Come progettare un sito web: 8 passi per un sito che vende

Progettazione siti web a Poggibonsi Siena Firenze Grosseto Italia

progettare un sito web per raggoungere piu' clienti online

Come progettare un sito web: 8 passi per creare un sito dal design efficace

Image By freepik

Progettare un sito web che vende

Un sito web ben progettato può avere un impatto significativo sul suo successo. Un sito visivamente accattivante e ben funzionante ha il potenziale per catturare i visitatori al primo sguardo, incoraggiandoli ad esplorare i vostri contenuti e a promuovere un rapporto duraturo con il vostro marchio.

Sebbene molti proprietari di siti web prendano in considerazione l’assunzione di web designer professionisti, questa opzione può essere costosa. Fortunatamente, oggi i website builder e gli strumenti di progettazione sono più accessibili ed economici che mai, il che li rende il modo perfetto per creare da soli un sito web ben progettato.

MagicStore
Ad - Web Hosting SiteGround - Creato per semplificare la gestione del sito. Clicca per scoprire di più.

Questa guida spiega come progettare un sito web senza conoscenze tecniche preliminari. Sia che vogliate vendere online o creare un portfolio digitale, esamineremo le istruzioni passo-passo, i principi essenziali del web design e alcuni esempi per aiutarvi a generare idee creative.

Progettazione aio web: ecco come fare

Di seguto sono elencati tutti i passaggi necessari per la progettazione di un sito web e come portarlo al successo rispetto ai propri concorrenti. E’ importante anche comprendere come deve essere fatto un sito web per ottenere risultati efficaci nel medio e lungo periodo. Ricorda che se hai poco budget esistono delle piattaforme che ti consentono di creare siti web gratis.

1. Pianificare il sito web

Prima di iniziare, è necessario definire il motivo per cui si desidera eseguire una progettaione sito web. Questo processo assicura che ogni decisione di progettazione sia in linea con gli obiettivi finali del sito.

Nel caso di un negozio online, il design del sito deve mostrare l’identità del marchio e facilitare il percorso di acquisto dei clienti, dalla scoperta del prodotto al completamento dell’acquisto.

Coloro che desiderano pubblicare un sito web di portfolio desidereranno un design che integri il loro lavoro.

Se hai bisogno di aiuto per definire l’intento del tuo sito web, ecco alcune domande guida:

  • Chi è il pubblico di riferimento del tuo sito?
  • Quali sono gli obiettivi principali della strategia di contenuti della vostra azienda? Si tratta di educare su un argomento, vendere prodotti o intrattenere i visitatori?
  • Quali sono le azioni che i visitatori del sito devono compiere una volta aperto? Queste azioni possono includere la consultazione dei vostri prodotti, l’acquisto di un articolo, la lettura di un contenuto o l’iscrizione a una newsletter.
  • Che voce e che tono volete usare per comunicare con i visitatori? Volete avere un tono professionale, più rilassato o una via di mezzo?

Queste notetvi saranno utili durante la progettazione sito web, quindi tenetele a mente.

Dopo aver definito i vostri obiettivi, cercate esempi di web design che vi aiutino a visualizzare l’aspetto del vostro futuro sito. Inoltre, assicuratevi di seguire le migliori pratiche di web design, come il branding e la navigazione.

Awwwards è un sito eccellente per trarre ispirazione, poiché contiene una moltitudine di progetti web premiati. Utilizzate le opzioni di filtraggio per adattare i risultati della ricerca alle vostre esigenze.

Osservare i siti web dei concorrenti può anche fornire idee su ciò che i visitatori dovrebbero aspettarsi da un sito aziendale come il vostro. Se non sapete chi sono i vostri concorrenti, luoghi come SimilarWeb possono aiutarvi a scoprirli.

Infine, considerate la possibilità di controllare le ultime tendenze del web design. Incorporare gli elementi di stile più recenti può garantire un aspetto moderno e aggiornato del sito. Tuttavia, ricordate di applicare le tendenze al vostro sito web solo quando hanno senso.

2. Progettare sito web: Scegli la giusta piattaforma

Per iniziare, scegli una piattaforma in cui progettare un sito web. L’ideale sarebbe un software che si adatti alle vostre capacità, al vostro budget e al vostro scopo.

Una piattaforma per siti web molto diffusa è WordPress, un sistema di gestione dei contenuti (CMS). WordPress è ottimo per creare diversi siti web, dai curriculum digitali alle directory online, fino ai grandi negozi di e-commerce. I suoi solidi strumenti di blogging ne fanno una scelta obbligata per i creatori di contenuti.

L’utilizzo di WordPress richiede l’acquisto di un servizio di web hosting. Acquista un hosting condiviso, che dovrebbe essere sufficiente per un sito web personale o di una piccola azienda. Per un sito web modesto, potete provare il web hosting gratuitamente.

Se scegli Sitegroud, che ti consiglio, i loro piani di web hosting paratono da 2,99€/mese. Tutti gli abbonamenti includono una garanzia di uptime del 99,9%, un certificato SSL gratuito a vita e backup regolari per mantenere i file al sicuro.

Se avete bisogno di aiuto per scegliere il piano di hosting giusto o per configurare il vostro account, il nostro servizio clienti vi assisterà tramite chat dal vivo, disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Ecco solo alcuni degli eccellenti vantaggi dell’utilizzo di WordPress:

  • Facilità d’uso. L’interfaccia guidata da menu di WordPress è intuitiva per gli utenti di qualsiasi livello, dai principianti agli sviluppatori di siti web professionisti.
  • Altamente versatile. La vasta collezione di plugin di WordPress consente di incorporare funzionalità personalizzate. In questo modo, è possibile creare diversi tipi di siti web.
  • Scalabile. Poiché gli utenti hanno il pieno controllo sulla scelta dell’hosting web, possono aggiornare il loro piano in qualsiasi momento se sono necessarie più risorse per supportare il loro sito WordPress.
  • Conveniente. A parte l’hosting web, WordPress è gratuito, compresi molti dei suoi plugin e temi.

Il lato negativo nella progettazione sito web con WordPress è che ha una curva di apprendimento molto ripida. Prima di utilizzare il CMS, imparate la codifica di base, in particolare HTML e CSS, per portare l’aspetto del vostro sito a un livello superiore.

Inoltre, assicuratevi di familiarizzare con la manutenzione dell’hosting. In questo modo, il vostro sito WordPress avrà sempre le funzioni di sicurezza più efficaci e garantirà le migliori prestazioni.

Per una soluzione più facile da usare per i principianti, puoi provare un costruttore di siti o di pagine come Siteground Website Builder. Questa piattaforma offre un’interfaccia visiva e drag-and-drop che consente di modificare e personalizzare il sito senza lasciare la pagina web.

Sebbene sia un po’ più semplicistico rispetto all’utilizzo di un CMS, si è limitati a un solo tipo di sito web. È possibile creare rapidamente un sito aziendale, un negozio di e-commerce, un blog e un portfolio online.

Di seguito sono riportati solo alcuni dei vantaggi dell’utilizzo del Website Builder di Siteground:

  • Incluso in tutti i piani di web hosting di Siteground Il site builder è incluso in tutti i piani di web hosting di Siteground, il che significa che potete costruire e gestire tutto ciò che riguarda il tuo sito web da un unico cruscotto.
  • Strumenti SEO integrati. A differenza di WordPress, non è necessario installare un’estensione per l’ottimizzazione dei motori di ricerca. Siteground Website Builder consente di modificare il testo alt delle immagini, cambiare l’URL della pagina e includere metadati per le pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).
  • Caratteristiche del negozio online tutto in uno. Tracciamento degli ordini, gestione dell’inventario, applicazione di sconti e molteplici opzioni di pagamento online sono disponibili senza costi aggiuntivi. Inoltre, non ci sono costi di commissione.

Dopo aver scelto la piattaforma di sviluppo del vostro sito web, dovrete ottenere un nome di dominio. Si tratta di un indirizzo che i visitatori digiteranno nel loro browser web per aprire un sito. Se avete bisogno di aiuto, abbiamo una guida separata che spiega come acquistare un nome di dominio.

La scelta del nome di dominio dipende dallo scopo del sito. In genere, si usa il nome personale o quello della propria azienda come dominio.

Tuttavia, è probabile che questi nomi vengano presi, soprattutto se includono parole di uso comune. In questo caso, si consiglia di utilizzare un generatore di nomi di dominio.

Non dimenticate di scegliere un’estensione del nome di dominio adeguata. In genere, è una buona idea scegliere il dominio di primo livello .com, comune per i siti web commerciali. Il suo prezzo parte da 8,99 dollari all’anno.

Optate per un dominio di primo livello con codice del Paese per raggiungere un mercato specifico. Ad esempio, registrare un dominio .us è una buona idea se la vostra azienda opera negli Stati Uniti.

Esistono anche estensioni di nomi di dominio create per tipi specifici di siti web. Ad esempio, un dominio .tech è eccellente per i progetti legati alla tecnologia, mentre i domini .shop sono spesso utilizzati per i negozi online.

3. Personalizzare il design del sito web

È ora di iniziare a progettare il sito. Prima di decidere le caratteristiche generali del vostro sito, rivedete le risposte date nella prima fase, che vi aiuteranno a definire l’identità visiva del sito.

Inoltre, pensate a stabilire il vostro marchio. Questo processo prevede:

  • Scegliere un modello o un tema di web design
  • Determinare la combinazione di colori del sito web
  • Creare un logo
  • Scegliere le giuste opzioni tipografiche

Un tema è un file contenente un layout preconfezionato ed elementi visivi organizzati e creati da un web designer. Facilita il processo di progettazione e sviluppo web per gli utenti non tecnici. In altre parole, non devono preoccuparsi di costruire il sito web da zero.

Chi utilizza WordPress come piattaforma può scaricare gratuitamente migliaia di temi dalla directory ufficiale. Andate su Dashboard → Aspetto → Personalizza per iniziare la personalizzazione.

figura

Ricordate che le opzioni di personalizzazione del sito dipendono dal tema.

Ad esempio, Twenty Twenty-One di WordPress consente di modificare il colore di sfondo e l’immagine, ma non ci sono impostazioni integrate per cambiare il carattere. Tuttavia, è possibile inserire un codice CSS personalizzato per farlo.

figur

D’altra parte, è possibile modificare i colori, la famiglia di caratteri, le forme dei pulsanti e il layout utilizzando il tema premium di Astra.

figura

Parliamo poi della combinazione di colori del vostro sito web. Innanzitutto, scegliete un colore dominante che rappresenti al meglio la vostra identità personale o aziendale.

Un ottimo modo per scegliere un colore dominante è quello di fare riferimento alle regole della psicologia del colore, uno studio sul significato dei diversi colori e sul tipo di sensazione che possono lasciare in chi li guarda.

Di seguito una breve spiegazione di cosa trasmettono i principali colori:

  • Il rosso rappresenta passione, appetito o potere. Tra i marchi famosi che utilizzano questo colore vi sono Coca-Cola, Netflix e Target.
  • L’arancione è un simbolo di cordialità o cautela. Amazon utilizza questo colore nel suo logo.
  • Il giallo si riferisce alla chiarezza e alla giovinezza ed è comunemente usato per attirare l’attenzione. Shell utilizza questo colore in modo preponderante nel suo marchio.
  • Il verde è spesso associato alla salute, al denaro e alla natura. Spotify, Starbucks e Whole Foods sono alcuni noti marchi che utilizzano questo colore.
  • Il blu simboleggia sicurezza e fiducia. È una scelta popolare tra i marchi tecnologici come Facebook e Microsoft.
  • Il viola indica regalità, saggezza e bellezza. Questo colore è presente in marchi di caramelle come Cadbury e Milka.

Dopo aver deciso il colore dominante, scegliete altri colori che lo completino.

Non esiste un limite preciso al numero di colori secondari da utilizzare. Tuttavia, è meglio scegliere tra due e tre, in modo che il colore dominante rimanga quello primario.

È bene anche incorporare un colore neutro per lo sfondo e gli elementi di testo per mantenere la leggibilità.

Il sito web di Ritual è un ottimo esempio di una buona combinazione di colori.

figira ritual

Utilizza solo tre colori, con il giallo che è fortemente presente come firma del marchio. Lo sfondo bianco spezza il contenuto visivo, mentre il blu più scuro è utilizzato per i testi e i pulsanti. Questa combinazione si traduce in un design piacevole e in grado di attirare l’attenzione.

Chi vuole progettare un sito web in modo colorato può seguire l’approccio di Nippon Television Art.

Figura sito Nippon

Il sito mira a rappresentare la creatività del marchio mantenendo una leggibilità cristallina, grazie all’uso di caratteri scuri.

Strumenti come Coolors o Paletton possono aiutare a scegliere schemi di colori visivamente piacevoli per siti web di ogni tipo, quindi provateli.

Passiamo ora ai loghi.

Un logo deve rappresentare i valori fondamentali, i prodotti e i servizi dell’azienda. Pertanto, il branding di un sito web e la progettazione di un logo vanno di pari passo.

Compilate le informazioni richieste e fate clic su Inizia a creare per ottenere le vostre idee di logo.

Infine, parliamo della tipografia nel web design. Come la combinazione di colori, anche la scelta di un carattere che rappresenti l’identità del vostro marchio è altrettanto importante.

Secondo Canva, esistono tre tipi principali di font:

  • Serif – esempi noti sono Times New Roman e Cambria. Questi font presentano estremità decorative sui tratti, che simboleggiano autorità e formalità. Per questo motivo, sono più popolari tra le agenzie finanziarie, governative o legali.
  • Sans serif – Helvetica e Arial sono nomi popolari per questo tipo di carattere. I tratti hanno una larghezza uniforme e non hanno estremità. I marchi tecnologici e le startup li utilizzano in genere perché questi caratteri trasmettono un approccio moderno alle decisioni aziendali.
  • Script – stile scritto a mano e corsivo. Questa famiglia di caratteri simboleggia generalmente creatività o eleganza. È più diffusa tra le aziende di moda, cibo o bevande.

Non bisogna avere paura di combinare due o tre font in un unico sito web. Uno viene solitamente utilizzato per i titoli, per comunicare i messaggi chiave del marchio. Gli altri dovrebbero essere utilizzati per i paragrafi del corpo, le didascalie e le informazioni aggiuntive.

Il sito di Great Jones è un ottimo esempio di questa pratica. Utilizza Cooper Black per il logo e i titoli, mentre Hope Sans è dedicato ai sottotitoli, ai link e alle citazioni.

figura Great Jones

Se volete utilizzare un tipo di carattere mantenendo un certo interesse visivo, variatene le dimensioni e lo stile. Per illustrare come funziona, diamo un’occhiata al sito web della Black Triangle Film.

Figura Black Triangle

Sebbene il sito utilizzi solo Bebas Neue, il design è accattivante e i titoli sono significativamente più grandi degli altri elementi. Inoltre, utilizza tutte lettere maiuscole sui pulsanti di invito all’azione, facendoli risaltare immediatamente.

4. Impostare le pagine essenziali

In generale, un sito dovrebbe contenere le seguenti pagine web:

  • Homepage
  • Pagina informativa
  • Pagina dei contatti
  • Pagina del blog
  • Pagina del prodotto o del servizio

Sentitevi liberi di aggiungere nuovi blocchi per popolare il contenuto delle vostre pagine web.

Per gli utenti di Siteground Website Builder, cliccate sull’icona Pagine e navigazione nell’angolo in alto a sinistra. È possibile modificare una pagina esistente o aggiungerne una nuova scegliendo un layout precostituito o vuoto.

Ora analizziamo l’aspetto di ciascuna pagina web.

Home page

La homepage è in genere la prima pagina su cui gli utenti approdano. Pertanto, deve comunicare l’argomento del sito e i suoi obiettivi. Deve inoltre creare una prima impressione positiva, in modo che il visitatore sia propenso a esplorare il resto del sito.

Una buona pratica per la progettazione della homepage è quella di concentrarsi sulla proposta di vendita unica. Consideratela come un messaggio che comunica ciò che rende unica la vostra azienda. Questo suggerimento è utile per le nuove aziende o per i marchi emergenti in un mercato competitivo.

Provate a inserire un grande titolo nella parte superiore della pagina e un pulsante di invito all’azione per catturare immediatamente l’attenzione del visitatore del sito. Il design della pagina web di Creativity Lab è un’eccellente dimostrazione di questa pratica.

creativity lab homepage

Chi possiede un negozio online può mostrare un hero shot. Si tratta di un’immagine o di un video che mostra gli usi e i vantaggi dei vostri prodotti o servizi. L’aggiunta di immagini di questo tipo sulla homepage può invogliare il pubblico a esplorare il sito e a scoprire di più sulle sue offerte.

L’organizzazione agroforestale Muvuca Agroflorestal utilizza un video banner a tutta larghezza sulla sua homepage. La collocazione di questo elemento e sull’above the fold che garantisce di catturare l’attenzione dei visitatori fin dall’inizio.

muvuca agroflorestal homepage

About page

La pagina About fornisce informazioni più approfondite sulla persona o sull’azienda che sta dietro al sito. È un luogo eccellente per raccontare la propria storia, comunicare i propri valori, trasmettere l’identità del marchio e stabilire un legame più profondo con il pubblico.

Per esempio, la pagina Our Story di Solidu Cosmetics presenta la foto del team, la storia dell’azienda, la USP del marchio e un video introduttivo.

solidu cosmetics our story page

Inoltre, inserire una prova sociale nella pagina About è un’idea eccellente per consolidare la vostra credibilità. PooPrints lo fa mostrando le testimonianze dei clienti sulla sua homepage.

Pagina di contatto

Questa pagina mostra ai visitatori del sito come contattarvi. Di solito include il numero di telefono dell’azienda, l’indirizzo e-mail, le pagine dei social media e una mappa interattiva con la posizione dell’azienda.

Considerate la possibilità di aggiungere un modulo di contatto che permetta ai visitatori di inviare una richiesta senza dover lasciare il sito. È possibile farlo in modo molto semplice installando un plugin per i moduli di contatto di WordPress.

A seconda delle preferenze, il modulo registrerà ogni richiesta inviata nel database della piattaforma web o la invierà al vostro indirizzo e-mail aziendale.

Prendiamo come riferimento il modulo di contatto di Yummy Gum. Il sito web presenta un modulo di richiesta di progetto con campi per il nome, l’e-mail e gli obiettivi del progetto.

yummy gum contact form

Un altro ottimo esempio è Zendesk. La pagina offre due opzioni di contatto, con descrizioni che aiutano i visitatori a capire quale metodo è adatto alla loro situazione.
Pagina di contatto di Zendesk

zendesk contact page

Facendo clic sul pulsante Contatta le vendite si ottiene un modulo per parlare con un rappresentante dell’acquisto di un prodotto. Il secondo pulsante, invece, conduce al centro di assistenza, più utile per i clienti esistenti.

Importante! Poiché il vostro modulo di contatto potrebbe essere il modo principale con cui i visitatori vi contatteranno, rendetelo il più semplice e diretto possibile.

Ecco alcuni suggerimenti per creare una pagina di contatto:

  • Aggiungere una sezione FAQ. È utile se si ricevono più domande sullo stesso argomento.
  • Includete solo i campi del modulo più necessari. Il nome, l’indirizzo e-mail e l’area di testo della richiesta sono essenziali. La richiesta di ulteriori informazioni può richiedere più tempo.
  • Fornite opzioni per gli argomenti. In questo modo sarà più facile organizzare le richieste di informazioni.
  • Includete istruzioni concise sotto l’etichetta del campo del modulo. In questo modo, gli utenti capiranno come compilare correttamente le informazioni.

Pagina Blog

Questa pagina si applica solo ai creatori di contenuti o alle aziende che utilizzano il blogging come strategia di content marketing.

In genere, questo tipo di pagina è costituito da post del blog in evidenza e da frammenti dei post del blog in ordine cronologico inverso. La pagina del blog di Climbing Van è un buon esempio di questa struttura.

climbing van blog page

La pagina del post del blog mostra l’articolo sulla sinistra, mentre il profilo del blogger e alcuni pulsanti di invito all’azione si trovano sulla destra. La pagina presenta anche un indice per facilitare la navigazione dei lettori.

climbing van blog post page

Molti siti di blog, tra cui Amor Pela Comida, utilizzano un layout a griglia o a galleria che presenta i frammenti degli articoli come schede cliccabili.

amor pela comida homepage

Questo formato può essere più utile per i blog con centinaia di post nella loro collezione. Consente ai lettori di visualizzare in anteprima più articoli in una volta sola per decidere quale sia quello più adatto ai loro interessi, invece di scorrere ogni post uno per uno.

Inoltre, prendete in considerazione l’utilizzo di immagini e video per spezzare il testo. Oltre a essere visivamente stimolanti, contribuiscono ad aumentare l’engagement dei vostri post.

Pagina prodotto o servizi

Questa pagina è necessaria per gli utenti che gestiscono un sito di commercio elettronico o commerciale. Ci sono due tipi di pagine in questa categoria:

  • Pagina del catalogo. È solitamente utilizzata dalle aziende che vendono più prodotti o servizi. Mostra un elenco di articoli offerti.
  • Pagina di un singolo articolo. Mostra ogni singolo prodotto o servizio in modo più dettagliato.

L’aspetto di queste pagine web dipende dai vostri prodotti e servizi, quindi l’ideale è guardare alla concorrenza per trovare idee.

Detto questo, ecco alcuni consigli generali che potete seguire:

  • Se ci sono più articoli, includete un sistema di filtraggio e ordinamento. Questo aiuta i visitatori del sito a cercare più rapidamente i prodotti o i servizi desiderati.
  • Inserite più foto per una dimostrazione. Il 75% dei clienti si affida alle immagini quando fa acquisti online. Fornire varie immagini dei prodotti da diverse angolazioni aiuta ad aumentare la fiducia e a incrementare le vendite.
  • Considerate l’utilizzo di un video. Offrite ai vostri potenziali clienti una visione a 360 gradi dei vostri prodotti con video di alta qualità.
  • Scrivete una descrizione convincente del prodotto o del servizio. Assicuratevi di menzionare il modo in cui può risolvere i punti dolenti dei vostri potenziali clienti per rendere il testo più persuasivo.
  • Mostrate una prova sociale. Oltre ad aumentare la credibilità, può creare aspettative positive negli acquirenti riguardo all’articolo o al servizio.

Se avete bisogno di riferimenti per le pagine dei prodotti, Kvietkos è un sito eccellente da consultare. La sua pagina del catalogo ha un sistema di filtraggio e ordinamento che consente di restringere gli articoli in base allo stile e al prezzo.

kvietkos product page

Per le aziende di servizi, date un’occhiata al sito web di Ester. La pagina dei servizi include esempi reali, che fanno apparire l’azienda come affidabile e degna di fiducia.

ester individual service page

Inoltre, è presente una stima del flusso di lavoro del progetto per aiutare i potenziali clienti a visualizzare cosa aspettarsi dalla collaborazione con l’agenzia.

Inoltre, un eccellente design delle call-to-action aumenta il tasso di conversione del sito web.

Una CTA è una richiesta strategica che incoraggia i visitatori a compiere azioni specifiche in linea con gli obiettivi del sito. Tra queste, l’iscrizione a una newsletter, l’acquisto, la condivisione di contenuti sui social media o l’avvio di una prova gratuita.

Le CTA sono tipicamente presentate come pulsanti o collegamenti ipertestuali con un testo avvincente e perseguibile. Svolgono un ruolo fondamentale nel guidare gli utenti nel loro percorso sul sito web.

Axiology offre un eccellente esempio di CTA.

axiology homepage containing an excellent cta

Invece di “Take the Quiz“, l’azienda di rossetti vegani usa “Take the 1 Minute Quiz”. Questa CTA fornisce una direzione chiara e aiuta a ridurre la fatica della decisione.Grazie a CTA ben progettate, i siti web possono coinvolgere efficacemente i visitatori, favorire le conversioni e raggiungere i risultati desiderati.

5. Ottimizzare l’esperienza dell’utente

Il passo successivo è l’ottimizzazione del sito web per migliorare l’esperienza dell’utente (UX). Ecco alcuni importanti elementi del sito web da considerare.

Un sistema di navigazione semplice incoraggia i visitatori a esplorare i contenuti del vostro sito. In questo modo, possono trovare più facilmente ciò che cercano, aumentando potenzialmente il tasso di conversione del vostro sito.

Un sistema di navigazione semplice consiste nell’utilizzare la struttura piatta del sito: ogni pagina deve essere raggiungibile con uno o due clic. Di conseguenza, i visitatori del sito non devono aprire troppe pagine prima di raggiungere la destinazione desiderata.

Il secondo metodo consiste nell’utilizzare un menu appropriato. Ad esempio, i siti web ricchi di contenuti possono trarre maggiore vantaggio da un mega menu, che mostra un ampio elenco di opzioni di navigazione.

Ecco un esempio di ASOS.

asos homepage

I siti web con contenuti minimi possono optare per la barra orizzontale. A differenza di un mega menu, la barra orizzontale visualizza solo le opzioni di navigazione più rilevanti. Il resto dei link delle pagine è disponibile nel piè di pagina.

Il sito web di La Petit Alice ne è un’eccellente dimostrazione.

la petite alice homepage

Non dimenticate di aggiungere una barra di ricerca per consentire ai visitatori di trovare più rapidamente i contenuti desiderati. Considerate la possibilità di implementare un sistema di filtri per restringere le risposte.

Important! Remember to use consistent terminology throughout your website. Aside from minimizing confusion, this will help users quickly and easily find the information they seek.

Gerarchia Visuale

Nella progettazione di un sito web, la gerarchia visiva è la disposizione strategica degli elementi della pagina. Lo scopo è quello di indirizzare gli occhi degli utenti verso le informazioni essenziali, in modo che possano comprendere meglio l’offerta e compiere l’azione desiderata.

Un modo per incorporare questa strategia è scegliere un layout basato su un modello di lettura dell’utente.

Un esempio molto diffuso è il formato a Z. Questo layout segue la tendenza degli utenti del web a scansionare i contenuti dall’alto a sinistra all’alto a destra della pagina, per poi proseguire in diagonale verso gli elementi sottostanti.

Questo formato spesso alterna il posizionamento del testo e delle immagini in uno schema a zig-zag, come nel sito di Biennial.

a zig zag pattern in biennial homepage

Questo design del layout del sito web è ottimo per organizzare le copie lunghe, rendendole più leggibili. Molti design di siti web lo utilizzano per presentare più CTA senza sovraccaricare l’utente.

Assicuratevi di lasciare uno spazio bianco tra gli elementi della pagina.

Oltre a creare un senso di equilibrio e di ordine nella pagina, è più facile per i lettori identificare i contenuti su cui concentrarsi. In caso contrario, il design del sito può risultare disordinato e poco professionale.

Velocità caricamento pagine

Il tempo di caricamento di un sito è una parte cruciale dell’esperienza complessiva dell’utente. Diversi rapporti hanno rivelato che un tempo di caricamento lento di un sito web può comportare un’elevata frequenza di rimbalzo, una riduzione dei click e minori possibilità di posizionamento sui motori di ricerca più diffusi.

La dimensione degli elementi di un sito web può influire in modo significativo sul suo tempo di caricamento. Ad esempio, la velocità del sito web probabilmente ne risentirà se un’immagine supera 1 MB. Google raccomanda che ogni pagina web abbia una dimensione massima di 500 KB.

Dal punto di vista del web design, ecco come migliorare la velocità di caricamento delle pagine.

  • Ottimizzare i file multimediali. Utilizzate gli strumenti di compressione per ridurre le dimensioni dei file. Optate per il metodo lossless per evitare di perdere la qualità dell’immagine quando ottimizzate il web design.
  • Create un design minimale. In altre parole, inserite solo gli elementi più necessari per il sito web.
  • Se avete accesso ai file del sito web, minificateli. Eliminate le linee non necessarie, gli spazi negativi e i caratteri privi di funzionalità, in quanto aggiungono un peso eccessivo al codice. Gli utenti di WordPress possono minificare manualmente i file CSS, HTML e JavaScript o utilizzare un plugin.

Accessibilità

L’accessibilità si riferisce alla progettazione e allo sviluppo di siti o pagine web per garantire la parità di accesso alle persone con disabilità.

L’obiettivo è eliminare le barriere che potrebbero impedire alle persone con limitazioni fisiche di interagire o accedere ai contenuti online.

Per rendere un sito web più accessibile, leggete prima le WCAG. Queste linee guida sull’accessibilità dei contenuti web determinano se un sito web è in grado di accogliere o meno tutte le persone.

Ecco alcuni modi per migliorare l’accessibilità dei siti web:

  • Includere il testo alt per le immagini. Oltre a essere ottimi per la SEO, sono utili per le applicazioni che traducono i contenuti web in parlato o in braille per gli ipovedenti.
  • Tenete presente l’accessibilità della tastiera. Alcune disabilità rendono difficile l’uso del mouse o del trackpad per la navigazione. Assicuratevi che il tasto TAB sia utilizzabile con tutti gli elementi interattivi del sito, come link, pulsanti CTA e moduli.
  • Utilizzare URL leggibili e significativi. Assicuratevi che un link e il suo testo di ancoraggio forniscano informazioni sufficienti sulla pagina.
  • Utilizzate uno strumento di correzione dell’accessibilità. Questi strumenti possono fornire tutte le funzioni necessarie per rendere un sito web più utilizzabile dalle persone con limitazioni fisiche. Ad esempio, il marchio di moda ZARA utilizza un servizio di EqualWeb.
the equalweb accessibility remediation tool on zara homepage

Se siete utenti di WordPress, date un’occhiata alla nostra guida sull’accessibilità di WordPress per scoprire le migliori pratiche e i consigli.

6. Rendi il vostro sito web compatibile con i dispositivi mobili

L’implementazione di un sito web mobile-friendly è fondamentale, poiché metà del traffico internet proviene da dispositivi mobili. Ignorare questo aspetto può costarvi una parte considerevole di potenziali visitatori.

Inoltre, Google considera la compatibilità con i dispositivi mobili un fattore essenziale per il posizionamento nelle SERP.

Se utilizzate un web design reattivo, siete sulla strada giusta. Di seguito sono elencati altri modi per rendere il design del vostro sito web più compatibile con i dispositivi mobili:

  • Utilizza un menu ad hamburger per la visualizzazione su smartphone e tablet. Questo tipo di menu consente di risparmiare spazio sullo schermo nascondendo tutti i link sotto un pulsante a tre linee, solitamente accessibile in alto a sinistra della pagina.
  • Rendi le CTA facili da toccare. Le dimensioni dei pulsanti devono essere sufficientemente grandi da poter essere toccati con le dita. Inoltre, deve esserci uno spazio significativo tra un pulsante e l’altro per evitare errori da parte dell’utente.
  • Ottimizza lo scorrimento. Utilizzate funzioni come una barra di navigazione appiccicosa, un pulsante back-to-top o effetti di scorrimento.

7. Testate il vostro sito web e lanciatelo

Prima di lanciare il vostro sito web, verificate che non vi siano problemi di progettazione che possano influire sull’esperienza di visualizzazione. Si consiglia di effettuare un test di usabilità del sito web.

Un modo semplice per farlo è chiedere un feedback a familiari, amici o colleghi. Organizzate una riunione video registrata e chiedete loro di condividere lo schermo mentre visitano il sito web e commentano il design visivo e le funzioni.

In alternativa, è possibile condurre test A/B. Si tratta di un metodo di test di usabilità in cui un progettista di siti web crea due versioni di un sito e le assegna a gruppi di utenti diversi. Alla fine della ricerca, il web designer può confrontare le due varianti per vedere quale funziona meglio.

Questa tecnica può fornire maggiori informazioni su ciò che funziona e ciò che non funziona. Tuttavia, assicuratevi di testare un elemento del design alla volta, in modo da individuare più facilmente quale aspetto influisce sul risultato.

Anche l’utilizzo di una mappa di calore è un’idea eccellente. Questo strumento può analizzare qualsiasi sito web e determinare quali sono le sezioni o gli elementi su cui gli utenti si concentrano maggiormente. Può aiutare a ottimizzare il posizionamento dei contenuti web per massimizzare le conversioni.

8. Monitora e regolare il sito web man mano che si procede

L’ultimo passo consiste nel tenere sotto controllo le prestazioni del sito e modificarle quando necessario. Questo aiuta a garantire che il sito web funzioni correttamente e massimizzi le sue capacità.

Google Analytics è uno strumento eccellente per questo scopo. Offre diverse metriche sulle prestazioni del sito web, quali:

  • Pagine viste. Mostra il numero di pagine visitate da un utente dopo essere arrivato sul sito web.
  • Durata media della sessione. Questa metrica mostra quanto tempo una persona trascorre su un sito web dopo averlo visitato per la prima volta. In genere, un buon numero a cui puntare è tra i due e i tre minuti.
  • Tasso di conversione. La percentuale di visitatori del sito web che compiono l’azione desiderata, come l’acquisto di un prodotto o l’iscrizione a una newsletter.
  • Tasso di rimbalzo. Numero di utenti che abbandonano il sito senza compiere alcuna azione. Il benchmark (parameto dicriferimento) per un negozio online è il 20-45%, mentre per un sito web non e-commerce dovrebbe essere compreso tra il 35-60% dei visitatori.
  • Fonti di traffico. Le persone possono visitare un sito tramite motori di ricerca, social media, e-mail, annunci online o siti web di riferimento. Conoscere questo aspetto può aiutare a determinare i canali di marketing più efficaci per attirare traffico di qualità sul tuo sito web.
  • Dati demografici del pubblico. Rivela il sesso, l’età e gli interessi dei visitatori del sito web. Queste informazioni possono aiutare a creare una strategia di marketing più mirata.

Google Analytics è gratuito e richiede solo il vostro account Google per iniziare. Gli utenti di WordPress possono aggiungere manualmente l’ID di tracciamento al file functions.php o utilizzare un plugin per collegare lo strumento al proprio sito web.

Alcuni costruttori di siti web, tra cui Siteground Website Builder, includono l’integrazione di GA per impostazione predefinita. In questo modo, gli utenti non devono modificare il codice del sito web per abilitare questo software.

Cosa rende efficace il design di un sito web

Il design di un sito web efficace garantisce che il sito raggiunga il suo scopo. Ad esempio, se avete un blog, il design dovrebbe funzionare per rendere più piacevole l’esperienza di lettura e di distribuzione dei contenuti per i lettori.

Tuttavia, ogni sito web richiede elementi diversi per rendere il suo design più efficace. Ecco una carrellata delle migliori pratiche di web design:

  • Facilità d’uso. Tutte le funzioni e i componenti devono essere accessibili e facili da usare.
  • Struttura organizzata. L’organizzazione delle pagine web deve essere logica per facilitare i visitatori del sito nel trovare le informazioni corrette.
  • Leggibilità. La tipografia, la combinazione di colori e il layout del sito devono rendere i contenuti piacevoli da leggere.
  • Coerenza estetica. Tutte le pagine web devono utilizzare gli stessi elementi di design per mantenere l’armonia visiva, l’identità del marchio e la facilità d’uso.
  • Ottimizzazione della velocità. Ogni elemento di design deve avere una funzione utile per l’utente e per lo scopo del sito web. Non ci possono essere ridondanze che potrebbero avere un impatto sul tempo di caricamento e sugli sforzi di ottimizzazione dei motori di ricerca.

Quali strumenti potete utilizzare per migliorare il design del vostro sito web?

Se state costruendo il vostro primo sito web personale o professionale, potreste avere dei limiti di budget per i servizi di web design o per l’assunzione di un web designer.

Fortunatamente, esistono strumenti di web design che possono essere utilizzati per facilitare questo processo e migliorare il design complessivo del sito:

  • Pacchetti di icone o illustrazioni. Sono ottimi per rendere qualsiasi sito web più attraente dal punto di vista visivo. DrawKit e Ouch offrono diverse selezioni gratuite per varie categorie di settore. Potete anche provare i mercati di design, come Fiverr o Upwork.
  • Foto di repertorio. Scegliete foto con volti umani, perché se usate in modo appropriato contribuiscono a creare fiducia. Unsplash è un luogo eccellente per cercare immagini gratuite di questo tipo. Assicuratevi di scegliere solo immagini di alta qualità.
  • Plugin per la creazione di pagine. Questo strumento è destinato agli utenti di WordPress che desiderano incorporare un costruttore di siti drag-and-drop nel CMS. Un esempio noto è Elementor e Beaver Builder.
  • Creazione di logo. Considerate questo strumento se non avete ancora sviluppato una strategia di branding per la vostra attività. I creatori di logo online possono generare un logo dall’aspetto professionale in pochi minuti.
  • Canva. Questo software di design freemium è eccellente per creare banner per siti web e immagini in evidenza. È ottimo anche per l’editing fotografico dell’ultimo minuto e per i contenuti di social media marketing.

Quanto costa la creazione di un di un sito web

Qualunque sia il vostro budget, c’è una soluzione per la creazione di siti web adatta alle vostre esigenze, comprese le soluzioni fai-da-te come WordPress, i costruttori di siti web e l’assunzione di un web designer professionista. Analizzeremo i costi, i pro e i contro di ciascun metodo, in modo che possiate fare la scelta migliore in base alle vostre esigenze e alle vostre risorse.

Punti di forza:

  • Per costruire un sito web si può utilizzare uno strumento per la creazione di siti web, WordPress o affidarsi a un web designer.
  • Gli strumenti per la creazione di siti web sono i più convenienti, ma un web designer può offrire un valore aggiunto se si ha poco tempo a disposizione o se si deve creare un sito con molto design o funzionalità.
  • Il costo totale per la realizzazione di un sito web dipende dagli strumenti utilizzati, ma si prevede un costo compreso tra 1.500 e 9.000 euro nel primo anno.

Quali sono i costi associati alla costruzione di un sito web?

Prevedere esattamente quanto costerà costruire un sito web individuale è difficile, perché non esiste un prezzo fisso per la maggior parte delle funzionalità. I costi possono variare da zero a centinaia di dollari all’anno, in base alle funzionalità e ai servizi richiesti. Il primo anno, a conti fatti, dovrete pagare almeno 1.500 euro per il tuo sito web.

Nome di dominio

Ogni sito web pubblicato deve avere un nome di dominio registrato. Si tratta dell’indirizzo che i visitatori digitano nella barra degli indirizzi per raggiungere il vostro sito web. La registrazione di un nome di dominio impedisce a chiunque altro di utilizzare quell’indirizzo. È necessario pagare per registrare il nome di dominio e rinnovarlo regolarmente. La maggior parte delle società di registrazione dei nomi di dominio applica un costo annuo compreso tra i 10 e i 30 dollari per la registrazione del nome di dominio.

Hosting Web

L’hosting web si riferisce allo spazio del server in cui risiedono i file che compongono il vostro sito web. Tutti i siti web hanno bisogno di hosting. Se utilizzate un costruttore di siti web, l’hosting è incluso nel costo dell’abbonamento mensile, descritto di seguito. Se invece create il vostro sito web con WordPress o tramite un web designer, dovete acquistare l’hosting web separatamente. Esistono diversi tipi di hosting web.

I prezzi si basano sulla quantità di risorse necessarie e possono partire da circa 3 euro al mese fino ad arrivare a 100 euro o più. In generale, per un nuovo sito web di piccole dimensioni, sarà sufficiente un tipo di hosting meno costoso, come quello condiviso o quello per WordPress. È consigliabile effettuare ricerche sui diversi livelli di hosting per assicurarsi di ottenere la velocità, il supporto e la scalabilità di cui si ha bisogno.

I prezzi dell’hosting web sono di solito pubblicizzati ogni mese, ma vengono fatturati annualmente, quindi devono essere aggiunti al budget come costo annuale. Quando vi iscrivete a un host web, leggete le clausole scritte in piccolo, soprattutto per quanto riguarda i prezzi. Molti web host offrono tariffe introduttive scontate per il primo anno, che aumentano al momento del rinnovo.

Abbonamento mensile

Questo costo è associato ai costruttori di siti web. Questi servizi offrono un pacchetto di strumenti per la creazione di siti web e di hosting, e i prezzi si basano in genere sulle risorse e sulle funzionalità fornite. La maggior parte dei costruttori di siti web offre diversi livelli di pacchetti, che vanno da 6 a 50 euro al mese.

Come per l’hosting web, gli abbonamenti ai costruttori di siti web vengono solitamente fatturati annualmente. Molti costruttori di siti web offrono sconti ai clienti che rinnovano per periodi più lunghi, ad esempio due anni invece di uno.

Design

Se assumi un designer di siti web professionale, è qui che andrà la maggior parte del vostro budget. La maggior parte dei progettisti di siti web di alta qualità richiede da 1.000 a 5.000 euro in anticipo per la creazione di un sito web nuovo di zecca per una piccola impresa. I costi aumenteranno se hai bisogno di un sito più grande o più complesso. Dovrai anche considerare gli aggiornamenti del sito e i costi di manutenzione.

Se costruisci il tuo sito web con WordPress, non ci sono costi di progettazione da sostenere, perché WordPress offre migliaia di temi gratuiti e personalizzabili per creare il tuo sito web. Ma se si sceglie, WordPress offre temi premium a pagamento, in genere tra i 30 e i 100 euro.

Con un costruttore di siti web, non ci sono costi di progettazione da sostenere. Si ha a disposizione una selezione di modelli gratuiti da scegliere e personalizzare secondo le proprie esigenze. Tuttavia, con WordPress e i costruttori di siti web è possibile esternalizzare i contenuti. Potete assumere qualcuno che scriva il testo del vostro sito web, realizzi foto e video e disegni il vostro logo. I costi dipendono dalle vostre esigenze specifiche, ma se desiderate una scrittura, una fotografia e/o una videografia professionali, mettete in conto circa 500 dollari per questi servizi.

Caratteristiche di sicurezza

Garantire la sicurezza del vostro sito web è essenziale per proteggere voi stessi e i vostri clienti. Fortunatamente, la maggior parte dei costruttori di siti web e dei web host include alcune funzioni di sicurezza, come i certificati Secure Sockets Layer (SSL), la protezione DDoS (Distributed Denial-of-Service), la scansione di malware e virus e la protezione contro gli attacchi brute-force. In caso contrario, o se si desidera aggiungere ulteriori protezioni, molte applicazioni e plug-in di sicurezza hanno piani gratuiti e a pagamento, che possono costare fino a 300 dollari all’anno.

Se vi rivolgete a un web designer, parlategli delle caratteristiche di sicurezza che volete siano integrate nel vostro sito. I costi saranno inclusi nel preventivo, oppure dovrete acquistarli ad hoc.

Applicazioni/Plug-in

Sebbene le app siano associate ai costruttori di siti web e i plug-in siano legati a WordPress, si tratta essenzialmente della stessa cosa: strumenti che potete utilizzare per personalizzare l’aspetto e le funzionalità del vostro sito web. Sono disponibili molti plug-in e app gratuiti, quindi si tratta di un costo opzionale. I prezzi di quelli a pagamento variano molto, con alcuni che costano anche solo 5 dollari al mese e altri che arrivano a 50 euro al mese. Nella scelta delle applicazioni e dei plug-in, sta a voi decidere quale sia il vostro budget e quali funzioni valgano il costo.

Strumenti per l’e-commerce

Gli strumenti per il commercio elettronico, tra cui i carrelli della spesa, i gestori dell’inventario e i software per i punti vendita (POS), consentono al vostro sito web di vendere prodotti. La maggior parte dei web host e dei costruttori di siti web prevede piani specifici per il commercio elettronico con questi strumenti, quindi il costo è incluso nel prezzo dell’abbonamento. È inoltre possibile aggiungere funzionalità di e-commerce con applicazioni e plug-in. Queste funzionalità possono variare da 0 a circa 300 euro al mese.

Si può costruire un sito web gratis?

È probabile che, durante la ricerca delle opzioni per la creazione di siti web, vengano pubblicizzate opzioni gratuite. Ci sono alcuni motivi per cui gli strumenti gratuiti per la creazione di siti web non sono una buona idea:

  • Marchio: La maggior parte dei piani di creazione di siti web gratuiti non consente di avere un dominio personalizzato. Il vostro indirizzo web esiste invece come sottodominio del tuo host, ad esempio altervista.org. Questo non è sufficiente se volete che la vostra attività sia credibile e professionale. Avete bisogno di un dominio personalizzato.
  • Funzionalità e risorse limitate: Questo può includere una larghezza di banda ridotta e poco spazio di archiviazione, che influiscono sulla velocità e sulle dimensioni del sito. I piani di creazione di siti web gratuiti, inoltre, limitano in genere le funzionalità che si possono avere sul sito e i modelli che si possono utilizzare.
  • E-commerce: È raro trovare un host web o un costruttore di siti web gratuiti che consentano la funzionalità di e-commerce. Se vuoi utilizzare il tuo sito web per vendere prodotti, dovete investire in un piano a pagamento.

Costo di costruzione di un sito web con un costruttore di siti web

Un costruttore di siti web è in genere il modo più veloce ed economico per costruire un sito web. Include quasi tutto: il design, l’hosting, le caratteristiche di sicurezza e le funzionalità necessarie.

Quando si utilizza un costruttore di siti web, ci sono più limitazioni su ciò che il sito può apparire e fare rispetto a WordPress o a un sito personalizzato. Questo non significa che un costruttore di siti web non possa fare al caso vostro, ma considerate ciò che vi serve per il vostro sito web e scegliete un costruttore in grado di soddisfare tali esigenze.

Di seguito è riportata una panoramica dei costi stimati tipicamente associati all’utilizzo di un costruttore di siti web:

Ripartizione dei costi del costruttore di siti web

  • Nome di dominio: Da 10 € a 30 € all’anno
  • Hosting: 0 €
  • Abbonamento mensile: da 6 € a 50 € al mese
  • Tema/template: 0 €
  • Funzioni di sicurezza: 0 €
  • Applicazioni/plug-in: da 0 € a 50 €+ al mese
  • Funzionalità di e-commerce: 0 €

Costo totale stimato (annuale): Da 82 a 1.230 euroi

Qual è il costo della costruzione di un sito web con WordPress?

Anche WordPress può essere conveniente per la creazione di siti web, anche se richiede un po’ più di lavoro. L’editor di moduli di WordPress, utilizzato per personalizzare i temi e aggiungere contenuti, ha una piccola curva di apprendimento per chi non ha esperienza con il CMS. Inoltre, gli utenti devono configurare il proprio hosting web separatamente.

Tuttavia, l’utilizzo di WordPress offre alcuni vantaggi. Poiché l’hosting web è separato, è possibile spostare il proprio sito su un host diverso. Inoltre, molti host web WordPress includono vantaggi come un dominio e un certificato SSL gratuiti per un anno, una facile installazione e una rapida scalabilità.

Di seguito è riportata una panoramica dei costi stimati tipicamente associati all’utilizzo di WordPress:

Ripartizione dei costi di WordPress:

  • Nome di dominio: da 10 € a 30 € all’anno
  • Hosting: da 2,75 € a 72 €+ al mese
  • Abbonamento mensile: 40 € circa
  • Tema/template: da 0 € a 200 € al mese
  • Funzioni di sicurezza: Da 0 € a 200 € all’anno
  • Applicazioni/plug-in: da 0 € a 50 €+
  • Funzionalità e-commerce: da 0 € a 100 €+

Costo totale stimato (annuale): Da 43 € a 3.644 € +

Costo Sito web con un web designer professionista

Se il tuo tempo o le tue capacità tecniche sono molto limitate, o se avete bisogno di un sito web altamente personalizzato che vada al di là di quello che un costruttore di siti web o WordPress possono supportare, un’altra opzione è quella di assumere un web designer professionista.

Stimare il costo di questo metodo è difficile. I diversi designer applicano tariffe diverse in base alle specifiche del progetto, al loro livello di esperienza, alla posizione geografica e ad altri fattori.

In generale, per un sito web di qualità, progettato su misura e costruito da zero, si può prevedere una spesa iniziale compresa tra 1.000 e 5.000 euro. Ciò include la configurazione iniziale, la progettazione, la creazione di contenuti e la formazione. I costi correnti comprendono la registrazione del nome di dominio, l’hosting web e la manutenzione e gli aggiornamenti del sito, che il web designer può addebitare su base mensile o al bisogno, a seconda dei termini del contratto. Questi costi possono arrivare a circa 1.500 euro all’anno.

Ecco una panoramica dei costi stimati per il ricorso a un designer di siti web professionale:

Ripartizione dei costi del web designer professionista

  • Progettazione del sito web: da 1.000 € a 5.000 €
  • Nome di dominio: da 10 € a 30 € all’anno
  • Hosting: da 2,75 a 200 euro al mese
  • Manutenzione: da 500 € a 1.000 € all’anno
  • Tema/template: da 0 € a 200 €
  • Caratteristiche di sicurezza: Da 0€ a 200€
  • Applicazioni/plug-in: 0
  • Funzionalità di e-commerce: da 0 € a 100 € +

Costo totale stimato: da 1.543 € a 8.930 € +

Come si sceglie un web designer professionista

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarvi a trovare il designer di siti web perfetto per il vostro progetto:

  • Fatevi consigliare: Chiedete ad amici, parenti e colleghi di fiducia di consigliarvi web designer di alta qualità. Se ci sono siti web di piccole imprese che vi piacciono, scoprite chi li ha progettati.
  • Esaminate i portfolio: Guardare i siti web su cui ha lavorato un designer vi darà un’idea delle sue capacità e se la sua estetica corrisponde a ciò che avete in mente per il vostro sito. La mancanza di esempi di lavoro da mostrare dovrebbe essere un segnale di allarme.
  • Esaminate i prezzi: I prezzi che sembrano troppo belli per essere veri sono un altro segnale di allarme. Assumere un web designer che costa solo poche centinaia di dollari può essere allettante. Ma costruire un sito web da zero, soprattutto se deve avere molte funzioni uniche, richiede tempo e abilità. Risparmiare nel breve termine può costare caro nel lungo periodo, se il sito deve essere riparato o rifatto completamente.
  • Siate chiari sull’entità del lavoro: Per ottenere un preventivo accurato e assumere la persona migliore per il lavoro, dovete sapere cosa volete dal vostro sito web ed essere in grado di comunicarlo. Se non siete sicuri di come descrivere ciò che desiderate, fatevi dare alcuni esempi di siti web simili da mostrare al vostro designer per assicurarvi di essere sulla stessa lunghezza d’onda.
  • .Schedule a consultation: Hiring a website designer is like any other type of employee, even if it’s just on a freelance basis. Speaking to them first, whether in person, over the phone, or on a video chat, helps confirm they are the right person for the job. It’s also a good chance for them to get to know you and learn more details about the project to give you an accurate quote.

Chi progetta un sito web

Gran parte della nostra vita quotidiana si svolge attraverso i siti web. Gli utenti apprezzano i siti in cui è facile trovare e raggiungere i propri obiettivi, sia che si tratti di cercare informazioni, sia che si tratti di guardare l’intrattenimento o di svolgere il proprio lavoro. Tutti vogliono un’esperienza web facile ed efficiente, e i proprietari dei siti vogliono siti che riflettano il loro marchio e supportino i loro obiettivi aziendali.

I web designer creano l’aspetto e l’atmosfera dei siti web. Creano le immagini e i menu che si vedono quando si fa clic su un link, forniscono il codice che dà vita a un sito e gestiscono il software e i database che lo fanno funzionare. I designer di siti e gli sviluppatori di siti lavorano insieme, ma i loro compiti sono in qualche modo diversi. Se sapete cosa fanno gli uni e gli altri, potete scegliere il lavoro più adatto a voi e lavorare meglio con la vostra controparte dall’altra parte.

Quali sono le mansioni?

Web designer e sviluppatori lavorano insieme per creare e mantenere un sito web che funzioni per tutte le parti interessate, ma le loro mansioni sono diverse.

I web designer si occupano della visione di un sito web: l’esperienza dell’utente, la combinazione di colori, il design grafico e talvolta anche i contenuti. Creano un aspetto e un’atmosfera che supportano i numerosi scopi del sito.

Gli sviluppatori prendono la visione di un designer di siti web e la convertono in codice. Spesso lo sviluppatore raccomanda modifiche che migliorano il funzionamento del sito, sfruttando le funzionalità emergenti. Si assicurano che il sito funzioni su diversi browser e piattaforme mobili e stabiliscono come mantenerne la sicurezza.

Competenze e strumenti utilizzati da sviluppatori e designer web

Designer: i designer web lavorano con strumenti di layout e progettazione come WordPress, Adobe Dreamweaver e InVision Studio. Creano l’immagine che il visitatore del sito vede.
I web designer conoscono i principi dell’estetica e sanno come usarli per costruire una forte presenza su Internet per il loro datore di lavoro o cliente.
Sviluppatori: gli sviluppatori web lavorano con diversi strumenti software, alcuni dei quali creati da aziende produttrici di browser e sistemi operativi. Tre dei principali sono Angular.JS, Chrome DevTools e Sass.
Sebbene gli sviluppatori di siti scrivano codice, considerano anche l’esperienza dell’utente.

Quali sono le differenze tra le competenze?

Sebbene vi sia una certa sovrapposizione di competenze, i web designer si concentrano maggiormente sugli aspetti creativi, mentre gli sviluppatori web sono più interessati a determinare come rendere tale visione. Spesso hanno anche specializzazioni diverse. I designer di siti sono in genere specializzati nella creazione di interfacce utente o esperienze utente, mentre gli sviluppatori di siti sono specializzati in diverse parti del sito: front-end, back-end o full-stack.

Le diverse competenze creano esigenze diverse per quanto riguarda la formazione iniziale e continua e le opportunità di carriera che si presentano.

Quali sono le prospettive di lavoro?

Dovreste essere in grado di trovare opportunità di lavoro di qualità sia nel web design che nello sviluppo. L’Ufficio Statistico del Lavoro degli Stati Uniti (BLS) mette gli sviluppatori web e i designer digitali nella stessa categoria e prevede una forte domanda per questo settore: si prevede che la domanda di web designer e sviluppatori crescerà del 13% nei prossimi dieci anni.

Quanto guadagnano i web designer e gli sviluppatori web?

Lo stipendio medio annuo di base per un web designer negli Stati Uniti è di 63.019 dollari. Tuttavia, vi sono molte variazioni in base all’esperienza e ai tipi di siti lavorati. I designer esperti che lavorano su siti web di grandi aziende possono guadagnare molto di più.Gli sviluppatori tendono a guadagnare di più dei web designer perché richiedono maggiori competenze tecniche. Lo stipendio medio di uno sviluppatore web negli Stati Uniti è di 82.450 dollari.

Come aumentare lo stipendio

Se lavorate come web designer, sviluppatore web o altro, potete aumentare il vostro stipendio acquisendo nuove competenze, ottenendo una certificazione o una laurea e negoziando il vostro attuale stipendio.

Costruire nuove competenze

Il design e lo sviluppo sono così diversi che pochi designer diventeranno bravi sviluppatori e viceversa. Tuttavia, entrambi possono trarre beneficio dall’apprendimento del lavoro dell’altro e delle organizzazioni in cui lavorano. Ad esempio, il team di marketing spesso vuole che il design e le funzioni del sito web ottimizzino al massimo i motori di ricerca. Capire come l’organizzazione vende i propri prodotti e servizi può aiutare i designer e gli sviluppatori a creare siti migliori e a servire meglio i clienti interni.

Alcuni progettisti e sviluppatori desiderano espandersi in ruoli più senior. Gestire gli sviluppatori è un ruolo diverso da quello di sviluppatore, e progettare prodotti è diverso da progettare siti web. Quando imparate a conoscere meglio le attività dei vostri colleghi, cercate di individuare le competenze che possiedono. Se siete interessati a fare carriera, determinate quali competenze avete già (ma dovete documentarle) e quali potete acquisire altrove.

Le aziende che producono software e sistemi operativi spesso offrono programmi di formazione propri, che possono aiutarvi a iniziare.

Come si sviluppa la progettazione si un sito web

Ti presento adesso i passaggi fondamentali per progettare un sito web. Questi sono i passaggi standard, che naturalmente possono variare a seconda del progetto (un conto è un sito vetrina e un conto è un e-commerce) .

Possono aumentare in base alla grandezza del progetto oppure essere suddivisi in compiti più semplici dividendoli. Ma questi sono i passaggi cardine per progettare un sito web ogni per ogni tipo di business. Vediamo singolarmente i vari passaggi:

  1. Riunione con il committente per definire tutti gli obbiettivi della piattaforma web. Tutti gli obbiettivi saranno profilati in base alle buyer personas che sono interessate ai prodotti o servizi dell’azienda. Questo è uno dei momenti fondamentali nella progettazione del sito internet.
  2. In questa fase si definisce il documento di pre-progettazione web. In base agli obbiettivi e alle risorse previste.
  3. Si discute il documento di pre-progettazione con il cliente. Per comprendere se tutti gli aspetti preliminari sono stati presi in considerazione e sviluppati per raggiungere gli obbiettivi.
  4. Documento di progettazione web in cui si sceglie la migliore architettura da destinare al progetto corrente (scelta CMS, architettura, contenuti mirati, canali social ed altro).
  5. Wireframe (bozzetto della struttura che avrà il sito web) e successiva discussione del bozzetto. Il wireframe non èda considerarsi un progetto grafico. Ma ha lo scopo di determinare gli spazi ed i box del progetto per: PC Desktop, Tablet, Smartphone e Iphone. Per questo è assolutamente indispensabile che tutta la progettazione del sito web prenda in considerazione tutte le regole del responsive web design.
  6. Dopo l’approvazione del wireframe si sviluppa il primo mockup grafico. Anche questo, come il wireframe sarà successivamente ottimizzato per tutti i dispositivi sia desktop sia mobili.
  7. Creazione di un prototipo reale dove sono inseriti (a differenza dei wireframe) semplici elementi grafici (come ad esempio il logo dell’azienda).
  8. Modifiche dell’ultimo momento e creazione di un bozzetto grafico. Adesso si può dire che il progetto web inizia a prendere forma.
  9. Prototipazione della struttura di navigazione. In modo, da definire i test indispensabili. Che hanno come obbiettivo di far capire se il prototipo rappresenta gli obbiettivi di progettazione richiesti dal cliente.
  10. Realizzazione sito web (CMS)
  11. Debug e testing di tutti gli aspetti funzionali del progetto.
  12. Data-entry ed inserimento dei contenuti. Con formazione precedente del personale che si occuperà di inserire i contenuti nel CMS.
  13. Messa online del sito web.
  14. Scrittura del documento post-progetto in cui saranno inseriti degli elementi indispensabili della progettazione: definizione del tipo di architettura, colori utilizzati, password e strutture da usare in futuro per consentire al progetto web di crescere costantemente. Questo documento ha anche un’altra funzione molto importante. E’ anche un supporto durante la fase di miglioramento ed aumento della visibilità online.

I principi base della progettazione

Questi principi sono delle linee guida per i progettisti di website. La figura che segue rappresenta la struttura di un sito internet con tre livelli di profondità. Questo tipo di approccio alla realizzazione di un sito web è necessario per progettare siti web di medie e grandi dimensioni. Questo passaggio viene eseguito solo dopo una profonda analisi di web marketing.

Nella figura seguente trovi una struttura del sito web che ricorre molto spesso. E’ una struttura a tre livelli . Di solito è usata per aziende di medie e grandi dimensioni.

Nella progettazione siti web la struttura ? importante
Ci sono molti tipi di strutture. Quella che vedi in questa immagine è adatta per aziende di medie e grandi dimensioni.

Andiamo ad analizzare separatamente i principi di base per strutturare un website:

  • Gli utenti del web devono essere sempre informati sulle condizioni delle loro azioni.
  • Usare sempre un linguaggio per il web per gli utenti finali. Questa accortezza garantisce un livello di comprensione e memorizzazione migliore di tutti i contenuti presenti nel sito web. Questo modo di agire elude che il visitatore in cerca di informazioni esca dal sito senza aver visto o letto nessun contenuto. Questo succede perché molto spesso il visitatore è ingannato da contenuti e immagini che non è in grado di associare alle informazioni che cerca durante la navigazione del sito.
  • Permettere ai visitatori il controllo sul contenuto informativo presente nel sito web, consentendoli di accedere con facilita a tutti gli argomenti presenti nella piattaforma web e di navigare facilmente secondo le proprie necessità. E’ di estrema importanza segnalare i link in modo appropriato escludendo ogni tipo di ambiguità di significato e posizionarli nella pagina in cui l’utente crede di trovarli rispetto alle pagine precedenti.
  • E’ basilare riproporre in ogni pagina motivi grafici sempre uguali, che sottolineano al visitatore che sta navigando all’interno dello stesso sito web. Se ad esempio, si passa da una pagina ad un altra e i visitatori trovano uno stile grafico diverso dal precedente dovrebbero analizzare la pagina per controllare se stanno ancora navigando in quel dato sito web (e se si in quale posizione del sito web) oppure se sono usciti per errore.
  • E’ sempre meglio segnalare in maniera chiara in quali pagine portano i link e di quale argomento si tratta per evitare false aspettative poi disilludere creando anche molta confusione nella scelta dei collegamenti da parte del navigatore web. Non dobbiamo dimenticarci di inserire in ogni pagina web le funzioni per uscire dal programma oppure ritornare alla home page del sito web.
  • E’ sempre bene usare layout web semplici e schematici per aiutare il visitatore durante la consultazione dei contenuti. Segnalare i link è di primaria importanza insieme ad altri elementi della navigazione per non obbligare i visitatori a scoprirli da soli ogni volta che visitano il sito web.
  • E’ sempre bene permettere ai visitatori di avere una navigazione differenziata all’interno del sito in funzione dell’esperienza nell’uso del Web e nella consapevolezza nell’uso del sito stesso. Gli utenti non esperti adorano avere aiuto passo dopo passo mentre gli utenti più navigati adorano molto le scorciatoie.
  • Nei siti web il caricamento delle pagine (quindi il tempo di attesa) non deve superare i 3 secondi, oltre questo tempo i visitatori cercano immediatamente altri siti.
  • Tutte le pagine di un sito web non devono contenere elementi di scarsa rilevanza o comunque poco utili. I messaggi di errore devono indicare in maniera chiara il problema e dare una soluzione immediata e costruttiva.
  • E’ sempre bene che l’intero sistema web si possa usare senza nessun tipo di documentazione anche se questa può essere necessaria in alcun casi più critici.

Struttura di un sito web

Per avere successo in una attività SEO la struttura della piattaforma web deve essere adeguata.Che cosa significa una struttura di un sito Web ?

La struttura gerarchica del sito web comprende la forma gerarchica di tutti i suoi collegamenti ipertestuali a partire dalla pagina principale, che di solito è la home page.

Il compito di questa struttura è organizzare i contenuti. Che saranno visualizzati dai potenziali clienti. Questo lavoro avviene a più livelli di navigazione e di solito a diverse ampiezze e profondità. Uno dei principali quesiti che si deve porre un Webmaster è scegliere la migliore struttura ipertestuale e di navigazione per consentire agli utenti di trovare l’informazione desiderata.

Si possono avere due modi di progettazione:

  • un menù con poche voci. Ognuna di queste voci conduce ad altre pagine con altri menu sempre di pochi elementi. Si può continuare la struttura del sito in tanti passaggi fino ad ottenere un sito poco ampio ma profondo,
  • Un menù con molti elementi. Fin dall’inizio ma con un numero di passaggi ridotti. In questo modo si ottengono siti web larghi e piatti.

Nella figura sottostante si possono vedere le differenze tra le due diverse visioni di progettazione.

Nella progettazione siti web si hanno diverse strutture.
Questo esempio presenta una struttura ampia e poco profonda. Si hanno 11 pagine al primo livello. Ognuna di questa pagine ha 5 pagine figlio.
Questa immagine descrive la rappresentazione ad albero di una struttura profonda e stretta. Si hanno 3 pagine al primo livello. Ognuna di queste pagine ha due pagine figlio. Ogni pagina figlio ha altre due pagine figlio. Questo processo teoricamente può continuare all’infinito.

Entrambi i i modi di progettazione sono validi in determinati casi. Di solito si preferiscono i siti piatti. Di fatto è sempre meglio avere delle strutture piatte e poco profonde. Come nella prima immagine. Un sito Web con l’andare del tempo avrà sempre un numero maggiore di contenuti. Ed è necessario trovare un compromesso tra i due tipi di progettazione.

Di fatto, non è pensabile avere un menù composto da decine e decine di elementi solo per avere un sito Web “piatto”. Per questo motivo, il progettista è costretto a creare un’articolazione a più livelli. La struttura del sito Web dipende anche, in modo rilevante da come costituito il suo contenuto e in quale maniera si può organizzare.Si devono prendere in considerazione questi due aspetti:

  • è necessario usare un campo semantico per le etichette da usare nel menù. Le queste etichette devono essere compresi dall’utente;
  • non è possibile creare uno standard di struttura per tutte le azioni che sono eseguite dagli utenti.

Infatti, se l’architettura ha una forma disordinata sicuramente i motori di ricerca non sarebbero grado di leggerla e soprattutto classificarla. Di fatto, un architettura errata farebbe perdere almeno il 60 % dell’attività di posizionamento.E’ importante che ogni ramo del sito web abbia un collegamento comune con il ramo principale.

Un caso pratico

Colui che si occupa della progettazione di un sito web deve conoscere tutti gli standard della navigazione. Per rendere la navigazione del sito più semplice e fluida. Questi sono gli obbiettivi della navigazione:

  • consentire agli utenti del sito Web di trovare velocemente e con semplicità l’informazione che stanno cercando;
  • permettere ad un’utente di spostarsi in maniera veloce ed in modo logico tra le pagine del sito Web;
  • far conoscere agli utenti quale sezione del sito sta consultando.

Considerando il tipo di contenuti che saranno inseriti sito Web la struttura può avere questo tipo di visualizzazione.

progettazione siti web
Questa struttura mostra come dalla pagine home si diramano altri settori. E da quei settori altri sottoinsiemi in relazione con essi.

Dalla home, c’è la pagina principale in cui si diramano altre sezioni fondamentali, le pagine “asilo”, “attività di e “contatti”. Dalla figura si vede bene che dalle pagine sopraccitate si diramano altre pagine. Questa nuova diramazione delle pagine aiuta gli utenti a trovare con facilita l’informazione di cui hanno bisogno.

Questo paragrafo si può concludere affermando che durante la progettazione del sito Web si possono prendere in esame le due architetture descritte. Ma non ci sarà un architettura standard.

Perché ogni sito Web è diverso e possiede delle funzionalità diverse dagli altri. Per esempio la struttura di un e-commerce sarà ben diversa da un sito di notizie. Di fatto, la struttura di un sito Web deve essere funzionale al mercato a cui si rivolge.

Conclusione

Un buon design di un sito deve concentrarsi sulla facilità d’uso, sulla struttura organizzata, sulla leggibilità, sulla coerenza estetica e sull’ottimizzazione della velocità. Di conseguenza, influenza in modo significativo la crescita e il successo di un sito.

Ecco un breve riassunto su come progettare un sito web:

  • Pianificate il tuo sito web. Dovrete definire i vostri obiettivi e visualizzare il design.
  • Scegliete la piattaforma giusta. I sistemi di gestione dei contenuti e i costruttori di siti sono due opzioni molto diffuse. Scegliete quest’ultima per una soluzione più facile da usare per i principianti.
  • Personalizzate il design. Considerate il tema, la combinazione di colori, il logo e la tipografia.
  • Create le pagine web essenziali. Queste dovrebbero includere la pagina iniziale, la pagina Chi siamo, il modulo di contatto, il blog e le pagine dei prodotti o dei servizi.
  • Ottimizzate l’esperienza dell’utente. Pianificate attentamente la navigazione, la gerarchia visiva, la velocità delle pagine e l’accessibilità del sito.
  • Rendi il vostro sito web responsive. Oltre a migliorare l’esperienza dell’utente mobile, la reattività è anche un importante fattore di ranking per Google.
  • Testate e lanciate il vostro sito. Assicuratevi che il sito non presenti problemi di progettazione prima di pubblicarlo.
  • Effettuate un monitoraggio regolare. Questo processo aiuta a garantire le prestazioni ottimali del sito.

Ci auguriamo che questo articolo sia stato utile. Se avete ancora domande, non esitate a contattarci nei commenti qui sotto.

Andrea Barbieri
Andrea Barbieri

Sono Andrea Barbieri titolare della BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web. La mia azienda si occupa di Consulenza SEO, realizzazione siti web, sviluppo app, traduzioni professionali, localizzazione siti web e Web Marketing. Insieme al mio team metto al servizio delle aziende la mia formazione tecnica e linguistica nel settore della Information Technology, sviluppo siti web e App e Web Marketing. Trovando le migliori soluzioni digitali e linguistiche con il minor costo possibile.

Leggi tutti gli articoli di Andrea Barbieri

Articoli: 168

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *