Backlink Archivi - BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web
SEO Backlink, crea la tua reputazione

SEO Backlink: a cosa servono ?

seo backlink
Se vuoi migliorare il posizionamento di un sito web devi fare attivit? di Link Building. E costruire una rete di backlink dofollow di qualit? .

Ti hanno detto che la strategia di link building ti avrebbe aiutato a posizionare il tuo sito web meglio ? Ma ancora non hai avuto i risultati sperati ? Allora questo articolo e? per te. Si parla di un concetto fondamentale per il posizionamento dle sito web; l’attivita’ di link building. Per posizionare un sito web non bastano le strategie SEO Copywriting oppure le basilari regole SEO. Un elemento che Google, ancora oggi, prende in grande considerazione sono i link in entrata verso un sito web.Google preferisce link naturali, ovvero quei link che puntano spontaneamente verso un sito web. Ma incontrerai anche i link artificiali.In ambito SEO ? fondamentale imparare la differenza tra questi due tipi di link.

.Per la completezza di argomento ti consiglio di leggere anche la guida posizionamento presso i motori di ricerca. Oppure potresti richiedere una consulenza Seo gratuita per scovare tutti i difetti di posizionamento. Per migliorare il posizionamento ? necessario che il sito web sia in grado di attirare link di qualit?. Tecnicamente si dice ottenere un backlink. Questo e’ un link in ingresso e lo si ottiene quando un altro sito web crea un collegamenti ipertestuale verso un sito web o ad una sua pagina.

Cerchiamo di capire insieme l’importanza di ricevere link di qualita’. E cosa e’ necessario fare per migliorare la reputazione ed il posizionamento del sito web. Ogni volta che si ottiene questo link Google lo interpreta come una citazione. Se un sito web viene citato da altri significa che i suoi contenuti sono autorevoli e merita di migliorare il suo posizionamento all’interno della SERP di Google. Quanto detto si pu? riassumere anche con queste parole:

se dai la fiducia ad un sito web, perch? trovi interessanti ed utili i suoi contenuti con molta probabilit? lo consiglierai ad altre persone.

Infatti, il fattore pi? importante e’ l’importanza che Google assegna a ciascuno di questi link. Il funzionamento dell’algoritmo del motore di ricerca ruota intorno a molti fattori. Quest’attivit? SEO prende il nome di Link Building. Da tenere presente che non tutti i link presenti online sono validi per acquisire autorevolezza. Ci sono due tipi di link da prendere in considerazione:

  • Link dofollow,
  • Link nofollow.

Link dofollow e Link nofollow

I link hanno un enorme importanza in una strategia SEO efficace. Pochi anni fa, Google ha sviluppato gli attributi dofollow e nofollow. Ed ha preso in seria considerazione di dare penalizzazioni per ogni link non naturale. Vediamo la differenza tra link naturale e link artificiale.

Si definisce un link non naturale quel link che ? stato costruito in maniera artificiosa.

Si definisce un link naturale quel link creato spontaneamente dagli utenti per aver trovato una risorsa utile.

Questo non significa che non si devono creare link artificali attraverso la link building per migliorare il posizionamento SEO. Questo e’ auspicabile ma deve essere fatto con criterio e non abusare della tecnica.Ma quando puo’ accadere di ricevere una penalizzazione dal motore di ricerca ?

La penalizzazione accade con tutti i link a pagamento che hanno come obbiettivo manipolare i risultati organici della SERP. L’attributo nofollow dava indicazioni Google che quel tipo di link non doveva essere seguito; e non andava considerato per valutare l’autorevolezza del sito web. Questo accadeva nel passato adesso l’attributo nofollow diventa un suggerimento per il ranking. Infatti, in precedenza non non deve essere reputato come un collegamento di fiducia.

L’attributo dofollow indica a Google che il link deve essere seguito. E deve essere considerato un collegamento di fiducia ed autorevole. Per di pi?, questo tipo di link dofollow ha anche una certa utilit? per gli utenti. All?inizio per bastava riempire il web di link verso un contenuto, magari anche scadente, con lo scopo di migliorare il suo posizionamento. Mentre oggi avere un contenuto di qualit? ? la leva primaria per ottenere un buon posizionamento. Al fine di ottenere un buon posizionamento, solo i link follow sono capaci di smuovere i risultati di ricerca della SERP.

SEO Backlink: tutti i link hanno la stessa qualit? ?

come trovare nuovi seo backlink
La figura rappresenta tutte le fasi da compiere per ottenere un’efficace funzione SEO.

E’ importante sottolineare che i link di dividono in 3 famiglie: link nofollow, dofollow organici e a pagamento. Si deve considerare anche un’altra caratteristica, quella pi? importante. La qualit? e l’autorevolezza del link. Facciamo un semplice esempio per capire come funziona. Il contributo di fiducia pu? pervenire da un sito web che ha una scarsa importantanza, magari perch? ? stato creato da poco, e con pochi link in ingresso che riceve a sua volta.

Dall?altro lato, possiamo avere un sito molto autorevole agli occhi di Google. Sicuramente questo sito ha molti dei suoi link linkati perch? ritenuto una fonte di riferimento nella sua nicchia di mercato. In questo secondo caso, l?attivit? proveniente dai link ? decisamente pi? intensa. Ma come definiamo il peso di un link ?

Facciamo un altro esempio per capire. Se un mio contenuto ? consigliato da un sito che si trova nella mia stessa nicchia di mercato oppure un sito che tratta argomenti correlati al mio, il link ha un peso maggiore rispetto ad un contenuto inserito in un altro sito che parla di differenti argomenti.

SEO Backlink: come si ottengono ?

Quando si ? compreso la reale importanza che hanno i link nel posizionamento SEO resta da capire come ottenerli per migliorare il posizionamento del nostro sito web. La materia che si occupa di tutto ci? ? la link building ed ? anche una materia complicata e controversa. Eseguire un?attivit? di link building senza un esperienza approfondita potrebbe esporre il sito web a pesanti penalizzazioni mentre eseguirla con criterio porta molti vantaggi La prima cosa da fare ? attrarre il maggior numero possibile di link naturali.

In questa foto notate che l?attivit? di link building fare parte di una strategia SEO unita ad altre componenti SEO. In questa immagine troviamo anche l?attivit? di Content Marketing che insieme all?Inbound Marketing e alla SEO Copywriting sono una parte fondamentale della SEO attuale. Ma come possiamo attrarre link naturali ? Sviluppando contenuti originali, utili ed interessanti che siano in grado di risolvere i problemi degli utenti oppure che siano una buona fonte d?ispirazione. Infatti, questa ? una funzione principale del blog. Ti propongo questa immagine che riassume tutti i mezzi per fare una buon link building.

seo backlink
L’immagine mostra gli strumenti migliori per fare link building.

Adesso ti indico 18 modi per ottenere dei link di qualit?:

  1. I link contestuali.
  2. Trova dei blog che parlano dello stesso argomento del tuo contenuto. Di solito nel form puoi inserire il link del tuo contenuto. Non usare questa tecnica per puntare i link solo alla home page. Anche se questa strategia non ha un grande valore SEO. Tutto ci? ti aiuter? a costruire una rete di link esterni.
  3. Individua importanti forum che trattano del tuo stesso argomento. Ed inserisci il link del tuo contenuto.
  4. Inserisci il tuo sito web nei pi? importanti social bookmarking, senza eccedere.
  5. 5.Unisciti ai siti di domande e risposte.
  6. Unisciti alle discussioni e condividi il tuo sito web. Quora ? il candidato migliore per questo tipo di discussioni.
  7. Unisciti alle comunit? di blogging e condividi i tuoi contenuti.
  8. Crea un rete di link interni. Linkando articoli di approfondimento di un tuo contenuto.
  9. Scambia link con altri blogger. Ma assicurati che il sito che ospiter? il tuo contenuto sia autorevole.
  10. Invia i contenuti del tuo blog in directory ed in directory feed RSS. L?uso delle directory non deve essere eccesivo. Per non essere penalizzato da Google. Invece, come feed RS puoi usare Feedly. Semplice e facile da gestire.
  11. Condividi i tuoi contenuti su Stumbleupon, Delicious, Digg e Reddit, Tumblr.
  12. Crea dei comunicati stampa sugli aggiornamenti o novit? del tuo blog.
  13. 14.Sviluppa degli ebook gratis in formato .pdf che approfondiscono un argomento del tuo blog. E consentine la condivisione. Usa anche la piattaforma SlidaShare per condividere le tue pubblicazioni.
  14. Usa siti web 2.0 per promuovere il tuo blog.
  15. Scrivi contenuti di qualit? che coinvolgono l?utente portandolo a commentare fino a creare una discussione.
  16. Scova notizie fresche e cerca di essere uno dei primi che la pubblica. Ti consiglio di utilizzare le notizie che trovi su Google News. Inserisci nella barra di ricerca il tuo argomento per trovare ispirazione per i tuoi contenuti.
  17. Crea dei concorsi o contest che ti permetteranno di ricevere molti link.

Quello che ho fin qui detto vale anche se il sito in esame non ? un blog ma un sito che eroga servizi o vende beni; anche questo tipo ha la funzione di risolvere un certo tipo di problema. In questa fase ? molto importante farsi conoscere nel mercato in cui si opera: utilizza i social media, commenta nei forum, contatta gli influencer (come per esempio gli influencer di Linlkedin).

Quando sono stati creati contenuti di qualit? ed utili all?utenza si pu? pensare adottare una strategia al fine di costruire un forte profilo di link che attestano l’autorevolezza dei siti web. Per farsi conoscere si possono usare anche operazioni di marketing ed accordi con altri pubblisher, ma il fulcro principale ? avere dei contenuti di qualit? che possano aiutare l?utente a risolvere i suoi problemi. Questa ? una parte fondamentale dell?attivit? di SEO e certo non basta un articolo per conoscere questa ampia materia. Ci sono degli strumenti SEO che ti aiutano a comprendere se il sito web riceve oppure no link di qualita’. E cosa ancora pi? importante permettono di comprendere se i link sono dofollow e nofollow.

Lo strumento che ti propongo si chiama SEOprofiler ti offre il grado di affidabilit?’ dei link. Conoscere la qualita’ dei link che puntanto al proprio sito web e’ molto importante. Questo consente di monitorare la situazione. Ed evitare le penalizzazioni di Google. Per la loro ricerca puoi usare lo strumento gratutitamente.

Raggiungi davvero oltre 1000 clienti al mese in 30 giorni con la costruzione di backlink naturali

Solo per i primi 1o piu’ veloci. Clicca prima degli altri.

Contattaci
BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web Andrea Barbieri Poggibonsi Siena Firenze andrea barbieri
BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web
Piazza Giuseppe Mazzini, 46
Poggibonsi, Siena, 53036 Italia
+393296664935
traduzione, traduttore, programmatore, blogger, realizzazione siti web, Web Marketing, lezioni private di lingua,

?

Web link: quali sono e come si usano

Web link e la loro funzione in una strategia SEO. Ma cosa ? un web link ? Un web link ? un collegamento ipertestuale che permette al visitatore di un sito web di navigare da un contenuto ad un altro semplicemente cliccandolo.Se mentre stiamo scrivendo un contenuto si accenna ad un argomento gi? presente nel blog ? necessario inserire un link e il visitatore pu? approfondire l?argomento cliccando sul collegamento ipertestuale; lo stesso modo di operare ? ancora valido se si tratta di una risorsa esterna al sito web.Naturalmente il collegamento ipertestuale deve rimandare l?utente ad una risorsa utile per risolvere i suoi problemi o approfondire le sue conoscenze. Inoltre, ? importatane avere la consapevolezza che sto reindirizzando il mio lettore verso una risorsa che si ritiene essere affidabile.Google, cosi come gli altri motori di ricerca, usano i propri web link insieme ad altri parametri per stabilire l?affidabilit? e l?autorevolezza di un contenuto web e di conseguenza posizionarlo all?interno della SERP (pagine che contengono i risultati delle ricerche degli utenti ).Riuscire ad ottenere un buon posizionamento all?interno della SERP, garantisce una visibilit? maggiore. Infatti, chi si occupa di business, come per esempio le aziende o liberi professionisti, potrebbero mettere insieme il maggior numero possibile di web link. Voglio sottolineare che i web link sono molto importanti per un?attivit? SEO ma non sono l?unico parametro influente per scalare le posizioni della SERP.Infatti, Google negli anni ha osservato con attenzione l?accumulo dei web link, penalizzando tutte quelle attivit? di link building che hanno il solo scopo di manipolare in maniera artificiale (acquistando link) i risultati di ricerca.[sociallocker id=”2198″]

Web link: l?uso del nofollow

Google non accetta che si acquistino i web link per manipolare i risultati della SERP. Come dobbiamo comportarci nel caso della vendita di articoli con sponsorizzazione oppure l?inserimento di banner pubblicitari con link in uscita ?Si usa semplicemente il web link nofollow. Il nofollow ? un paramento assegnato all?attributo rel di un web link. Questo paramento ha lo scopo di indicare in maniera esplicita ai bot e spider di tutti i motori di ricerca di non seguire il web link in questione; i motori di ricerca durante la scansione web considereranno quel link ai fini del suo posizionamento.L?attributo non follow non serve soltanto per i link venduto ho acquistati. Google stesso in una sua guida a questo articolo Utilizzo di rel=?nofollow? per link specifici spiega come si pu? utilizzare il parametro nofollow anche in altri casi:

    • Contenuti che non sono attendibili oppure che sono al di fuori del nostro controllo: se viene linkata una pagina di un sito web ma non ci fidiamo di un contenuto oppure ci lascia perplessi (un?usabilit? scadente, il link del profilo ? sospetto, i suoi link un uscita sono sospetti, ecc?) ? meglio utilizzare l?attributo nofollow. In maniera simile ? conveniente aggiungere il nofollow su tutti i contenuti creati dagli utenti del sito web, come per esempio i commenti spam. I commenti spam sono un tipo di commenti che non forniscono alcun valore aggiunto alla discussione. Questo tipo di commenti sono inseriti con l?unico scopo di avere un link ingresso; ? preferibile impostare di default tutti i commenti con l?attributo nofollow (per esempio, WordPress prevede quest?opzione).
    • Link inefficaci per il bot di Google: le pagine di registrazione del sito web oppure pagine private hanno una rilevanza minore rispetto ai contenuti che posso aiutare gli utenti. Per impedire che i bot sprechino delle risorse seguendo questi link ? conveniente aggiungere l?attributo nofollow.

Web link: come inserire il nofollow ad un link

Partiamo da un semplice esempio con l?indicazione esplicita per i bot:

Si inserisce il parametro rel=?nofollow? ad il link HTML; non ? poi cosi complicato.

Web link: oltre i link follow e nofollow

Siamo ancora all?interno della link building e spieghiamo adesso la differenza che esiste tra i link naturali, link artificiali e link innaturali.. Ricordo che Google da ad ogni link un valore. Infatti, se un autore di contenuti inserisce un collegamento nel suo documento, in via teorica ha fiducia di quel contenuto che ha linkato. conseguentemente il motore di ricerca attribuisce come un segno di fiducia verso quel web link. Una grande attribuzione di fiducia fa aumentare l?autorit? del suo contenuto e del suo intero dominio, influenzando in maniera corposa il posizionamento nei risultati organici della SERP.Anche se un web link ?. influenzato da molti altri parametri, dei buoni link hanno ancora oggi un?importanza rilevante. Se si ha intenzione di competere per le prime posizioni della SERP ? necessario avere degli ottimi web link.Infatti, ci sono link ottimi link scadenti. Con i link ottimi ogni sito web avr? una spinta a posizionarsi nelle prime posizioni della SERP, mentre con i link scadenti si avranno pesanti penalizzazioni, scomparendo anche dalla SERP per un uso continuativo di questo tipo di web link.

Web link: link naturali ed artificiali

La teoria della link building considera che un link sia ritenuto naturale quando ? inserito in maniera spontanea all?interno di un contenuto; ma possiamo andare anche oltre questo concetto. Possiamo anche affermare che un web link ? considerato naturale quando il suo collegamento conduce ad un contenuto di qualit? rispetto all?argomento trattato e se tal contenuto ? anche utile agli utenti.Questo succede perch? Google mette in correlazione i contenuti e dove non ? in grado di trovare una relazione logica, cataloga questo web link come spam, annullando i vantaggi dei link in ottica SEO e portando a penalizzazioni si per chi l?inserisce sia per i contenuti linkati con quel tipo di web link. Per evitare il diffondersi di questa pratica scorretta, Google cerca di contrastare la compravendita di link, specialmente quelli artificiali con una rilevanza. E? possibile comprare migliaia di link a pochi dollari ma la loro qualit? ? molto scadente. Questi link artificiali sono inseriti hackerati oppure nei commenti di siti random con argomento diverso e molto spesso con lingua diversa.Ci sono anche web link artificiali ibridi come per esempio la vendita di articoli tramite una sponsorizzazione. Questi link non sono link spontanei ma se l?argomento o il prodotto linkato ? pertinente ed ? interessante per i visitatori del sito web non ci dovrebbero essere problemi.

Web link, come possiamo procurarci link naturali ?

Per procurarsi i web link naturali che siano in grado di incrementare l?autorit? di un sito web ? di primaria importanza focalizzarsi sull?originalit? e la qualit? dei contenuti e ci sono buone probabilit? di avere una citazione ed ottenere un web link in ingresso.Naturalmente ? necessario anche sapersi promuovere e saper promuove che l?attivit? che svolgiamo. Usando la potenza dei Social Media, Social Selling e dei propri contatti online puoi diffondere ci? che offri sia che siano beni o servizi incrementando le possibilit? di essere poi linkato.Voglio ricordare che a seconda dell?attributo scelto rel (follow/nowfollow), qualsiasi tipo di link ha un suo peso caratteristico ed ? interpretato da Google e dagli altri motori di ricerca in maniera diversa.

Web link: link artificiali in ingresso, come fare ?

Se in passato hai avuto l?abitudine di puntare ad una miriade di web link di pessima qualit? verso il tuo sito web forse sei gi? stato penalizzato oppure rischi una penalizzazione in futuro. Molto spesso i lnk di cattiva qualit? sono inseriti dalla concorrenza per eseguire una strategia di SEO negativo. Per ovviare al problema ? necessario eseguire uno studio ed analisi dei link.

photo lazyload of andrea barbieri

?

BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web

Piazza Giusepp Mazzini, 46

Poggibonsi, Siena, 53036 Italia

+393296664935
traduzione, traduttore, programmatore, blogger, realizzazione siti web, Web Marketing, lezioni private di lingua,

?