Come scrivere per il web per un sito web che si facciano notare (21 consigli di scrittura comprovati che funzionano nel 2023)

Aggiornato recentemente a Ottobre 4th, 2023 alle 03:05 pm

scrivere per il web testi che si posizionano su Google e altri motori

Come scrivere per il web per un sito web che si facciano notare (21 consigli di scrittura comprovati che funzionano nel 2023)

Immagine di wayhomestudio su Freepik

Scrivere per il web non significa più solo creare contenuti interessanti e coinvolgenti. Si tratta di scrivere contenuti che si distinguono dalla concorrenza e aiutano il tuo sito web a posizionarsi più in alto su Google.

In questo articolo, tratteremo 21 suggerimenti di scrittura comprovati che ti aiuteranno a creare contenuti per il Web nel 2023. Discuteremo su come scrivere per i social media, come trovare clienti online e come aumentare la tua visibilità online. Con questi suggerimenti, puoi assicurarti che il tuo sito web si distingua dagli altri e attiri più visitatori.

Ad - Web Hosting SiteGround - Creato per semplificare la gestione del sito. Clicca per scoprire di più.
MagicStore

Scrivere per il web: 21 suggerimenti comprovato per il 2023

Vi siete mai soffermati a pensare perché i contenuti di un buon sito web sono importanti?

Non solo i contenuti di qualità vi aiutano a costruire un marchio forte, ma più riuscite a ottimizzare i vostri contenuti per i motori di ricerca, più traffico otterrete.

Ma a cosa dovete prestare attenzione quando scrivete i contenuti per il vostro sito web?

Ecco alcuni punti chiave da tenere a mente:

  • Conoscere il pubblico di riferimento
  • Non trascurate la ricerca delle parole chiave
  • Capire cosa fanno i vostri concorrenti
  • Ricordate sempre l’intento della ricerca
  • Attirare l’attenzione senza essere “clickbait”.
  • Mantenete il vostro testo scorrevole
  • Usate un linguaggio semplice e quotidiano
  • Siate personali con il lettore
  • Siate informativi
  • Non vendete a vanvera
  • Costruire un profilo di backlink
  • Correggere sempre le bozze
  • Prestate attenzione alle immagini
  • Incoraggiare i lettori ad agire
  • Capire come funziona la SEO
  • Aggiornare regolarmente i contenuti

1. Identificare il pubblico di riferimento

Per scrivere contenuti per un sito web che catturino l’attenzione è necessario capire per chi si sta scrivendo. La verità è che c’è una quantità quasi illimitata di contenuti web in circolazione. Se vuoi che la tua scrittura sul web si distingua, dovete rivolgervi alle persone giuste nel modo giusto.

Supponiamo che abbiate aperto un blog di lifestyle e abbiate scritto un articolo molto utile su come risparmiare sui costi di manutenzione dell’auto.

Il fatto è che se la maggior parte delle persone che leggono il vostro blog si interessano ai vostri contenuti solo quando si tratta di cibo e viaggi, scrivere contenuti web sulle automobili molto probabilmente si tradurrà in uno scarso coinvolgimento e in un’alta frequenza di rimbalzo per il post in questione.

Utilizzate strumenti come Google Analytics per analizzare i tipi di visitatori che passano il tempo sul vostro sito web e approfondite i dati demografici che questi visitatori condividono. Ponetevi domande come:

  • Da dove vengono i visitatori del vostro sito web?
  • Che lingua parlano?
  • Quali pagine web visitano maggiormente e per quanto tempo?
  • Quale tipo di contenuto del vostro sito web ottiene il maggior numero di visualizzazioni?

Più conoscete e capite il vostro pubblico, più sarà facile scrivere contenuti che siano esattamente quelli che il vostro pubblico sta cercando.

Se state solo creando il vostro sito web e non avete dati su cui basarvi, iniziate a creare delle buyer personas per avere un’idea del vostro pubblico ideale.

2. Brainstorming di idee e ricerca di parole chiave

La scrittura moderna di contenuti si concentra sull’ottimizzazione per i motori di ricerca o, in breve, sulla SEO.

Anche se approfondiremo l’argomento SEO più avanti, la comprensione dei tipi di parole chiave da includere nella scrittura dei contenuti è la chiave per portare traffico di qualità al vostro sito web o blog.

In sostanza, le parole chiave sono le parole che le persone scrivono a Google quando cercano qualcosa.

Dovreste puntare sulle cosiddette parole chiave a coda lunga, come “i migliori ristoranti di sushi a Siena”, piuttosto che optare per una frase chiave a coda corta, come “ristoranti di sushi”.

Perché?

È probabile che una parola chiave a coda corta molto generica sia molto più difficile da classificare. Ciò significa che la vostra pagina web e i suoi contenuti di qualità non raggiungeranno nuovi visitatori, perché un marchio più grande sta già dominando i risultati di ricerca.

Ecco perché è meglio puntare su parole chiave di nicchia a coda lunga. Assicuratevi però di puntare a una parola chiave ad alto traffico, altrimenti tutti i vostri sforzi di scrittura online andranno sprecati se nessuno utilizzerà effettivamente la parola chiave.

Utilizzate strumenti come Google Trends e Google Keyword Planner per iniziare la ricerca delle parole chiave e capire quali sono le tendenze del momento.

3. Effettuare ricerche sui concorrenti nei motori di ricerca

Ti svelo un segreto: non c’è da vergognarsi a copiare con orgoglio, purché non si tratti di una palese imitazione. Quindi non perdete tempo a cercare di reinventare la ruota quando si tratta dei contenuti del tuo sito web, ma ispiratevi a ciò che fanno i vostri concorrenti.

Dovete avere una buona idea del mercato complessivo in cui operate e di chi dovete affrontare. Forse siete una boutique di moda online con un paio di concorrenti chiave, o un food blogger che vuole rivendicare il trono del più grande blog culinario della vostra zona.

I motori di ricerca come Google sono un ottimo punto di partenza per la ricerca. Prestate attenzione a cose come:

  • Il tipo di contenuto web utilizzato in una specifica pagina web. Le landing page della concorrenza sono colorate e divertenti o si concentrano sui fatti?
  • I tipi di contenuti long-form disponibili. È mainstream avere un blog e dominare la ricerca organica?
  • Il tono generale del testo del sito web. I titoli delle pagine di destinazione dei siti web dei vostri concorrenti sono provocatori e aggressivi, in modo che i potenziali clienti si fermino sulle loro tracce?

Bonus: Osservate le carenze dei vostri concorrenti sui siti web di recensioni. Gli utenti si lamentano di un servizio clienti scadente o di una pagina FAQ scritta in modo confuso? Assicuratevi di prestare maggiore attenzione a questo tipo di caratteristiche e miglioratele voi stessi.

4. Tenere presente l’intento di ricerca dei visitatori del sito

La migliore scrittura di contenuti per siti web fornisce al lettore informazioni tangibili e attuabili sull’argomento in questione.

Ciò significa che ogni contenuto web deve rispondere a una domanda che un visitatore digita nei motori di ricerca.

Questo è uno di quei consigli di scrittura che non solo vi aiutano a rimanere in cima al vostro gioco SEO, ma che hanno anche molto senso per il visitatore.

In generale, la maggior parte delle query di ricerca sono di tipo informativo, di navigazione o transazionale.

Ad esempio, cercare il nome di un’azienda o di un marchio su Google significa di solito che l’utente conosce già l’azienda e i suoi prodotti e sta semplicemente navigando su Internet per raggiungere la pagina di destinazione del marchio.

Se un utente, invece, cerca i migliori consigli per evitare le scottature, sta facendo una ricerca informativa: cerca informazioni sui modi migliori per proteggersi dal sole.

Quando invece un utente cerca specificamente di acquistare un prodotto o un servizio (spesso utilizzando termini di ricerca come “buy”, “deal” e “sale”), o di completare qualche altra azione (come iscriversi a una newsletter via e-mail o fissare una telefonata di vendita), l’intento di ricerca è transazionale.

Il modo più semplice per aumentare il traffico verso il vostro sito web è creare contenuti che rispondano a domande di tipo informativo.

Quindi, mentre create il testo per il vostro sito web, ricordate regolarmente l’intento di ricerca del vostro utente target: che tipo di informazioni sta cercando di trovare?

Fornite subito la risposta alle loro domande utilizzando il metodo della “piramide rovesciata” e iniziate con le informazioni più importanti all’inizio dell’articolo.

5. Scrivere un testo che attiri l’attenzione

Il mondo dei contenuti web è altamente competitivo e volatile, il che significa che se non attirate l’attenzione dei lettori, lo farà sicuramente qualcun altro.

Per questo motivo è importante assicurarsi che i titoli siano avvincenti e pertinenti al post, senza essere fuorvianti o sensazionali. Potreste utilizzare dati e statistiche rilevanti per catturare l’attenzione del lettore e convincerlo a continuare a leggere.

È anche comune affrontare il problema su cui si baserà l’articolo e offrire soluzioni. Tuttavia, non è necessario che l’headline contenga tutte le informazioni: ad esempio, si può usare un titolo come questo:

“15 modi insoliti ma efficaci per dormire meglio in estate”.

Potreste anche utilizzare dati e statistiche nel vostro titolo, o andare oltre e condurre una ricerca personale ed esclusiva sull’argomento dato:

“Studio estivo sul sonno 2020: Lasciate che la scienza vi mostri come dormire bene”.

Pensate a tutte le volte in cui un titolo ti ha fatto venire voglia di cliccare su un articolo.

6. Assicurati che i contenuti del vostro sito web siano scremabili

Avete finito di scrivere il vostro articolo molto informativo – ben fatto. Ma è scorrevole?

Con così tante cose che si contendono l’attenzione del lettore, aiutatelo rendendo il vostro contenuto web facile da scorrere.

Ecco i nostri consigli preferiti per la scrittura di contenuti per siti web che garantiscano la massima scorrevolezza:

  • Dividete i contenuti in sezioni. C’è un motivo per cui la maggior parte degli editor di contenuti fornisce diversi titoli e stili di paragrafo (H1, H2, H3 e così via): rendono il contenuto del sito più fluido e aggiungono struttura alle pagine web.
  • Utilizzate punti elenco o un elenco ordinato. Preferite gli elenchi e i punti elenco ai lunghi paragrafi: sono molto più facili e veloci da sfogliare.
  • Mantenete le frasi brevi. Un esperto scrittore di contenuti web sa che più la struttura delle frasi è semplice e breve, più è facile andare dritti al punto. Ed evitare di perdere lettori lungo il percorso.

Ricordate che oltre la metà delle persone che navigano sono su un dispositivo mobile, quindi più riesci a rendere i tuoi contenuti digeribili, meno rischiate di perdere traffico mobile.

7. Semplificare la scelta delle parole nelle pagine del sito web.

Gli autori di contenuti spesso partono dal presupposto che i lettori siano esperti nel loro campo e creano testi per il web che assomigliano più a un articolo universitario che a un post di un blog.

I migliori contenuti di un sito web non si nascondono dietro un gergo complesso, analogie o metafore complicate. Al contrario, trasmettono il loro punto di vista con parole semplici e quotidiane e con costruzioni grammaticali facili.

In questo modo, non si allontaneranno i nuovi lettori che potrebbero imbattersi nelle vostre pagine web attraverso i motori di ricerca.

Dovete anche pensare al quadro generale: anche se l’inglese è una delle lingue più diffuse al mondo, non tutti lo parlano come lingua madre. Se quindi utilizzate espressioni e frasi molto specifiche di New York, ad esempio, potreste confondere molti lettori.

A meno che non stiate servendo un mercato molto di nicchia e specifico per un paese, mantenere un testo semplice servirà a migliorare il vostro marchio man mano che cresce, evitando inoltre qualsiasi incomprensione causata da barriere linguistiche.

Considerate l’utilizzo di strumenti come l’Hemginway Editor per verificare la difficoltà o la facilità di lettura dei vostri post.

L’ideale sarebbe scrivere a un livello di difficoltà di lettura pari all’ottava classe. A questo livello, sarete in grado di soddisfare le esigenze della maggior parte dei lettori non madrelingua, senza “sminuire” le cose per i madrelingua.

Scrivere per il Web è un’abilità essenziale per qualsiasi proprietario di un sito Web che desideri distinguersi nel competitivo panorama online di oggi. Richiede una combinazione di strategia, creatività e comprensione di come funzionano i motori di ricerca.

Questi 21 consigli di scrittura collaudati ti aiuteranno a creare contenuti che attireranno i tuoi clienti online, si posizioneranno più in alto su Google e aumenteranno la visibilità del tuo sito web. Seguendo questi suggerimenti, puoi assicurarti che il tuo sito web si distingua dalla concorrenza e attiri più clienti online. Inoltre, imparerai come utilizzare efficacemente i social media per raggiungere ancora più potenziali clienti.

8. Diventa personale con i visitatori del tuo sito web

La creazione di contenuti deve sempre essere incentrata sui lettori, quindi perché non entrare in contatto con loro?

Creerete un legame diretto con il vostro pubblico rivolgendovi a loro nella vostra web copy e utilizzando una voce amichevole e attiva nei vostri post.

Confrontate queste due frasi, ad esempio:

“Il web design diventa facile quando si utilizzano gli strumenti giusti”.

“Quando si utilizzano gli strumenti giusti (come Zyro), il web design è più facile di quanto si pensi”.

Quando scrivi i contenuti per il tuo sito web, cercate di conversare con il tuo lettore, piuttosto che parlargli. Ovvero, cerca di creare delle conversazioni brillanti con il tuo interlocutore.

9. Siate il più possibile informativi

In generale, la scrittura di contenuti consiste nel fornire al lettore tutte le informazioni pertinenti di cui ha bisogno.

Ciò significa che se un utente sta cercando i migliori zaini per la notte per un’escursione imminente, il tuo contenuto deve parlare dei migliori zaini in commercio e non approfondire invece la storia degli zaini.

È inoltre importante che la scrittura dei contenuti metta in primo piano i benefici che il lettore può avere leggendolo. Il cervello umano si distrae facilmente, quindi assicuratevi che i lettori sappiano esattamente come possono prendere le vostre parole e idee e utilizzarle nella loro vita quotidiana.

È necessario evidenziare i vantaggi del prodotto o del servizio piuttosto che le caratteristiche che hanno una funzione secondaria. Nel nostro esempio dello zaino, il contenuto della pagina dovrebbe concentrarsi sulla spiegazione delle diverse caratteristiche di ogni zaino e sul perché sono particolarmente adatti all’escursionismo.

Considera la possibilità di mostrare esempi reali come parte del vostro contenuto per garantire che il lettore capisca cosa intendete. Si può trattare di mockup realizzati professionalmente o di semplici screenshot: non importa quale sia il budget a disposizione, basta accreditare la fonte.

Oppure, pensate di aggiungere una sezione riassuntiva in fondo a ogni sottosezione del vostro articolo, per aiutare il lettore a raccogliere i propri pensieri e a comprendere i punti chiave dell’argomento in questione.

10. Evitare l’hard-selling nella scrittura dei contenuti

Se questo è uno degli unici consigli per la scrittura di contenuti che trai da questo articolo, ho fatto il mio lavoro.

Un modo infallibile per uccidere la vostra pagina web o il vostro fantastico articolo è concentrarsi solo sulla vendita del vostro prodotto o servizio.

Se ti fai notare, creerete solo contenuti poco interessanti e troppo aggressivi, con il risultato che i lettori abbandoneranno la vostra pagina.

La maggior parte dei contenuti web dovrebbe essere posizionata all’inizio dell’imbuto di marketing. Invece di spaventare i potenziali clienti, informateli, guidateli e coinvolgeteli con il vostro marchio.

I contenuti del tuo sito web sono anche un ottimo punto di partenza per creare fiducia nei vostri clienti. Raccontate la storia della tua azienda, mostrate cosa succede dietro le quinte e celebrate i successi dei tuoi clienti.

Come autori di contenuti, dovreste organizzare attivamente i contenuti del vostro sito web in un paio di categorie principali e creare collegamenti interni a contenuti simili.

Nel mondo della SEO, questo si chiama siloing dei contenuti. In sostanza, aiuta a incrementare il posizionamento sui motori di ricerca e a far apparire la landing page e i post del blog tra i primi risultati di ricerca.

I link interni ti aiutano a fidelizzare i lettori, poiché li inviate ad altri post del vostro sito web, piuttosto che ad altri siti web.

Ma anche il collegamento a siti web esterni non è sempre una cosa negativa. Infatti, la creazione di un profilo di backlink per il tuo sito web aiuta i visitatori a orientarsi nel modo più efficiente.

È probabile che non siate esperti in ogni campo o detentori di ogni statistica.

I migliori web writer si assicurano che le loro landing page e i loro articoli siano ben studiati e che rimandino alle informazioni di base pertinenti, ove necessario.

12. Correggere i contenuti del sito web per individuare eventuali errori.

Vuoi fare affari con un negozio online con landing page piene di errori grammaticali e imprecisioni nei prezzi?

Molto probabilmente l’ecommerce non avrebbe vita lunga.

Non possiamo sottolineare l’importanza di una grammatica corretta, della formattazione dei contenuti web e dell’accuratezza dei fatti quando si tratta della vostra scrittura.

Considerate la possibilità di assumere un redattore per esaminare e correggere tutti i contenuti web del vostro sito prima di iniziare a commercializzarlo alle masse.

Utilizzate siti web come Fiverr e UpWork per entrare in contatto con redattori freelance. Vale la pena cercare persone con esperienza nel web e nella SEO, in modo che sappiano esattamente cosa controllare.

Se avete un budget limitato, potreste chiedere a un paio di amici di dedicarvi un’ora o due per darvi una mano.

13. Creare contenuti convincenti con elementi visivi

La sola scrittura di contenuti non è sufficiente a portare traffico al tuo sito web e a far crescere la vostra attività.

Avrete bisogno di un aiuto sotto forma di contenuti multimediali: pensate a immagini, contenuti video, grafici, infografiche e simili.

Dopo tutto, un’immagine racconta mille parole, quindi perché non aggiungere altri livelli ai vostri contenuti?

I contenuti visivi non solo vi aiuteranno a tenere impegnati i vostri lettori, ma si prestano anche meglio alle piattaforme dei social media.

Potete iniziare con strumenti gratuiti come Canva e utilizzare librerie di immagini stock come Pexels o Unsplash per aggiungere un po’ di colore ai vostri progetti.

Considerate la possibilità di creare almeno questo tipo di immagini per sostenere i vostri sforzi di marketing:

  • Immagini in primo piano per i post del blog. La home page del vostro blog avrà un aspetto professionale e invitante.
  • Immagini per i post sui social media. La maggior parte delle piattaforme di social media si basa molto sui contenuti visivi, quindi assicuratevi di creare immagini delle dimensioni giuste per i diversi siti.
  • Infografiche. L’inclusione di infografiche negli articoli che contengono dati pesanti li rende molto più facili da digerire (e sfogliare) per i lettori.

14. Incoraggiare i lettori del web ad agire

La scrittura dei contenuti deve mirare a convincere il lettore a compiere un’azione desiderata.

Potrebbe trattarsi di iscriversi a una newsletter, di acquistare un prodotto o un servizio, di fissare una telefonata con un rappresentante o di ordinare un catalogo. Questi messaggi di invito all’azione (CTA) devono coinvolgere e supportare il contenuto web complessivo di una landing page o di un post di un blog.

Il più delle volte, le CTA web si trovano in pulsanti che rimandano ad altri punti del sito web o del negozio online. Un negozio online, ad esempio, potrebbe evidenziare l’imminente vendita con un banner e un pulsante CTA “Visualizza la collezione” o “Acquista ora”.

La CTA deve sempre riflettere il messaggio generale di una determinata sezione o pagina del sito web.

La CTA di una landing page di una società di consulenza potrebbe concentrarsi maggiormente sull’incoraggiare i visitatori a visualizzare il loro portfolio e a prenotare un incontro con il team (si pensi a CTA del tipo “Sfoglia il portfolio” o “Prenota ora”).

D’altro canto, il pop-up di uscita di un negozio online potrebbe utilizzare una formula di domanda-risposta nella sua CTA, chiedendo all’utente se è sicuro di volersene andare:

immagine call to action

La posizione delle CTA nelle pagine è importante quasi quanto le parole che utilizzate.

Utilizzate strumenti come le heatmap per analizzare esattamente dove gli utenti guardano quando navigano sul vostro sito web.

Una volta che hai un’idea dei punti caldi delle vostre pagine che attirano il maggior numero di visitatori, modificate il design del vostro sito web in modo che le informazioni più importanti (compresi i pulsanti CTA) occupino queste sezioni.

Non abbiate paura di eseguire test A/B su diversi design di pagina e messaggi CTA per scoprire quale converte meglio il tuo traffico web in clienti paganti.

15. Prova a scrivere contenuti SEO

Ho già menzionato un paio di volte l’importanza dei contenuti di alta qualità per il successo SEO.

Fondamentalmente, quanto migliori e più pertinenti sono i contenuti web per la vostra nicchia, tanto più velocemente potrete aspettarvi di aumentare il traffico organico verso il vostro sito web.

Volete che i clienti digitino la loro richiesta nei motori di ricerca, trovino il vostro sito web tra i risultati organici ed effettuino un acquisto. In questo modo, il ritorno sull’investimento (o ROI, in breve) rimane elevato e si ottiene un maggiore ritorno economico per la spesa sostenuta per il content marketing.

Ecco alcuni suggerimenti per iniziare:

  • Ottimizzare la meta descrizione e il meta titolo di tutte le vostre pagine.
  • Include le parole chiave nelle parti principali dei post del blog, delle pagine web e degli articoli.
  • Scrivi contenuti privi di errori e di alta qualità
  • Comprimi le immagini e utilizzate lo spazio bianco nel vostro web design per migliorare la velocità delle pagine
  • Aggiungi testi alt a tutte le immagini del vostro sito web
  • Ottimizza i tuoi testi per un cervello umano, non scrivete solo per macchine e algoritmi.
  • Aggiungi link interni ed esterni a tutti i post del vostro blog.

Vale anche la pena di ricordare che, per vedere i benefici della SEO, è necessario essere pazienti. Aspettati di partecipare al gioco per un lungo periodo, piuttosto che sprintare direttamente verso il traguardo.

16. Aggiornare frequentemente i contenuti del sito web

Come per tutte le cose online, i contenuti web diventano rapidamente obsoleti.

Se non fate attenzione, una pagina web che un anno fa era in cima ai risultati di ricerca potrebbe ora influenzare negativamente la vostra SEO complessiva.

Ecco perché è importante tornare regolarmente sui contenuti web e ri-ottimizzarli con informazioni aggiornate e precise.

Visita i vecchi testi web è anche un ottimo modo per vedere i vostri progressi personali come scrittori: potreste rendervi conto che scrivere titoli vi viene molto più facile ora rispetto a un anno fa.

Sebbene esistano modi per creare contenuti che rimangano in qualche modo sempreverdi, la verifica regolare dei post del blog vi assicura di associare il vostro marchio a contenuti di qualità.

Prestate attenzione a cose come:

  • Cosa fanno i concorrenti. Forse l’anno scorso avete scritto un articolo a lista e avete incluso 10 esempi come tutti gli altri; può darsi che gli articoli più quotati ora includano più di 20 esempi.
  • Collegamenti. Soprattutto se i vostri articoli contengono collegamenti a siti web esterni, controllate regolarmente che i link funzionino. Nulla danneggia il SEO più di un sacco di link rotti sul vostro sito web.
  • Immagini. Aggiornare le immagini dei vostri post può cambiare l’aspetto e l’atmosfera del pezzo in un istante.
  • Cambiamento dell’intento di ricerca. A volte, l’intento di ricerca di una parola chiave o di una frase chiave può cambiare nel tempo. Se all’inizio il vostro articolo doveva essere una guida su come fare, ora i lettori potrebbero essere alla ricerca di contenuti ispirati, piuttosto che di istruzioni approfondite.

17. Raccontare storie

Siamo guidati dalle storie, quindi assicurati che i contenuti del tuo sito web siano sempre coesi e raccontino storie al lettore.

Non state scrivendo una relazione o un saggio: state cercando di costruire un marchio e di comunicare i valori che sostenete.

Ripensate alle migliori pubblicità, campagne di marketing e siti web che avete visitato. Prestate attenzione a come usano le parole per dipingere immagini dei loro prodotti, servizi e valori del marchio.

Ci sono molte tecniche di storytelling che si possono usare per far sì che il pubblico continui a leggere. Ricordate solo di tenere a mente il vostro pubblico di riferimento: raccontereste la storia della vostra azienda in modo diverso ai dirigenti d’azienda rispetto ai bambini.

Anche l’utilizzo del design del vostro sito web nei vostri sforzi di storytelling rafforzerà il vostro messaggio.

Guardate come l’azienda olandese Crazy About Eggs utilizza l’intera prima pagina del suo sito web per comunicare con il lettore.

crazy about eggs homepage

Con uno spazio negativo sufficiente, ogni sezione della prima pagina arricchisce la storia e fa sì che il lettore continui a scorrere per saperne di più.

Il marchio si lancia subito nella condivisione dei motivi per cui va matto per le uova, collegando il tutto con i punti chiave di vendita dei suoi prodotti (avete indovinato: uova da allevamento all’aperto).

Il design complessivo, dalle illustrazioni ai colori e ai font, sostiene il messaggio generale dell’azienda: prendete in considerazione la creazione di un libro del marchio o di linee guida generali per garantire che la vostra storia rimanga la stessa indipendentemente dal canale.

18. Rimanere aggiornati sulle nuove strategie e tendenze.

Come ogni altra cosa online, il mondo della scrittura di contenuti si muove velocemente. E tu devi seguirlo.

Dovete sforzarvi di rimanere curiosi e desiderosi di imparare di più sul vostro nuovo campo. Pensate di partecipare a webinar e conferenze, di iscrivervi a newsletter pertinenti e di seguire corsi online su siti come Coursera e Udemy.

Più si conosce la direzione del mondo della scrittura dei contenuti, più sarà facile utilizzare i metodi che funzionano meglio per convertire gli utenti in vendite.

Potreste anche partecipare a eventi di networking locali e a workshop del fine settimana per affinare le vostre capacità e incontrare persone che la pensano come voi. Sedersi a pranzo con un veterano del settore può far luce su tecniche e intuizioni che non avevate nemmeno immaginato potessero funzionare per la vostra strategia di contenuti.

Anche ricevere un feedback approfondito sulla vostra scrittura da parte di un editor esperto può aiutarvi a capire quali aspetti della vostra scrittura possono essere migliorati.

19. Scegliere le parole in modo creativo

Un dizionario aperto alla definizione del dizionario

Sebbene sia importante che i tuoi contenuti siano facili da leggere e da capire per chiunque, ciò non significa che debbano sembrare noiosi o semplici.

Per creare un testo che tenga in pugno i lettori, i dizionari devono essere i vostri migliori amici.

Cercate sinonimi per parole diverse o utilizzate generatori online come Lose the Very o per rendere più vivace il vostro testo. Lo strumento è in lingua inglese ma traducendo il risultato si può usare anche nella lingua italiana.

Utilizzate strumenti del browser come Grammarly Premium per ottenere feedback e suggerimenti in tempo reale sulla vostra scrittura.

Se volete imitare il linguaggio parlato, potete anche fare un piccolo strappo alle regole grammaticali, ma rispettando i limiti. Cercare di sembrare troppo realistici può ritorcersi contro di voi, facendo risultare il vostro marchio stridente e il vostro messaggio complessivo confuso.

20. Aiutare i lettori a navigare

Il punto è che non tutti troveranno i tuoi contenuti nello stesso posto.

Qualcuno potrebbe cliccare su un annuncio mentre naviga su Google o Facebook, mentre qualcun altro potrebbe seguire la vostra pagina Facebook e vedere un vostro post sui social media.

Sebbene sia una buona strategia utilizzare diversi canali per attirare diverse persone sul vostro sito e blog, non date per scontato che provengano tutte dalla stessa fonte.

Allo stesso modo, alcuni lettori potrebbero tornare sul vostro blog ogni volta che pubblicate nuovi contenuti, mentre altri si sono semplicemente imbattuti nel vostro elenco attraverso Google.

Ricorda quindi di rendere facile per i vostri lettori la navigazione verso altre pagine importanti e rilevanti del vostro sito web a partire dai vostri contenuti.

A tale scopo, aggiungete al vostro blog una navigazione a briciole di pane o rendete il vostro menu appiccicoso: in questo modo, il vostro menu rimarrà in cima alla pagina mentre l’utente scorre la pagina verso il basso.

Non dovete nemmeno dare per scontato che chi legge conosca il tuo marchio o i tuoi prodotti o servizi. Perfezionate il tuo pitch in modo da essere in grado di comunicare di sfuggita i principali punti di vendita del vostro marchio, includendo naturalmente il tuo prodotto nel contenuto.

21. Raccontare le storie dei clienti

Tutti parlano di testimonianze e di quanto siano importanti per il vostro marchio, e c’è un motivo.

Poiché oltre il 90% delle persone legge le recensioni online prima di effettuare un acquisto, le buone parole dei clienti possono portare lontano il vostro marchio.

L’inclusione di contenuti generati dagli utenti sul tuo sito web aumenta l’affidabilità del vostro marchio e vi aiuta a convincere chi è indeciso a fare affari con voi.

Oltre a includere sezioni e pagine per le recensioni e le testimonianze, considerate la possibilità di mettere in evidenza e raccontare le storie di successo dei vostri clienti.

Chiamateli, parlate con loro, magari invitateli a prendere un caffè o un pranzo e scoprite come il vostro prodotto o servizio li ha aiutati ad avere successo.

In questo modo otterrete contenuti web edificanti che contribuiranno a dimostrare il valore del tuo marchio ai potenziali clienti.

Bonus. Le testimonianze degli utenti possono assumere diverse forme: se i contenuti web scritti sono ottimi per un blog, pensate di creare contenuti video per le piattaforme dei social media. Se gestite un podcast, dedicate un episodio alle storie di successo dei vostri clienti. Ricordate solo di ottenere l’autorizzazione scritta per utilizzare le parole dei vostri clienti nel vostro marketing.

21 suggerimenti per scrivere per il web: conclusione

Mentre Internet continua a crescere, sta diventando sempre più importante per le aziende distinguersi dalla massa. Scrivere per il web è un fattore chiave per raggiungere questo obiettivo. Seguendo alcuni semplici suggerimenti e trucchi, puoi creare contenuti che aiuteranno il tuo sito web a posizionarsi più in alto su Google e ad aumentare la sua visibilità online.

In questo articolo, discuteremo 21 suggerimenti di scrittura comprovati che aiuteranno il tuo sito web a distinguersi dalla concorrenza nel 2023. Tratteremo argomenti come scrivere per i social media, ottimizzare i contenuti per i motori di ricerca e trovare clienti online. Con questi suggerimenti a portata di mano, sarai in grado di creare contenuti che attireranno più visitatori e ti aiuteranno ad aumentare la tua presenza online.

Andrea Barbieri
Andrea Barbieri

Sono Andrea Barbieri titolare della BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web. La mia azienda si occupa di Consulenza SEO, realizzazione siti web, sviluppo app, traduzioni professionali, localizzazione siti web e Web Marketing. Insieme al mio team metto al servizio delle aziende la mia formazione tecnica e linguistica nel settore della Information Technology, sviluppo siti web e App e Web Marketing. Trovando le migliori soluzioni digitali e linguistiche con il minor costo possibile.

Leggi tutti gli articoli di Andrea Barbieri

Articoli: 168

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *