Posizionamento sito su Google: keyword a coda lunga o di coda corta ?

Aggiornato recentemente a Aprile 3rd, 2023 alle 06:27 pm

posizionamento sito su google

Posizionamento sito su Google: keyword a coda lunga o di coda corta ?

Posizionamento sito su Google: parole chiave di coda lunga o di coda corta: Qual è la differenza?

In questo articolo analizzeremo la questione delle parole chiave a coda lunga o a coda corta per ottenere un posizionamento sito su Google migliore. Sei interessato ad altre tecniche SEO leggi la mia guida SEO.

La ricerca delle parole chiave è una parte importante di qualsiasi campagna di ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) o di pay-per-click (PPC) e la scelta delle parole chiave migliori per il vostro sito web è fondamentale per una crescita a lungo termine.

Vi spiegheremo quindi tutto quello che c’è da sapere sulle parole chiave a coda lunga rispetto a quelle a coda corta per aiutarvi a fare la scelta giusta tra queste due opzioni.

MagicStore
Ad - Web Hosting SiteGround - Creato per semplificare la gestione del sito. Clicca per scoprire di più.

Considerate questa guida completa alla differenza tra parole chiave a coda corta e parole chiave a coda lunga per il successo del SEO e del marketing digitale.

Posizionamento sito su Google: parole chiave a coda lunga o a coda corta

La differenza principale tra parole chiave a coda lunga e parole chiave a coda corta è che le parole chiave a coda lunga sono composte da quattro o più parole, mentre le parole chiave a coda corta contengono da una a due parole. Queste parole chiave sono opposte perché le parole chiave a coda lunga sono query mirate, mentre le parole chiave a coda corta si riferiscono ad argomenti ampi. Imparare a capire le differenze tra le due saperle usare al meglio ti avvantaggia ancora di più nel posizionamento sito su Google verso i tuoi concorrenti.

Differenza tra parole chiave di coda corta e di coda lunga – Tabella di confronto

CriteriShort Tail KeywordsLong Tail Keywords
Numero di parole1-2 parole4 o più parole
Keyword obbiettivoTraffico ampioTraffico mirato
Volume di trafficoAltoBasso
Competizione SEOAltoBasso
Tasso di conversioneBassoAlto
Cost PPC Ads AltoBasso
Search IntentPer trovare informazioni generali su un argomentoPer trovare informazioni molto specifiche su un argomento
Traffico di ricerca totale30% delle query di ricerca70% delle query di ricerca

Quali sono gli esempi di parole chiave a coda lunga?

Esempi di parole chiave a coda lunga includono 4 o più parole come “comprare calzini da corsa economici”, “hotel a Siena, in Toscana”, “qual è il colore dell’erba”, “come fanno le anatre a starnazzare”, “le migliori proteine in polvere per le donne” e altre frasi di parole chiave a coda lunga che riguardano argomenti specifici.

Quali sono gli esempi di parole chiave a coda corta?

Esempi di parole chiave a coda corta sono 1 o 2 parole come “uovo”, “marketing”, “scarpe”, “cani”, “cibo per gatti”, “comprare computer portatili”, “fast food”, “hotel di Poggibonsi”, “meteo di Firenze”, “occhiali da sole economici”, “mazze da baseball” e altre parole chiave a coda corta che coprono argomenti ampi.

short tail vs long tail

Pro e contro delle parole chiave a coda corta

Vantaggi delle parole chiave a coda corta

  • Volume di ricerca più elevato,
  • Genera la maggiore consapevolezza del marchio,
  • Cattura le persone all’inizio dell’imbuto di marketing,
  • Le pagine web ottimizzate per le parole chiave a coda corta possono posizionarsi per un’ampia varietà di termini.

Svantaggi delle parole chiave a coda corta

  • Maggior concorrenza per SEO e PPC,
  • Argomenti ampiamente focalizzati piuttosto che mirati,
  • Tassi di conversione più bassi,
  • I contenuti delle pagine web devono essere lunghi (ad esempio, 3.000 parole o più).

Vantaggi delle parole chiave a coda lunga (e vantaggi per la SEO)

I vantaggi delle parole chiave a coda lunga nel marketing digitale sono molteplici.

Soprattutto quando si tratta di creare una buona strategia di ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) o una campagna Google Adwords per il vostro sito web.

Tuttavia, se da un lato i vantaggi delle parole chiave a coda lunga sono immensi, dall’altro ci sono anche alcuni svantaggi di cui dovete essere consapevoli.

In questo articolo scoprirete tutto quello che c’è da sapere su questo tipo di query di ricerca, compresi i vantaggi dell’uso delle parole chiave a coda lunga nelle vostre campagne SEO e i motivi per cui potrebbero non essere la scelta migliore.

Alla fine, capirete quanto possano essere importanti le parole chiave a coda lunga per la crescita complessiva del vostro sito web e la sua visibilità nei motori di ricerca.

Vantaggi delle parole chiave a coda lunga

Le parole chiave a coda lunga hanno una concorrenza più bassa

Uno dei migliori vantaggi delle parole chiave a coda lunga è la bassa concorrenza che si incontra quando si punta a questo tipo di query di ricerca.

**Secondo Search Engine Land**, “il 70% di tutte le ricerche effettuate online consiste in parole chiave a coda lunga”. E Higher Visibility riporta che “il 95,88% delle ricerche su Google è composto da quattro o più parole”.

Ciò significa che, nella migliore delle ipotesi, solo il 30% delle ricerche viene effettuato per parole chiave a coda corta (note anche come head terms) con solo 1-2 parole. (Per ulteriori informazioni, vedere Parole chiave a coda lunga e parole chiave a coda corta).

Quindi c’è una grande opportunità di posizionare il vostro sito web per le parole chiave a coda lunga nei motori di ricerca, perché la concorrenza è molto più bassa per le parole chiave di 4-5 parole o più.

Il fatto è che è quasi impossibile per un singolo marchio posizionarsi per il 70% delle parole chiave a coda lunga nel vostro settore o nicchia. Quindi c’è molto spazio per competere su Google, Yahoo e Bing per il tipo di traffico di cui avete bisogno per far crescere il vostro business online, concentrandovi su queste parole chiave nella SEO.

Il vostro sito web beneficia di migliori tassi di conversione

Un altro dei principali vantaggi dell’utilizzo di parole chiave a coda lunga è l’aumento dei tassi di conversione.

Le persone che cercano query a coda lunga nei motori di ricerca hanno un’idea più precisa di ciò che vogliono per soddisfare i loro bisogni. Pertanto, i siti web spesso beneficiano di tassi di conversione migliori quando vengono ottimizzati per le parole chiave a coda lunga.

Infatti, gli esperti di marketing digitale di Content Bacon riferiscono che “le parole chiave a coda lunga hanno semplicemente un tasso di conversione migliore rispetto alle parole chiave a coda corta. Il tasso di conversione medio di una parola chiave a coda lunga è del 36%”.

Più il contenuto diventa mirato alle esigenze del visitatore del sito web, maggiore sarà il tasso di conversione, il che rappresenta un grande vantaggio per qualsiasi azienda che si affida al traffico di ricerca organico per ottenere nuovi contatti, clienti e vendite.

I contenuti ottengono una maggiore visibilità nei motori di ricerca

Uno degli altri vantaggi principali delle parole chiave a coda lunga è la maggiore visibilità sui motori di ricerca per il vostro sito web e il vostro marchio.

Il problema delle parole chiave a coda corta è che è difficile ottenere visibilità su Google, Yahoo e Bing quando ci sono così tante altre pagine web in competizione per queste parole chiave generiche per il posizionamento organico nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) e per gli spot pubblicitari pay-per-click (PPC).

Tuttavia, più parole chiave a coda lunga riuscite a individuare e a ottimizzare i vostri contenuti, più alta sarà la visibilità del vostro sito web sui motori di ricerca di Google, perché il vostro marchio o la vostra azienda appariranno più in alto nelle SERP.

Le parole chiave a coda lunga offrono vantaggi ai nuovi siti web

I nuovi siti web partono in genere con zero autorità, fiducia o rilevanza per le parole chiave a cui si rivolgono, che sono fattori di ranking fondamentali nell’algoritmo di Google.

In genere, Google posiziona i siti web più affermati che hanno questi segnali di fiducia nelle prime posizioni della SERP, perché hanno le metriche di qualità necessarie per posizionarsi per le parole chiave ad alta concorrenza. Una di queste è l’ottimizzazione off-page (o backlink).

Tuttavia, i nuovi siti web possono ottenere un vantaggio nel motore di ricerca di Google puntando su parole chiave a coda lunga che non richiedono una forte metrica SEO off-page come i backlink.

Se si creano contenuti altamente pertinenti che rispondono alle query di ricerca per parole chiave a coda lunga meglio delle altre pagine in classifica, è spesso possibile posizionarsi nelle prime 10 posizioni con zero o pochissimi backlink e altri segnali SEO off-page.

I contenuti possono essere più brevi

Poiché le parole chiave a coda lunga hanno meno concorrenza, spesso è possibile scrivere contenuti più brevi per soddisfare l’intento di ricerca dell’utente. È frequente che le pagine web incentrate sulle parole chiave di coda lunga siano lunghe tra le 500 e le 1.000 parole, il che è molto più facile da scrivere rispetto a una pagina web che compete per una frase chiave di coda corta con pagine web di 2.000-4.000 parole o più.

Le parole chiave a coda lunga possono posizionarsi rapidamente

In seguito al precedente vantaggio delle parole chiave a coda lunga, di solito è possibile classificarsi per queste query piuttosto rapidamente, perché la concorrenza diretta è molto bassa.

Ciò significa che potete aumentare il traffico del vostro sito web in modo più rapido e costante, concentrandovi sui vantaggi che le parole chiave a coda lunga possono offrirvi.

Vi aiutano a personalizzare i vostri contenuti

Poiché le parole chiave a coda corta sono di natura generale, non si può mai sapere che tipo di visitatore si riceverà o in quale parte del percorso del cliente (cioè il ciclo dell’acquirente) si trova attualmente.

Con le parole chiave a coda lunga, invece, potete personalizzare i vostri contenuti per soddisfare le esigenze specifiche del visitatore che desiderate di più sul vostro sito web.

La personalizzazione dei contenuti è un vantaggio sia per gli utenti che per la vostra azienda, perché potete pubblicare il tipo esatto di articoli necessari per supportare i vari prodotti e servizi che la vostra azienda offre.

La creazione di cluster di argomenti diventa più semplice

Una potente strategia SEO che può aiutare il vostro sito a diventare rapidamente un’autorità nella sua nicchia è quella di concentrarsi sulla creazione di cluster di argomenti.

I cluster di argomenti sono gruppi di contenuti correlati sul sito che coprono un’ampia area tematica con singoli articoli. Questi cluster di contenuti forniscono un supporto contestuale alle altre pagine web del gruppo.

Una buona strategia di contenuti per cluster tematici conterrà molte pagine web incentrate su parole chiave a coda lunga che si riferiscono all’ampia categoria, il che aiuta a costruire un’autorità topica in quell’area (top cluster strategy)..

Inoltre, i cluster di argomenti consentono di creare una struttura di linking interno SEO forte per aiutare gli utenti e i motori di ricerca a trovare i vostri contenuti.

Le parole chiave a coda lunga sono ottime per la ricerca vocale

Secondo DBS Interactive, “le statistiche attuali mostrano che il 41% degli adulti utilizza la ricerca vocale almeno una volta al giorno”. E ogni anno questo numero cresce.

E quando le persone cercano informazioni su Alexa, Siri e Google home, in genere fanno domande di 4-5 parole o più. In altre parole, utilizzano parole chiave a coda lunga.

Ottimizzando ora la vostra strategia SEO per le parole chiave a coda lunga, potrete ottenere un vantaggio a lungo termine per il vostro sito web, man mano che la ricerca vocale diventerà la modalità dominante di ricerca d’informazioni su Internet.

Hanno un CPC più basso per gli annunci

Se siete interessati a utilizzare gli annunci PPC tramite Google Adwords, sarete felici di sapere che le parole chiave a coda lunga hanno un costo per clic (CPC) inferiore a quello delle parole chiave a coda corta.

Pertanto, costa meno fare offerte su parole chiave a coda lunga per attirare nuovi clienti sul vostro sito web, il che significa che il vostro budget per gli annunci può andare molto più lontano per la vostra attività.

Per maggiori dettagli sulla combinazione di ottimizzazione per i motori di ricerca e campagne pubblicitarie pay-per-click, consultate la mia guida SEO vs PPC.

Svantaggi delle parole chiave a coda lunga

Lo svantaggio principale è il basso volume di ricerca

Sebbene il 70% di tutte le ricerche online sia costituito da parole chiave a coda lunga, ciò significa anche che la maggior parte di queste ricerche ha un volume di ricerca inferiore rispetto alle parole chiave a coda corta.

Questo è quindi il principale svantaggio delle parole chiave a coda lunga.

Poiché le ricerche di parole chiave a coda lunga sono così numerose e con infinite varianti, il numero di ricerche totali per ogni termine o frase specifica che si intende utilizzare per il proprio sito web è inferiore.

Il contenuto delle parole chiave a coda lunga deve essere iper-specifico

A differenza delle parole chiave a coda corta o anche a coda media, che possono essere scritte su un argomento generale, i contenuti scritti per le parole chiave a coda lunga devono essere iper-specifici.

Questo perché una persona che cerca una query composta da parole chiave a coda lunga è in genere alla ricerca di una risposta o di una pagina web molto specifica. In altre parole, un contenuto generico non può essere utilizzato per soddisfare questo tipo di query in Google, Yahoo o Bing.

I contenuti richiedono conoscenze specialistiche

In seguito allo svantaggio precedente delle parole chiave a coda lunga, queste query richiedono anche una conoscenza esperta di un argomento per fornire informazioni accurate all’utente.

Ad esempio, se una persona cerca una query long tail come “come cambiare i freni di una Toyota Camry del 2021”, il contenuto deve avere istruzioni specifiche che si riferiscono esattamente alla marca, al modello e all’anno del veicolo. Altrimenti, i passaggi necessari per eseguire la riparazione potrebbero non aiutare l’utente a completare il progetto.

Pertanto, se non si è esperti in un particolare settore, può essere più difficile produrre contenuti per alcune parole chiave a coda lunga, perché per l’accuratezza è richiesto un livello di conoscenza approfondito.

Le parole chiave a coda lunga richiedono molte pagine web

Un altro svantaggio delle parole chiave a coda lunga è che richiedono la creazione di molte pagine web diverse. In genere non è possibile classificare una sola pagina web per una serie di query a coda lunga, perché sono così iper-specifiche.

Se intendete concentrarvi su una strategia di parole chiave SEO a coda lunga, dovete essere pronti a scrivere (o esternalizzare) molti contenuti da pubblicare.

Trovare nuove idee per le parole chiave può essere difficile

Dopo aver scritto un gran numero di articoli per il vostro sito web con parole chiave a coda lunga, può diventare difficile generare nuove idee per i contenuti futuri.

Può anche essere difficile tenere traccia degli argomenti specifici di cui avete già scritto sul vostro sito web.

Ad esempio, se avete un sito web con 1.000 pagine che si rivolgono a frasi chiave di coda lunga basate su domande relative al vostro settore, cercare di trovare un’idea per l’articolo numero 1.001 significa sapere quali domande hanno già trovato risposta negli altri 1.000 post.

Senza un buon sistema di tracciamento di quali parole chiave sono già state scritte sul vostro sito web, le cose possono diventare difficili man mano che il numero di articoli sul vostro sito aumenta.

Una soluzione semplice è quella di tenere un registro delle parole chiave e degli URL in un foglio di calcolo come Google Sheets o Microsoft Excel. In questo modo potrete valutare più facilmente quali contenuti sono già stati pubblicati su una parola chiave a coda lunga, in modo da non commettere l’errore di duplicarli.

vantaggi long tail- keyword

Perché le parole chiave a coda lunga sono importanti?

Le parole chiave a coda lunga sono importanti perché sia gli utenti che i proprietari dei siti ricevono risultati migliori. Le parole chiave di coda lunga diventano sempre più importanti man mano che il percorso del cliente si evolve, in modo che l’utente possa ottenere i contenuti più pertinenti per le sue query di ricerca, migliorando al contempo la qualità del traffico per il proprietario del sito web.

Secondo i dati della ricerca di Corporate Web Services:

  • Le parole chiave a coda lunga costituiscono il 70% di tutto il traffico di ricerca.
  • I tassi di conversione sono 2,5 volte superiori rispetto alle parole chiave a coda corta.
  • Le pagine ottimizzate per le long tail salgono in media di 11 posizioni rispetto alle 5 posizioni delle short tail.

Sebbene ogni anno vengano effettuati trilioni di ricerche su Google, i dati resi pubblici confermano che “il 15% delle ricerche che [Google] vede ogni giorno sono nuove”.

Pertanto, l’ottimizzazione per le parole chiave a coda lunga è importante per costruire una buona strategia SEO a lungo termine per il vostro sito web, perché i vantaggi superano di gran lunga i pochi svantaggi.

Dovrei usare parole chiave a coda lunga o a coda corta?

Dovreste usare le parole chiave a coda lunga quando volete posizionare i vostri contenuti nei motori di ricerca per parole chiave specifiche che hanno un alto valore di conversione. Utilizzate le parole chiave a coda corta quando volete posizionare le pagine web per query di ricerca generiche per far conoscere il vostro marchio o la vostra attività.

Le parole chiave a coda lunga convertono meglio?

Le parole chiave a coda lunga convertono meglio perché sono più specifiche per l’utente. Le parole chiave a coda lunga hanno tassi di conversione più elevati per le persone che sanno di più su ciò che vogliono durante una ricerca, ma il valore di conversione più elevato significa in genere meno traffico di ricerca organico.

Se la conversione di un maggior numero di visitatori del sito web in lead, clienti e vendite è più importante della notorietà generale del marchio, le parole chiave a coda lunga sono un’opzione migliore ai fini della SEO e della pubblicazione di contenuti.

Vantaggi dell’uso di parole chiave a coda lunga Riassunto

Spero che questa guida sui vantaggi delle parole chiave a coda lunga vi sia piaciuta.

Come avete scoperto, i vantaggi delle parole chiave a coda lunga superano di gran lunga gli svantaggi e concentrarsi sulle query di ricerca a coda lunga può portare un sacco di traffico web altamente mirato e più facile da classificare nei motori di ricerca.

Ora che conoscete i vantaggi dell’uso delle parole chiave a coda lunga, potete decidere voi stessi quanto incorporare il targeting di queste query di ricerca nella vostra strategia SEO complessiva.

Pro e contro delle parole chiave a coda lunga

  • La concorrenza più bassa per SEO e PPC,
  • Tassi di conversione più elevati,
  • Può posizionarsi rapidamente nei motori di ricerca senza molti backlink,
  • Cattura le persone che si trovano alla fine dell’imbuto di marketing.,
  • Il contenuto della pagina web non deve essere sempre lungo (ad esempio, 500-1.000 parole).

(Per maggiori dettagli, consultate questo elenco completo dei vantaggi delle parole chiave a coda lunga per la SEO).

https://andrew758.dreamwidth.org/
https://ko-fi.com/andreabarbieri75#paypalModal
https://www.intensedebate.com/people/andrew758BTF
https://www.atlasobscura.com/users/andreab75
https://www.diggerslist.com/andreabarbieri/about
https://uploadb.me/direct/gducwuni255k/Growth_ing-Anteprima.pdf.html
https://uploadb.me/direct/bfuwd4x6czxi/PosizionamentoGoogleVolume1.pdf.html
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/myncbi/andrea.barbieri.1/cv/684296/
Andrea Barbieri
Andrea Barbieri

Sono Andrea Barbieri titolare della BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web. La mia azienda si occupa di Consulenza SEO, realizzazione siti web, sviluppo app, traduzioni professionali, localizzazione siti web e Web Marketing. Insieme al mio team metto al servizio delle aziende la mia formazione tecnica e linguistica nel settore della Information Technology, sviluppo siti web e App e Web Marketing. Trovando le migliori soluzioni digitali e linguistiche con il minor costo possibile.

Leggi tutti gli articoli di Andrea Barbieri

Articoli: 173

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *