10 migliori modi per ottimizzare sito con l’Anchor Text

Aggiornato recentemente a Maggio 19th, 2023 alle 07:12 pm

Ottimizzare sito con le migliori 10 strategie di ottimizzazione dell'anchor text

10 migliori modi per ottimizzare sito con l’Anchor Text

Immagine di pikisuperstar su Freepik

L’anchor text è un fattore importante quando si tratta di ottimizzare un sito web per il posizionamento nei motori di ricerca. Ti aiuta a posizionarti più in alto nella SERP e a posizionare il tuo sito su Google. Il testo di ancoraggio ha anche un impatto sulla percentuale di clic (CTR) del tuo sito Web, che può aiutarti a ottenere più traffico e conversioni.

In questo articolo, discuteremo i 10 modi migliori per ottimizzare il tuo sito web con l’anchor text. Vedremo come utilizzare il testo di ancoraggio in modo strategico per migliorare il posizionamento SEO, quali tipi di testi di ancoraggio sono più efficaci e come utilizzarli in diversi scenari. Con questi suggerimenti, puoi assicurarti che il tuo sito web sia correttamente ottimizzato con l’anchor text e ottenere i migliori risultati dai motori di ricerca.

10 migliori modi per ottimizzare sito con l’Anchor Text

Di seguito troverete un elenco dei principali consigli per l’ottimizzazione del testo di ancoraggio che potete utilizzare per migliorare le classifiche e il traffico del tuo sito web sulla base delle migliori pratiche di testo di ancoraggio nel marketing digitale (sia per i link interni che per i backlink).

Ad - Web Hosting SiteGround - Creato per semplificare la gestione del sito. Clicca per scoprire di più.
MagicStore

È presente anche una sezione con risorse aggiuntive che spiegano meglio i fondamenti del testo di ancoraggio per aiutarvi a creare una migliore strategia di ottimizzazione per i motori di ricerca.

Come ottimizzare sito web con il testo di ancoraggio per la SEO

1. Scegliere 3-4 parole chiave per il SEO

Il primo modo per ottimizzare sito web per il testo di ancoraggio nella SEO è quello di scegliere 3-4 parole chiave per una specifica pagina web. Questi termini di ricerca dovrebbero essere le stesse parole chiave per le quali la pagina di destinazione è ottimizzata con la SEO on-page (cioè, la frase chiave principale e diverse varianti vicine).

Questo metodo consente di creare una migliore strategia di ottimizzazione sia per i link interni inseriti nel sito sia per i backlink ottenuti attraverso la link building, come spiegato nel resto di questa guida.

2. Ottimizza prima la parola chiave SEO principale

Un’altra migliore pratica per l’ottimizzazione del testo di ancoraggio è quella di ottimizzare per prima la parola chiave SEO principale, perché si vogliono ottenere i segnali di ranking più forti per quella frase chiave.

In genere, la parola chiave principale dovrebbe essere il termine che riceve il volume di ricerca medio mensile più elevato, mentre i termini secondari sono utilizzati per raccogliere traffico di ricerca supplementare da query pertinenti e per rafforzare la rilevanza topica del contenuto collegato.

I suggerimenti 8 e 9 vi aiuteranno a impostare le corrette proporzioni di testo di ancoraggio per i link interni e i backlink utilizzando le frasi SEO target che avete selezionato.

3. Mantenere il testo di ancoraggio breve

Mantenere il testo descrittivo breve è un buon modo per ottimizzare il testo di ancoraggio per i motori di ricerca, perché rafforza i segnali di rilevanza del testo cliccabile per l’indicizzazione e il posizionamento.

Infatti, il crawler del motore di ricerca di Google di solito ignora le parole del testo di ancoraggio dopo una certa lunghezza. Pertanto, una buona pratica per la SEO consiste nel fare in modo che il testo di ancoraggio sia di 8 parole o meno (circa 55-60 caratteri) per ottenere il massimo valore per l’ottimizzazione dei motori di ricerca.

4. Scegliere un testo di ancoraggio per il contenuto

Il prossimo passo di questo elenco di consigli per l’ottimizzazione del testo di ancoraggio è quello di scegliere una sola frase di testo di ancoraggio da utilizzare nella pagina per un URL di destinazione. Poi, non variare mai da questa frase.

Questa tecnica SEO si applica sia ai link interni inseriti all’interno di un articolo sia ai backlink creati attraverso la creazione di link verso una pagina web di destinazione.

Se un crawler di motori di ricerca trova più di un collegamento ipertestuale su una pagina che conduce allo stesso URL e questi collegamenti hanno un testo descrittivo diverso, gli algoritmi di indicizzazione e posizionamento possono confondersi su quale sia il testo di ancoraggio più accurato da utilizzare per la SEO.

Pertanto, il testo cliccabile scelto per il primo link di testo di ancoraggio che appare nella pagina deve essere utilizzato anche quando si vuole linkare nuovamente lo stesso URL all’interno dell’articolo. In altre parole, scegliete un testo di ancoraggio e mantenetelo per tutto il contenuto.

5. Non utilizzare mai la stessa ancora SEO per altre pagine

Se volete ottimizzare al meglio il tuo testo di ancoraggio per l’ottimizzazione sui motori di ricerca, non dovreste mai utilizzare lo stesso testo di ancoraggio per URL diversi dello stesso sito web.

Si tratta di un errore comune che molti SEO principianti commettono e che spesso causa notevoli problemi di posizionamento delle parole chiave in tutto il sito. Questo perché i crawler dei motori di ricerca si confondono su quale URL debba essere correttamente indicizzato e classificato per una particolare frase chiave quando più di una pagina web ha link in entrata che utilizzano quella frase chiave.

Una buona pratica da seguire per ottenere un testo di ancoraggio ben ottimizzato è quella di tenere un registro delle 3-4 parole chiave SEO scelte al punto 1 per la pagina di destinazione. In questo modo, saprete che non dovrete usare quei termini per nessun altro URL del tuo sito.

In questo modo, prima di creare un nuovo link interno per la SEO on-site o di effettuare un’attività di outreach durante una campagna di link building, è possibile verificare che alla pagina a cui si sta creando il link non sia stata assegnata la stessa parola chiave di un’altra pagina.

6. Descrivere accuratamente la pagina di destinazione

La descrizione accurata della pagina di destinazione è un altro dei modi migliori per ottimizzare il testo di ancoraggio per la SEO e per aumentare le probabilità che gli utenti facciano effettivamente clic sul link per aumentare il traffico verso contenuti importanti.

In pratica, si tratta di spiegare all’utente che cosa può aspettarsi di trovare nella pagina di destinazione del link, anziché limitarsi a un collegamento ipertestuale di un testo a caso all’interno del contenuto solo a fini SEO. Senza aggiungere un contesto importante al testo cliccabile, l’utente potrebbe non capire l’importanza del motivo per cui dovrebbe cliccare sul testo di ancoraggio.

Quando ottimizzate il testo di ancoraggio per la SEO, dovreste anche dedicare qualche istante in più all’ottimizzazione della frase che precede il link con un invito all’azione per incoraggiare i visitatori a cliccare effettivamente sul testo di ancoraggio per visitare la pagina di destinazione.

7. Circondare il testo di ancoraggio con parole chiave pertinenti

In seguito al suggerimento 6, un’altra best practice per il testo di ancoraggio è quella di circondare il testo cliccabile con altre parole chiave associate e semanticamente correlate. Ciò è particolarmente vero se si sta creando un link con corrispondenza parziale, con corrispondenza di frase o con testo di ancoraggio naturale, come indicato nei suggerimenti 8 e 9 qui di seguito.

Questo è un concetto importante da capire per la SEO, perché l’algoritmo di Google analizza il testo circostante di un backlink e lo usa per indicizzare l’URL di destinazione per le parole chiave appropriate. Il termine tecnico utilizzato nei brevetti di ranking di Google per questo processo è “testo di annotazione”, che è stato documentato come segnale di ranking da esperti di ottimizzazione dei motori di ricerca come il compianto Bill Slawski.

8. Utilizzare una buona ottimizzazione del testo di ancoraggio interno

Uno dei modi più semplici per migliorare il posizionamento del tuo sito web nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) è utilizzare una buona strategia di ottimizzazione del testo di ancoraggio interno.

Lo scienziato SEO Kyle Roof ha scoperto, attraverso dei test, che in media sono necessari circa 3-4 link interni per eguagliare la forza di un backlink. E Matt Diggity, un altro famoso esperto SEO, ha scoperto che un’eccessiva ottimizzazione dei testi di ancoraggio con troppe frasi di parole chiave a corrispondenza esatta può causare una penalizzazione nel ranking.

Dopo anni di tentativi ed errori, basati sui consigli di questi due esperti, ho sviluppato un metodo efficace e sicuro per creare link interni ottimizzati con testo di ancoraggio descrittivo, a vantaggio della SEO on-site e per evitare qualsiasi penalizzazione per manipolazione di link da parte degli algoritmi dei motori di ricerca.

Un buon rapporto di anchor text da seguire per i link interni comprende:

  • 60% Ancore di corrispondenza di frase: Il testo cliccabile include alcune parole prima o dopo la frase chiave esatta per ridurre la sovraottimizzazione.
  • 30% Ancore a corrispondenza esatta: Il link cliccabile include la parola chiave a corrispondenza esatta e nient’altro.
  • 10% Parole chiave a corrispondenza parziale e variazioni: Il testo cliccabile include solo una parte della frase della parola chiave target (ad esempio, una o due parole in meno) o una variazione della parola chiave principale (ad esempio, un riordino delle parole o la sostituzione di parole comuni con sinonimi).

Se state facendo link building attivo per il tu sito web, il tuo testo di ancoraggio sarà meglio ottimizzato per la SEO e ridurrà anche le possibilità che i vostri backlink vengano rilevati come manipolazione di link dagli algoritmi dei motori di ricerca se seguite le seguenti migliori pratiche per l’ottimizzazione del testo di ancoraggio per la homepage e le pagine interne.

Rapporto tra i backlink della homepage e il testo di ancoraggio:

  • 80-95% di testo di ancoraggio di marca, naturale e URL.
  • Fino al 10% con parole chiave a corrispondenza parziale e di frase incluse nel testo di ancoraggio.
  • Fino al 5% con testo di ancoraggio di parole chiave a corrispondenza esatta.

Rapporto di testo ancorato dei backlink della pagina interna:

  • 35-45% di testo di ancoraggio di marca, naturale e URL.
  • 50-60% con parole chiave a corrispondenza parziale e di frase incluse nel testo di ancoraggio.
  • Fino al 10% con testo di ancoraggio di parole chiave a corrispondenza esatta.

L’anchor text è un importante strumento SEO utilizzato per ottimizzare i siti web e migliorarne il posizionamento sui motori di ricerca. È un fattore chiave per aiutare i siti Web a posizionarsi più in alto nella SERP (Search Engine Results Pages) e ottenere una migliore visibilità su Google.

In questo articolo, stiamo discutendo i 10 modi migliori per ottimizzare un sito Web con anchor text. Esploreremo come utilizzare strategicamente l’anchor text per aumentare il posizionamento del tuo sito web su Google e altri motori di ricerca. Esamineremo anche alcuni suggerimenti per ottimizzare il tuo testo di ancoraggio per i massimi vantaggi di posizionamento SEO. Infine, discuteremo l’importanza di utilizzare l’anchor text in combinazione con altre tecniche SEO per ottenere risultati ottimali di ottimizzazione del sito. Non perdere l’ultimo consiglio davvero importante.

Un ultimo modo per ottimizzare il testo di ancoraggio per l’ottimizzazione dei motori di ricerca è assicurarsi che i collegamenti ipertestuali siano di tipo dofollow. In caso contrario, i crawler dei motori di ricerca potrebbero ignorare la parola chiave di destinazione nel testo cliccabile e i segnali di PageRank per la SEO.

A meno che non si tagghino i link interni con l’attributo nofollow, questi dovrebbero essere dofollow. Tuttavia, i backlink costruiti possono essere dofollow o meno: ogni sito web è diverso e ha le proprie linee guida per i link in uscita.

I link nofollow sono codificati con il tag HTML rel=nofollow per indicare ai motori di ricerca di non passare alcun PageRank (o link juice) dalla pagina web originale alla pagina di destinazione. In questo modo è possibile controllare quali pagine web su Internet ricevono il credito per i backlink provenienti dal tuo sito web e quali link interni ricevono il flusso di link in entrata per la SEO.

Note: In 2019, Google announced that the nofollow link attribute would be seen as a hint rather than a directive. That means nofollow links may or may not pass PageRank value to the target web page; however, it’s still not worth the chance to dilute the power of internal or inbound links if you can control this HTML attribute.

Ottimizzazione sito web: per saperne di più sul testo di ancoraggio

Ottimizzare sito con il testo di ancoraggio con le 10 migliori pratiche conclusione

Spero che abbiate apprezzato questa guida che spiega come ottimizzare sito per il testo di ancoraggio nella SEO.

L’anchor text è un fattore importante quando si tratta dell’ottimizzazione siti interent per il posizionamento nei motori di ricerca. Ti aiuta a posizionarti più in alto nella SERP e a posizionare il tuo sito su Google. Il testo di ancoraggio ha anche un impatto sulla percentuale di clic (CTR) del tuo sito Web, che può aiutarti a ottenere più traffico e conversioni.

In questo articolo, abbiamo discusso i 10 modi migliori per ottimizzare il tuo sito web con l’anchor text. Vedremo come utilizzare il testo di ancoraggio in modo strategico per migliorare il posizionamento SEO, quali tipi di testi di ancoraggio sono più efficaci e come utilizzarli in diversi scenari. Con questi suggerimenti, puoi assicurarti che il tuo sito web sia correttamente ottimizzato con l’anchor text e ottenere i migliori risultati dai motori di ricerca.

Come avete scoperto, ci sono molti consigli per l’ottimizzazione del testo di ancoraggio che potete seguire per migliorare l’ottimizzazione del tuo sito web per i motori di ricerca. Le migliori pratiche per il testo di ancoraggio includono la scelta di 3-4 parole chiave per la SEO, la brevità del testo di ancoraggio, la scelta di un testo di ancoraggio per il contenuto, il contorno del collegamento ipertestuale con altre parole chiave pertinenti, l’uso di una buona distribuzione del testo di ancoraggio e altro ancora. Seguire queste linee guida può aiutare a migliorare la strategia SEO complessiva per ottenere un posizionamento e un traffico più elevati.

Andrea Barbieri
Andrea Barbieri

Sono Andrea Barbieri titolare della BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web. La mia azienda si occupa di Consulenza SEO, realizzazione siti web, sviluppo app, traduzioni professionali, localizzazione siti web e Web Marketing. Insieme al mio team metto al servizio delle aziende la mia formazione tecnica e linguistica nel settore della Information Technology, sviluppo siti web e App e Web Marketing. Trovando le migliori soluzioni digitali e linguistiche con il minor costo possibile.

Leggi tutti gli articoli di Andrea Barbieri

Articoli: 173

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *