Verifica posizionamento Google

Aggiornato recentemente a Settembre 3rd, 2023 alle 04:02 pm

verifica posizionamento Google per monitorare le keyword del sito web

Verifica posizionamento Google: controlla il posizionamento delle keyword (Guida completa)

Queste sono le due domande più scottanti che ogni digital marketer vuole sapere, ed è per questo che ho messo insieme questa guida completa su come controllare la verifica posizionamento Google delle parole chiave.

Come scoprirai di seguito, esistono tre modi per verificare la verifica posizionamento sito su Google delle keyword. Esaminerò brevemente ciascuno di questi metodi e poi spiegherò il processo completo per utilizzare lo strumento gratuito di Google (Search Console) per ottenere le risposte sul posizionamento di cui avete bisogno. Ho incluso anche delle schermate dello strumento, in modo che possiate seguire il processo.

E alla fine di questo post, riceverete ulteriori suggerimenti su come far sì che le vostre pagine si classifichino più velocemente su Google.

Come fare la verifica posizionamento Google delle parole chiave

Per fare la verifica posizionamento Google delle parole chiave è possibile farlo manualmente o utilizzare uno strumento di controllo della posizione delle parole chiave. Google Search Console è uno strumento gratuito per verificare la posizione delle parole chiave. Semrush e SERPWatcher sono strumenti a pagamento per verificare posizionamento sito su Google di parole chiave specifiche.

1. Controllare manualmente la verifica posizionamento sito delle parole chiave

La verifica posizionamento Google è possibile farla anche manualmente. Puoi trovare la tua posizione in Google effettuando una ricerca per parole chiave e scorrendo i risultati fino a trovare il tuo sito web. Tuttavia, come spiegato in quest’altra guida sull’analisi della posizione nei motori di ricerca (di prossima pubblicazione), questo è il metodo più dispendioso in termini di tempo per verificare le posizioni.

Pertanto, non consiglio il controllo manuale del posizionamento delle parole chiave perché non è un uso efficiente del vostro tempo.

2. Utilizzo di Google Search Console per la verifica posizionamento Google delle keyword

La verifica posizionamento sito su Google attraverso la Search Console è un metodo gratuito per verificare il posizionamento Google delle parole chiave in Google. Elimina tutto il lavoro manuale di ricerca delle parole chiave.

Nella prossima sezione spiegherò il semplice processo in 5 fasi per utilizzare Google Search Console per controllare le posizioni delle parole chiave per ogni URL del tuo sito web. (Per il momento, però, devi sapere che Search Console è uno degli strumenti SEO gratuiti forniti da Google) (di prossima pubblicazione), in grado di fornirvi le posizioni medie delle parole chiave per ogni pagina del tuo sito.

Utilizzare uno strumento a pagamento per verifica posizionamento google delle parole chiave

(Divulgazione: gli strumenti di monitoraggio del ranking delle parole chiave che seguono sono quelli che uso personalmente e che raccomando come affiliato. Se acquistate un piano a pagamento attraverso uno dei link di prova gratuiti, potrei guadagnare una commissione).

SERPWatcher

Se vuoi monitorare il posizionamento sito di parole chiave specifiche su Google, SERPWatcher di Mangools è uno dei migliori strumenti per questo compito. È veloce, facile da usare e fa un ottimo lavoro.

Puoi provare SERPWatcher gratuitamente qui. È uno dei miei strumenti preferiti perché è economico e offre tutto ciò che serve per la verifica posizionamento sito su Google e monitorare il successo del tuo sito web.

SERPWatcher è inoltre dotato di altri quattro potenti strumenti SEO:

  • Trova parole chiave
  • Controllore SERP
  • Minatore di link
  • Profiler del sito

Il piano base parte da 29 dollari al mese. Con SERPWatcher è possibile monitorare fino a 200 parole chiave per il proprio sito web con il piano base, che è più che sufficiente per le esigenze della maggior parte delle persone. Per maggiori dettagli, consultate la mia recensione completa di SERPWatcher (di prossima pubblicazione).

Come puoi vedere nelle immagini sottostanti, SERPWatcher riporta la variazione giornaliera della posizione delle parole chiave, la posizione media per le classifiche, la migliore posizione mai raggiunta e il volume di ricerca per ogni parola chiave che stai monitorando.

immagine 26
immagine 27

SE Ranking

Se vuoi tenere sotto avere sotto occhio la verifica posizionamento Google del tuo sito web e allo stesso tempo migliorarne ogni aspetto, la piattaforma di gestione SEO SE Ranking è un’altra grande opzione da considerare.

Puoi provare SE Ranking gratuitamente qui e godere di una prova speciale estesa per i fan di SEO Chatter.

Per iniziare, basta impostare un nuovo progetto nel tracker della posizione del sito web di SE Ranking e lo strumento identificherà le parole chiave più performanti del tuo sito, confronterà le tue posizioni con quelle dei principali concorrenti e fornirà dati precisi sul posizionamento su Google.

SE Ranking è inoltre dotato di oltre 35 altri potenti strumenti SEO, che lo rendono la soluzione perfetta per i digital marketer che desiderano gestire tutti gli aspetti della SEO on-page, off-page e tecnica di un sito web da una semplice dashboard. Tra le altre, l’elenco delle funzionalità SEO di SE Ranking include:

  • Ricerca di parole chiave;
  • Analisi dei concorrenti;
  • Controllo SERP;
  • Controllo backlink;
  • Controllo SEO on-page;
  • Verifica del sito web;

Il piano Essential parte da 49 dollari al mese con controlli giornalieri per la verifica posizionamento Google delle parole chiave. Tuttavia, è possibile ridurre ulteriormente i costi cambiando la frequenza del controllo del posizionamento ogni 3 giorni o su base settimanale.

Con il piano Essentials è possibile aggiungere fino a 10 progetti e monitorare 250 parole chiave, un numero superiore a quello offerto da Mangools con il piano Basic. È sempre possibile aggiornare l’abbonamento in un secondo momento, se si desidera aumentare i limiti e/o cambiare la frequenza preferita dei controlli delle classifiche (giornaliera, ogni 3 giorni o settimanale).

Come si può vedere nelle schermate sottostanti, i rapporti di Keyword Rank Tracker coprono molto di più delle semplici posizioni di ricerca. Ottieni informazioni sulle previsioni di traffico, sulle caratteristiche della SERP in cui ti posizioni (o potreste posizionarti), sul livello di concorrenza di ricerca per ogni parola chiave, sul costo per clic (CPC) e altro ancora.

immagine 28
immagine 29

SEMrush

Se vuoi trovare tutte le parole chiave per cui il tuo sito web si posiziona, Semrush è lo strumento più potente per farlo per la verifica posizionamento Google di un sito web. Con pochi clic del mouse, puoi sapere immediatamente quali sono le parole chiave che portano più traffico al tuo sito e le posizioni che il vostro sito occupa su Google.

Semrush è il mio terzo strumento SEO preferito, con oltre 50 strumenti in un’unica applicazione, ed è per questo che ne sono un affiliato. È di un altro livello rispetto a SERPWatcher e SE Ranking, ma costa il triplo al mese. Potete provare Semrush gratuitamente qui. (Disclosure: mi daranno una piccola commissione senza alcun costo aggiuntivo per voi).

Come vedete nelle immagini qui sotto, puoi usare lo strumento Ricerca organica per trovare tutte le parole chiave per cui un dominio si posiziona su Google senza doverle inserire manualmente. È poi possibile utilizzare lo strumento Position Tracking per monitorare le classifiche delle singole parole chiave. Queste funzioni sono un notevole risparmio di tempo per chi cerca la soluzione più comoda in uno strumento di monitoraggio del posizionamento delle parole chiave.

immagine 30
immagine 31

Come faccio la verifica posizionamento google delle keyword del sito web?

In questa sezione scoprirai la verifica posizionamento Google delle parole chiave utilizzando Search Console.

Search Console è uno strumento gratuito che ogni proprietario di sito web può utilizzare per trovare la posizione del proprio sito web su Google per determinate parole chiave. Poiché è Google a tracciare i dati, è il metodo più accurato disponibile.

Ma ricorda che Google Search Console ti permette solo di scoprire il posizionamento del tuo sito web per una serie di parole chiave. Non ti permette di monitorare parole chiave specifiche, di spiare i tuoi concorrenti o di trovare opportunità di backlinking.

Per fare queste cose, avrai bisogno di uno strumento a pagamento come SERPWatcher o Semrush, come ho detto sopra.

Ora analizziamo Google Search Console per scoprire come controllare le posizioni delle parole chiave per il tuo sito web.

1. Impostazione di Google Search Console

Per prima cosa, accedi al tuo account Google. Andare quindi a Google Search Console.

Aggiungete una proprietà (cioè il dominio del tuo sito web). Ti verrà chiesto di verificare il tuo sito web. La verifica può essere effettuata in diversi modi:

  • Aggiungendo codice HTML al tag < head > del sito.
  • Caricando un file HTML sul dominio principale.
  • Verificando il sito web attraverso Google Analytics.
  • Aggiungendo un record DNS nel provider del nome di dominio.

Una volta che Google Search Console è stato configurato e funziona, possono essere necessari fino a 30 giorni per tracciare un numero di dati sufficiente a scoprire la posizione del tuo sito web su Google. Quindi, devi pazientare.

2. Vai al Rapporto sulle prestazioni

La scheda Rapporto sulle prestazioni è il punto di partenza per la verifica posizionamento Google delle parole chiave. Si trova nella barra laterale sinistra.

Una volta entrati nel rapporto Prestazioni, vedrai un cruscotto con quattro riquadri in alto e un grafico sotto di essi.

Fate clic su ciascuna casella per attivarla: clic totali, impressioni totali, CTR medio e posizione media (per le parole chiave).

Il grafico sotto le caselle mostrerà una linea per ciascuno dei quattro dati negli ultimi 3 mesi. È possibile modificare il periodo di tempo in modo che sia più lungo o più breve facendo clic sulle parole “Data: Ultimi 3 mesi” e regolando le date.

(Nota: Google ha modificato il design di Search Console poco dopo la pubblicazione di questa guida. Sebbene la combinazione di colori sia leggermente diversa, le caratteristiche e le funzioni per controllare le classifiche delle parole chiave sono ancora le stesse. Alla fine aggiornerò questo post con nuove schermate. Per il momento, però, sappiate che potete seguire questa guida senza problemi per ottenere i dati di cui hai bisogno).

immagine 32

3. Controllare le principali query per il tuo sito web

Sotto il grafico si trova una tabella. La scheda Query dovrebbe essere già selezionata. Se così non fosse, fate clic sulla parola “Query” per visualizzare i dati delle query (cioè le parole chiave).

Nella prima colonna della tabella, viene visualizzato un elenco delle parole chiave più importanti per le quali il tuo sito web si posiziona. Questo include le parole chiave per l’intero dominio.

immagine 33

È possibile regolare il numero di parole chiave visualizzate nell’elenco modificando il numero “Righe per pagina” a 5, 10, 25, 50, 100, 250 o 500 query.

È inoltre possibile sfogliare l’elenco facendo clic sulle frecce destra e sinistra.

immagine 34

4. Trova la posizione del tuo sito web su Google

L’ultima colonna della tabella è quella della posizione. Questa è la colonna che mostra la posizione del tuo sito web su Google per una determinata parola chiave elencata nella colonna della query.

È possibile alternare la colonna della posizione tra ordine crescente e decrescente facendo clic sulla parola “Posizione” per scoprire quali sono le query che occupano le posizioni più alte e quelle più basse su Google.

Tenete presente che questi dati sono una combinazione di tutti gli URL del tuo sito web. Non sono ancora filtrati per URL, cosa che faremo nella fase successiva.

immagine 36

5. Trovare le query per ogni pagina web

Per scoprire quali sono le query per cui ogni pagina web si posiziona, è necessario fare clic su due elementi della tabella.

  • Innanzitutto, fare clic sulla scheda “Pagine”, a destra della scheda “Query”. In questo modo la tabella verrà modificata in modo da visualizzare tutti gli URL del sito web ordinati per clic in ordine decrescente. Gli URL sono elencati nella prima colonna sotto “Pagine principali“.
  • Successivamente, fare clic su un URL per il quale si desidera verificare la classifica delle parole chiave in Google. In questo modo verranno filtrati tutti gli altri URL, in modo da potersi concentrare su una sola pagina web.
immagine 37

Una volta completati i primi due passaggi, clicca nuovamente sulla scheda “Query”. Questa operazione modificherà la tabella in modo da visualizzare solo un elenco di parole chiave per quel particolare URL. La tabella ha filtrato tutti gli altri URL e le parole chiave ad essi associate.

Si noterà ora che un nuovo filtro è apparso sopra la tabella e a destra del filtro “Data: Ultimi 3 mesi”. Questo nuovo filtro mostra l’URL selezionato nella tabella. Se si desidera reimpostare la tabella in modo che mostri tutte le query per tutti gli URL del sito, basta fare clic sul pulsante X.

immagine 38

In questa fase del processo, è possibile scorrere l’elenco delle query per scoprire quali sono le parole chiave per le quali l’URL selezionato viene classificato in Google, nonché la posizione per tali parole chiave.

È inoltre possibile ordinare le query in ordine alfabetico facendo clic sull’intestazione della colonna “Query più frequenti“. La colonna della posizione di classifica può anche essere ordinata in ordine crescente o decrescente facendo clic sulla colonna “Posizione“.

6. Filtrare le query per una parola chiave specifica

Se desideri trovare una parola chiave specifica per la quale l’URL selezionato si posiziona su Google, è possibile filtrare le query per mostrare solo le istanze di quella parola chiave.

Questa fase del processo funziona anche per mostrare tutte le query che includono quella specifica parola chiave (cioè parole chiave a coda corta, a coda media e a coda lunga).

Per filtrare le query per una parola chiave specifica, procedere come segue:

  • Innanzitutto, cliccate sull’icona del menu a 3 righe in alto a destra della tabella.
  • In secondo luogo, selezionare la casella “Query più frequenti“.
  • In terzo luogo, digitate la parola chiave che desiderate trovare nel campo “Filtra per query principali”. Assicurarsi che “Contiene” sia selezionato nel menu a discesa di sinistra.

Una volta completati questi passaggi, l’elenco delle query si aggiornerà per mostrare solo le frasi che includono la parola chiave specifica. È possibile fare clic sul pulsante “Fatto” in qualsiasi momento per applicare il filtro e iniziare a scorrere le parole chiave nell’elenco.

immagine 39
immagine 40

Se desideri cambiare il filtro delle parole chiave con una nuova parola o frase, è sufficiente ripetere i passaggi precedenti:

  • Fare clic sull’icona del menu del filtro.
  • Selezionate la casella “Top queries”.
  • Digitare una nuova parola nel campo “Filtra per query principali”.

Ora hai appreso l’intero processo per la verifica posizionamento Google delle keyword utilizzando Search Console. Puoi ripetere ogni passaggio per trovare le posizioni di qualsiasi parola chiave per qualsiasi URL del tuo sito web.

Quanto tempo impiega Google a classificare la tua pagina?

Il tempo medio necessario a Google per classificare la tua pagina va da 1 giorno a 4 mesi. Un sito affermato con un’elevata autorità può classificare una pagina in 1 giorno, mentre un nuovo sito con bassa autorità può impiegare almeno 4 mesi per classificare una parola chiave.

Se si pubblica per la prima volta una pagina correttamente ottimizzata dal punto di vista SEO, la si può classificare immediatamente se il sito ha un alto punteggio di dominio e autorità nella sua nicchia.

Ad esempio, ho alcuni siti che si posizionano sulla prima pagina di Google non appena premo il pulsante di pubblicazione e invio la pagina a Google Search Console per l’indicizzazione.

Un nuovo sito con un basso punteggio di dominio e poca autorità impiegherà almeno 4 mesi per posizionare una pagina per una parola chiave specifica. Possono essere necessari anche 12 mesi. Questo perché Google ha bisogno di tempo per raccogliere dati sufficienti sul tuo sito web e assegnare alle tue pagine il posizionamento che meritano.

Se hai un nuovo sito web, non lasciaartii scoraggiare da questo lasso di tempo. Continuate a pubblicare le tue pagine ben ottimizzate e i contenuti si classificheranno alla fine per le parole chiave desiderate su Google.

Nella prossima sezione ti darò alcuni consigli su come accelerare i tuoi sforzi per ottenere un posizionamento più alto su Google.

Come si fa a posizionarsi più in alto su Google?

Esistono diversi modi per ottenere un posizionamento più elevato su Google e tutti questi metodi si basano su tecniche SEO on-page e off-page adeguate.

Ho scritto molti articoli su questi argomenti per aiutare il tuo sito a posizionarsi meglio su Google. Date quindi un’occhiata agli articoli qui sotto per ottenere suggerimenti pratici che potete utilizzare oggi stesso per accelerare il tuo posizionamento.

Verifica posizionamento Google delle parole chiave

Spero che questa guida dettagliata su come controllare la posizione delle parole chiave in Google ti sia utile

Come hai scoperto, esistono tre modi principali per verificare la posizione delle parole chiave in Google. Potete farlo manualmente, con uno strumento SEO a pagamento o con Google Search Console.

Sebbene io sia un grande sostenitore dell’utilizzo di strumenti SEO a pagamento come SERPWatcher o Semrush per il monitoraggio e il controllo del posizionamento delle parole chiave, è anche possibile ottenere molti dati utili da Google Search Console gratuitamente.

Spero che i passaggi che ti ho fornito su come utilizzare Search Console ti abbiano aiutato a ottenere le risposte di cui avete bisogno per verificare quali parole chiave si stanno posizionando su Google per il tuo sito web.

Andrea Barbieri
Andrea Barbieri

Sono Andrea Barbieri titolare della BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web. La mia azienda si occupa di Consulenza SEO, realizzazione siti web, sviluppo app, traduzioni professionali, localizzazione siti web e Web Marketing. Insieme al mio team metto al servizio delle aziende la mia formazione tecnica e linguistica nel settore della Information Technology, sviluppo siti web e App e Web Marketing. Trovando le migliori soluzioni digitali e linguistiche con il minor costo possibile.

Leggi tutti gli articoli di Andrea Barbieri

Articoli: 229

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ottimizzato da Optimole
DMCA
PROTECTED