono essere utilizzati come lead magnet per ampliare la vostra lista di e-mail.

Importante! Assicurati di includere una dichiarazione di affiliazione che spieghi che guadagnate una commissione ogni volta che i clienti acquistano dal vostro link di affiliazione.

5. Portare traffico al vostro sito web di affiliazione

Dopo aver pubblicato una buona quantità di contenuti, è il momento di indirizzare il traffico verso il vostro sito di affiliazione. Questo è necessario per generare lead, aumentare le conversioni e attirare potenziali clienti.

La creazione di una strategia SEO è d’obbligo. Più il vostro sito appare in alto nei motori di ricerca, più traffico otterrete. La SEO comprende l’ottimizzazione delle parole chiave, la creazione di link e la garanzia che il sito sia mobile-friendly.

Ecco alcuni altri metodi per generare traffico sul vostro sito affiliato:

  • Avviare una campagna e-mail. Il marketing via e-mail aiuta a spingere i lettori verso l’acquisto. È possibile comunicare direttamente consigli sui prodotti, offerte limitate e aggiornamenti regolari creando e inviando newsletter via e-mail. Utilizzate un indirizzo e-mail personalizzato che contenga il nome del vostro sito web per aumentare le probabilità di successo.
  • Siate attivi sui social media. Una solida presenza sui social media aumenta la consapevolezza del marchio. Potete aumentare il coinvolgimento dei follower e ottimizzare i contenuti con gli hashtag per aumentare la visibilità. Quando decidete una piattaforma di social media, considerate i dati demografici del vostro pubblico. Per esempio, gli utenti di età compresa tra i 10 e i 19 anni costituiscono il gruppo di età più numeroso di TikTok. Pertanto, le beauty blogger che si rivolgono a ragazze adolescenti dovrebbero considerare TikTok come il loro canale principale.
  • Partecipate alle discussioni dei forum online. I forum online come Reddit e Quora sono ottimi per entrare in contatto con il vostro pubblico di riferimento. Poiché la maggior parte dei forum non ammette link di affiliazione, reindirizzate le persone ai post del vostro blog o alle landing page di affiliazione.
  • Scrivete post di ospiti. Contattate i siti della vostra nicchia e offritevi di scrivere post di alta qualità per loro. Questo aiuterà a reindirizzare il pubblico già interessato all’argomento verso il vostro sito.

Il prossimo passo importante per ottimizzare i vostri sforzi di marketing affiliato è l’occultamento dei link. Si tratta della pratica di nascondere l’ID affiliato da un URL reindirizzandolo a un’altra pagina.

L’occultamento dei link di affiliazione aiuta a prevenire il link hijacking, uno dei maggiori rischi per la sicurezza nel marketing di affiliazione. Si verifica quando soggetti malintenzionati cercano di rubare preziose commissioni sostituendo il vostro ID univoco con il loro.

Ad esempio, invece di un URL lungo e complicato contenente numeri e caratteri come l’esempio seguente:

[www.youraffiliateprogram.com/?affiliateid=123qwerty*](http://www.youraffiliateprogram.com/?affiliateid=123qwerty*)

è possibile rendere il link di affiliazione più gradevole alla vista e di facile utilizzo:

www.yourwebsitename.come/affiliate-product

Un link occultato è percepito come più sicuro, in quanto indica agli utenti esattamente cosa aspettarsi quando fanno clic su di esso. Inoltre, è anche più facile da ricordare e condividere, il che contribuisce ad aumentare il riconoscimento del marchio e ad ampliare la portata del pubblico.

Per occultare i link di affiliazione, utilizzate plugin di WordPress come Pretty Links o ThirstyAffiliates.

7. Tracciare le campagne di affiliazione

Il monitoraggio corretto dei link di affiliazione è essenziale per creare una strategia efficace di generazione di profitti. Ciò include il monitoraggio di quali pagine, link ed elementi visivi ottengono il maggior numero di traffico e conversioni.

Sebbene la maggior parte dei programmi di affiliazione fornisca dati sulle vendite attraverso una dashboard di affiliazione, è possibile utilizzare altri strumenti di marketing di affiliazione per ottimizzare le campagne.

Questi strumenti vi aiuteranno a tenere traccia delle vostre campagne di affiliazione su diversi canali di marketing e a migliorare le vostre strategie di affiliazione. Ne sono un esempio Post Affiliate Pro, LinkTrack e Voluum.

In alternativa, strumenti gratuiti come Google Analytics e Google Tag Manager possono aiutare a tracciare i link di affiliazione.

Se siete utenti di WordPress, esistono diversi plugin di affiliazione che semplificano il processo.

MonsterInsights, ad esempio, consente agli utenti di esaminare il volume di traffico delle singole pagine di prodotto dalla dashboard di WordPress.

Si integra inoltre con l’account di Google Analytics per tracciare i link di affiliazione e con Pretty Links per impostare i reindirizzamenti.

8. Aumenta le entrate

Sebbene i passi precedenti aiutino a iniziare la vostra carriera nel marketing di affiliazione, non è detto che generino entrate da affiliazione. Oltre a tracciare i link, è necessario ottimizzare costantemente i vostri sforzi di marketing per aumentare le entrate da affiliazione.

L’esecuzione di test sui vostri contenuti è un ottimo inizio. Ad esempio, individuate quali post hanno un traffico elevato ma un basso RPM (revenue per thousand impressions).

Quindi, modificate alcuni elementi per vedere cosa innesca un maggior numero di conversioni e aumenta il reddito da affiliazione:

  • Testa i titoli. Per valutarne l’efficacia, create due titoli per lo stesso contenuto. A tal fine, dividete il traffico in due gruppi e proponete titoli diversi per ciascuno di essi.
  • Sperimenta le immagini. Potete effettuare lo stesso test con due immagini separate e di alta qualità dello stesso prodotto. Valutate i risultati e inserite l’immagine che converte di più.
  • Inserite tabelle di confronto. Per i confronti tra prodotti o le recensioni, considerate la possibilità di aggiungere una tabella di confronto che mostri le caratteristiche e i prezzi dei prodotti. Le tabelle di confronto sono più facili da digerire rispetto ai lunghi blocchi di testo.
  • Ottimizza le CTA. Mantenete le chiamate all’azione brevi e personalizzate. Utilizzate parole legate al tempo come “Acquista ora”, “Limitato” o “Ultima occasione” e abbinatele a un conto alla rovescia per creare un senso di urgenza.
  • Aggiungi pop-up con intento di uscita. Questi pop-up sono l’ultima risorsa per convincere i visitatori che stanno per abbandonare il sito. Installate un plugin di WordPress per i pop-up, come OptinMonster, per aiutarvi in questo compito.

Come funziona il marketing di affiliazione

La responsabilità principale di un affiliate marketer è quella di indirizzare il proprio pubblico a completare un’azione, che sia un acquisto, l’invio di un modulo o la visita al sito di un commerciante. A tal fine, i marketer inseriscono link di affiliazione nei loro siti web, blog o post sui social media.

Un cookie di tracciamento all’interno del link aiuta i programmi di affiliazione a determinare la provenienza delle vendite. Pertanto, ogni volta che un cliente effettua un acquisto, la vendita viene attribuita all’affiliato corrispondente.

Tipi di marketing di affiliazione

In base al livello di associazione con il prodotto promosso, esistono tre tipi principali di marketing di affiliazione:

  • Marketing di affiliazione non collegato. Questa forma di marketing di affiliazione non richiede una connessione diretta tra gli affiliati e il prodotto pubblicizzato. Gli affiliati ottengono le commissioni solo visualizzando gli annunci dei commercianti, indipendentemente dal fatto che siano o meno adatti alla loro nicchia. Ad esempio, un blog di moda che presenta annunci di palestre.
  • Marketing di affiliazione coinvolto. Questo tipo si riferisce agli affiliati che sono strettamente legati al prodotto. Considerati come esperti della nicchia, istruiscono i lettori sul prodotto e danno consigli basati su esperienze personali.
  • Marketing di affiliazione correlato. Un mix degli altri due tipi, il marketing di affiliazione correlato prevede la promozione di prodotti rilevanti senza fare affermazioni dirette. Spesso gli affiliati hanno un certo grado di autorità all’interno della nicchia, il che li rende una fonte affidabile di informazioni. Ad esempio, un blogger che si occupa di fitness promuove attrezzature per il fitness pur non avendole mai utilizzate prima.

Tipi di pagamento nel marketing di affiliazione

Ecco i principali metodi di pagamento nel marketing di affiliazione:

  • Pay-per-sale. È la struttura di pagamento più comune nel marketing di affiliazione. Gli affiliati ricevono una percentuale del prezzo del prodotto per ogni acquisto effettuato attraverso un unico link di affiliazione.
  • Paga per lead. Questo metodo paga l’affiliato in base alla conversione dei lead. Ad esempio, quando l’affiliato riesce a convertire potenziali clienti in un account di prova o in un’iscrizione a una newsletter.
  • Pay-per-click. Questo metodo calcola le commissioni in base alla quantità di traffico portato al sito del commerciante. Più utenti fanno clic sul link dell’affiliato, più alto sarà il pagamento.

Perché iniziare a fare marketing di affiliazione

Il marketing di affiliazione è un settore in rapida crescita. Entro il 2022, la spesa raggiungerà circa 8,2 miliardi di dollari nei soli Stati Uniti, rispetto ai 5,4 miliardi di dollari del 2017.

Inoltre, questo modello di business online è una soluzione vantaggiosa per le aziende e gli affiliati.

Aiuta le aziende ad attirare nuovi clienti e ad aiutare il pubblico a trovare i migliori prodotti e servizi. E come affiliato, vi aiuterà a creare contenuti e a generare entrate.

Ecco altri motivi per cui vale la pena iniziare a fare marketing di affiliazione:

Il marketing di affiliazione è a basso rischio e a basso costo

Il marketing di affiliazione non richiede un grande budget iniziale. A differenza dell’avvio di un’attività convenzionale come un negozio online, non dovrete preoccuparvi della logistica e dei costi di sviluppo, manutenzione e spedizione dei prodotti.

Anche se potrebbero esserci alcuni costi iniziali, soprattutto per la creazione di un sito web, una volta avviato non sono previsti ulteriori investimenti.

È anche un’attività a basso rischio, poiché non ci sono penali in caso di vendite non andate a buon fine.

Il marketing di affiliazione si scala facilmente

Non c’è limite alla scalabilità della vostra attività di marketing di affiliazione. È possibile introdurre nuovi prodotti mentre i contenuti di affiliazione esistenti continuano a generare profitti.

Potete anche iscrivervi a diversi programmi di affiliazione per aumentare le vostre entrate.

È una fonte di reddito passivo

Il marketing di affiliazione consente di ottenere un flusso di reddito passivo costante.

Tuttavia, il successo non è sempre garantito. È necessario investire tempo per creare piattaforme promozionali, costruire un pubblico e creare fonti di traffico.

Tuttavia, una volta creati, i vostri link di affiliazione hanno il potenziale per guadagnare continuamente.

Quanto si può guadagnare con il marketing di affiliazione?

Il potenziale di guadagno di un affiliato dipende dalla nicchia, dai prodotti, dai programmi di affiliazione, dal volume di traffico e dalle dimensioni del pubblico. Naturalmente, un pubblico più numeroso aumenta le possibilità di generare più traffico e conversioni.

Il marketer affiliato medio guadagna circa 55.000 dollari all’anno, con il livello più basso che guadagna circa 41.000 dollari all’anno e quello più alto circa 75.000 dollari all’anno.

I marketer affiliati di successo come Pat Flynn possono guadagnare anche di più. Il patrimonio netto del fondatore di Smart Passive Income è stimato in oltre 3 milioni di dollari.

Quali sono le migliori opportunità per aiutare gli affiliati a iniziare?

Trovare commercianti e prodotti di affiliazione può essere fonte di confusione, ma è necessario per i nuovi affiliati.

Un modo efficace per iniziare è iscriversi a una rete di affiliazione, che funge da intermediario tra gli affiliati e i marchi.

Ecco alcune delle migliori reti di affiliazione per i principianti:

  • Amazon Associates. Marchio riconosciuto a livello mondiale, con oltre 365 milioni di prodotti da promuovere, il programma di affiliazione Amazon è ideale per tutti gli affiliati che iniziano il loro percorso.
  • ClickBank. È una delle reti di affiliazione più antiche. È ideale per i marketer che desiderano pubblicizzare prodotti digitali di affiliazione.
  • CJ. Poiché fornisce accesso alle metriche dei programmi di affiliazione, CJ aiuta gli affiliati a individuare i programmi a cui aderire e a stimare di conseguenza il loro potenziale di guadagno.
  • Impact. È adatto a tutti gli affiliati che vogliono iniziare la loro carriera. Elenca i marchi che offrono un’approvazione immediata.

Errori da evitare come affiliate marketer

Pur essendo un modello di business piuttosto semplice e redditizio, il marketing di affiliazione è anche molto competitivo. Per prosperare nel settore, è necessario avere una strategia di affiliazione che converta. Sapere cosa non fare come affiliate marketer è il passo giusto in questa direzione.

Ecco alcuni errori di marketing di affiliazione da evitare:

  • Mancanza di conoscenza del prodotto.
  • Trascurare le prestazioni del sito.
  • Trascurare l’importanza del SEO.
  • Produrre contenuti di bassa qualità.
  • Fare affidamento su un solo programma di affiliazione.
  • Sottovalutare la fiducia del pubblico.
  • Non includere un’informativa sulle affiliazioni.

Assicuratevi di seguire attentamente le nostre istruzioni passo-passo per evitare questi errori.

Affiliate marketing come iniziare: Conclusione

Il marketing di affiliazione è un modello di business a basso rischio e facile da scalare che consente di guadagnare online creando contenuti promozionali. Fortunatamente, il marketing di affiliazione non richiede conoscenze tecniche avanzate o un budget elevato.

Una volta individuata una nicchia e una piattaforma, è necessario ricercare i programmi di affiliazione a cui aderire. Quindi, create contenuti di alta qualità per promuovere i prodotti affiliati e diversificate le fonti di traffico per generare più contatti. Infine, tracciate le vostre campagne di affiliazione e fate dei test per ottimizzarle.

Tenete presente che il successo del marketing di affiliazione non arriva da un giorno all’altro. Se siete agli inizi, potrebbe volerci un po’ di tempo prima che i vostri contenuti generino conversioni. È importante dedicare tempo all’apprendimento e all’implementazione dei consigli di marketing di affiliazione.

Come per qualsiasi altra attività di successo, il passo più importante è iniziare. Con una conoscenza sufficiente di come avviare il marketing di affiliazione, ora siete ben equipaggiati per iniziare il viaggio. Buona fortuna.

Andrea Barbieri
Andrea Barbieri

Sono Andrea Barbieri titolare della BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web. La mia azienda si occupa di Consulenza SEO, realizzazione siti web, sviluppo app, traduzioni professionali, localizzazione siti web e Web Marketing. Insieme al mio team metto al servizio delle aziende la mia formazione tecnica e linguistica nel settore della Information Technology, sviluppo siti web e App e Web Marketing. Trovando le migliori soluzioni digitali e linguistiche con il minor costo possibile.

Leggi tutti gli articoli di Andrea Barbieri

Articoli: 214

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − 13 =

Ottimizzato da Optimole