Visibilità di ricerca

« Back to Glossary Index

La visibilità di ricerca è fondamentale per il successo di qualsiasi sito web. Un buon posizionamento sui motori di ricerca può portare a un aumento significativo del traffico e delle conversioni.

Attraverso un’attenta strategia SEO, è possibile migliorare la visibilità del proprio sito e raggiungere il proprio pubblico di riferimento. Elementi chiave come la struttura del sito, i contenuti ottimizzati e il backlink building sono essenziali per ottenere risultati duraturi.

Investire nella visibilità di ricerca è un passo cruciale per qualsiasi azienda che voglia affermarsi online. Grazie a un approccio strategico e all’utilizzo di strumenti avanzati, è possibile ottenere un vantaggio competitivo e raggiungere i propri obiettivi di business.

La visibilità di ricerca è la percentuale stimata di clic che un sito web ottiene dal suo posizionamento organico per una o più parole chiave. Ad esempio, se una parola chiave per la quale vi posizionate viene cercata cento volte e ottenete cinque clic, la tua visibilità di ricerca per quella parola chiave è del 5%.

Come si può controllare e monitorare la visibilità della ricerca?

È possibile monitorare la visibilità della ricerca per una parola chiave o per più parole chiave. Se vuoi verificare la visibilità di una singola parola chiave, digitate la parola chiave nell’Keyword Explorer del tuo strumento SEO e vai al rapporto.

Per monitorare la visibilità di ricerca di più parole chiave, è necessario aggiungerle a uno strumento di monitoraggio del ranking come Rank Tracker di Ahrefs. In Ahrefs Rank Tracker::

  • Imposta un progetto
  • Fare clic su +Aggiungi parole chiave
  • Scegliere il paese e la lingua
  • Inserire le parole chiave che si desidera monitorare
  • Fare clic su “Aggiungi parole chiave
  • Vai al tuo rapporto di panoramica.
rank tracker visibilita ricerca
Credit by Ahrefs

Questo report mostra che la visibilità di ricerca per le parole chiave tracciate per il blog Ahrefs è del 3,11%. In altre parole, il 3,11% di tutti i clic per le nostre parole chiave tracciate arriva su Ahrefs.com.

Questa è solo un’istantanea nel tempo, ma Rank Tracker traccia anche l’andamento della visibilità di ricerca, in modo che possa vedere se la vostra visibilità sta aumentando o diminuendo.

Come viene calcolata la visibilità di ricerca?

La visibilità di ricerca può essere calcolata in modo leggermente diverso nei diversi strumenti, ma ecco come viene determinata in Ahrefs:

  • Si calcola il numero totale di clic sui risultati di ricerca per le parole chiave tracciate.
  • Osserviamo quanti di questi clic arrivano al vostro sito web.
  • Il risultato viene visualizzato come percentuale di tutti i clic.

Le migliori pratiche per migliorare la visibilità di ricerca

Ora che sappiamo come viene calcolata la visibilità di ricerca, diamo una rapida occhiata a tre modi per migliorarla.

1. Ottimizzare per l’intento di ricerca

Per ottimizzare l’intento di ricerca, è necessario innanzitutto capire il motivo che sta alla base di una ricerca, ovvero cosa cerca il ricercatore da una determinata query.

Se la vostra pagina non è in linea con l’intento di ricerca, le vostre possibilità di posizionamento sono praticamente nulle, perché l’intero modello di business di Google si basa sul posizionamento dei risultati che le persone vogliono effettivamente vedere.

Ad esempio, se si cerca una parola chiave come “spaghetti alle vongole”, si vedranno in cima le ricette per gli spaghetti fatta in casa, non i marchi di e-commerce che vendono la loro spaghetti alle vongole con preparazione commerciale. Ciò è dovuto all’intento della ricerca: i ricercatori sono in “modalità apprendimento”, non in “modalità acquisto”.

spaghetti alle vongole 1

I backlink sono uno dei tre principali fattori di ranking di Google e abbiamo riscontrato una forte correlazione con il traffico organico.

Esistono molte strategie e tattiche di link building, ma una buona soluzione per iniziare a creare link ai contenuti esistenti è una variante della “Tecnica del grattacielo” (resa famosa da Brian Dean di Backlinko):

  • Trova una pagina simile ma di qualità inferiore con molti backlink.
  • Chiedi a chi si collega al contenuto inferiore di collegarsi a te.

Il modo più semplice per trovare pagine inferiori rilevanti consiste nell’esaminare gli attuali risultati ai primi posti per la parola chiave di destinazione e confrontarli con la tua pagina. Si devono cercare modi convincenti ed evidenti in cui le pagine non sono altrettanto valide, come ad esempio:

  • Informazioni obsolete o imprecise
  • Pessima UX (al punto che è difficile da consumare)
  • Vaghezza o mancanza di completezza.

Supponendo che questo post non sia aggiornato con le ultime statistiche, potresti contattare ogni sito che rimanda a questa risorsa per vedere se preferiscono rimandare alla tua risorsa aggiornata. Ecco uno schema approssimativo di cosa dire nelle e-mail o nei messaggi di sensibilizzazione:

  • Ti sei imbattuto nella loro guida a [qualsiasi cosa].
  • Hai notato che si sono collegati a [una guida inferiore].
  • Hai notato che questa presentava un [problema impellente].
  • Hai appena messo insieme una guida simile senza [problema impellente].
  • Hai pensato di farglielo sapere, perché potrebbero voler sostituire il link.

Questo processo può richiedere molto tempo ma, se fatto bene, può essere più efficiente del guest blogging e di molte altre strategie di link building.

3. Creare più collegamenti interni

L’internal linking sono collegamenti da una pagina del vostro sito web a un’altra pagina del vostro sito web. Come i backlink provenienti da siti esterni, i link interni hanno il potere di migliorare la visibilità di ricerca delle pagine a cui rimandano.

Ma a differenza dei backlink, che dipendono da altre persone che si collegano a voi, i link interni sono totalmente sotto il vostro controllo perché fanno parte del vostro sito web.

Ci sono diversi modi per trovare opportunità di link interni rilevanti, ma il più semplice è utilizzare il report Link Opportunities di Site Audit. Ecco come fare:

  • Registrati per un account gratuito di uno strumento SEO.
  • Verifica il tui sito web ed eseguite un crawl direttamente nello strumento SEO.
  • Vai al report Opportunita’ di link.

Qui vengono visualizzati i suggerimenti per i link interni, tra cui la pagina di origine, e l’anchor text suggerito e la pagina di destinazione.

Se si desidera creare link interni a una pagina particolare, è sufficiente premere il filtro avanzato e aggiungere una regola che specifichi la pagina di destinazione.

FAQ

Posso ottenere una visibilità di ricerca del 100%?

No, questo è impossibile perché anche se ti posizioni ai primi posti per ogni parola chiave a cui ti rivolgi, ci saranno sempre persone che cliccheranno su un risultato diverso nelle SERP (al posto del tuo o in aggiunta al tuo). Ciò significa che anche le pagine dei tuoi concorrenti otterranno una certa visibilità nelle ricerche.

A quale visibilità di ricerca devo puntare?

Il più alto possibile, perché una maggiore visibilità di ricerca significa più traffico per il tuo sito web, e quindi più contatti e vendite.

« Torna all'indice del glossario
Ottimizzato da Optimole