Topical Relevance

« Back to Glossary Index
topical relevance per scalare la SERP di Google

Migliora il posizionamento SEO con la topical relevance

Image by vectorjuice on Freepik

Il posizionamento SEO è un elemento fondamentale per il successo di qualsiasi attività online. Una delle chiavi per ottenere un buon posizionamento su Google è la topical relevance, ovvero la pertinenza tematica dei contenuti.

Costruire una strategia di contenuti coerente e rilevante per il tuo settore ti aiuterà a migliorare la percezione di autorevolezza da parte di Google. Questo si tradurrà in un miglior posizionamento organico e un aumento del traffico qualificato sul tuo sito web.

Oltre alla creazione di contenuti di valore, è importante anche lavorare sulla link equity, ovvero il valore che i backlink provenienti da siti autorevoli conferiscono alla tua presenza online. Investi tempo nell’outreach e nello sviluppo di relazioni con influencer e siti di settore per ottenere link di qualità.

Combinando una solida strategia di contenuti tematicamente rilevanti e un’attenta costruzione del profilo di link, potrai ottenere risultati SEO di alto livello e consolidare il tuo posizionamento su Google a lungo termine.

Che cosa e’ la topical relevance

La rilevanza topica si riferisce a quanto il contenuto di una pagina web sia in linea con un argomento o un tema specifico. Si tratta di un passaggio dalla tradizionale ottimizzazione incentrata sulle parole chiave a un approccio più olistico che considera l’argomento generale del contenuto.

Nel contesto del link-building, la rilevanza topica significa che il contenuto della pagina di collegamento è strettamente correlato al contenuto della pagina collegata.

Per ottenere la rilevanza topica, i creatori di contenuti dovrebbero concentrarsi sulla trattazione approfondita di un argomento, affrontando vari sottoargomenti e domande correlate. Questo non solo migliora l’esperienza dell’utente, fornendo informazioni complete e utili, ma segnala anche ai motori di ricerca la pertinenza e l’autorità della pagina sull’argomento. Di conseguenza, le pagine con un’elevata rilevanza topica vengono spesso premiate con un migliore posizionamento nei motori di ricerca, in quanto considerate risorse preziose per gli utenti che cercano informazioni su quel particolare argomento.

Come si può ottimizzare il proprio sito web per la rilevanza topica?

Esistono diversi modi per ottimizzare il tuo sito web in base all’attualità:

1. Ricerca di parole chiave di qualità

Questo è essenziale per la rilevanza topica. Una ricerca approfondita e di qualità sulle parole chiave vi aiuterà a identificare il vostro pubblico e ad attirarlo sul vostro sito web.

I componenti chiave sono la scoperta della keyword difficulty, la popolarità delle parole chiave e l’identificazione delle parole chiave utilizzate dai concorrenti.

2. Scrivere contenuti lunghi di qualità (fino a un certo punto)

Se tutti i contenuti della pagina web sono interessanti e pertinenti all’argomento in questione, è sempre meglio puntare su contenuti lunghi. Si presta all’approfondimento e garantisce una panoramica completa di un argomento.

Tuttavia, avere contenuti lunghi non significa che siano rilevanti dal punto di vista topico, né che garantiscano un posizionamento elevato.

La chiave sta nella capacità della pagina di soddisfare la domanda del ricercatore. Non importa se questo risultato viene raggiunto in 5.000 o 500 parole.

3. Costruire buone relazioni con i siti rilevanti dal punto di vista tematico

Stabilire relazioni con siti web che contengono contenuti simili e di alta qualità è un ottimo modo per raccogliere backlink di qualità che aumentano la vostra rilevanza topica.

Strumenti per aiutarti a raggiungere questo obiettivo

Esistono strumenti che ti aiutano nella ricerca di parole chiave di qualità. Questo gioca un ruolo fondamentale nell’identificare il tuo pubblico e nell’attirarlo verso il tuo sito web.

1. Answerthepublic

answerthepublic dasboard

AnswerThePublic è uno strumento di ricerca di parole chiave che estrae le query dai motori di ricerca giganti come Google e Bing e le presenta in un’immagine di parole chiave categorizzate. Una volta inserito un argomento, una parola chiave, un marchio o un prodotto nella barra di ricerca, AnswerThePublic raccoglie immediatamente tutti i dati relativi a quella parola chiave in una forma visualizzata. Questa immagine contiene le domande che le persone pongono utilizzando la vostra parola chiave.

Questo strumento fornisce molteplici forme di dati basati su: domande, preposizioni, confronti, combinazioni di parole chiave alfabetiche e correlate.

In questo modo gli scrittori possono avere un’idea credibile del tipo di domande che le persone pongono su determinati argomenti e di come rispondere a tali domande in modo soddisfacente.

2. Long Tail Pro

Long Tail Pro

Long Tail Pro è uno strumento di ricerca di parole chiave che aiuta gli utenti a trovare parole chiave ad alto volume di ricerca e a bassa concorrenza da inserire nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Con questo strumento è possibile inserire fino a cinque parole chiave di partenza e ottenere centinaia di varianti e suggerimenti di parole chiave diverse. Inoltre, vengono visualizzate metriche utili come il volume di ricerca, il valore del ranking, l’offerta dell’inserzionista e il punteggio di competitività delle parole chiave, per aiutarvi a scegliere le migliori parole chiave su cui puntare.

Utilizzando Long Tail Pro, puoi analizzare i domini dei concorrenti per trovare nuove parole chiave nella tua nicchia. Questo strumento ti mostrerà il flusso di citazioni, il flusso di fiducia, l’età del sito, i backlink esterni e altre informazioni sui siti web dei vostri concorrenti per permettervi di creare una strategia SEO che ti aiuterà a superarli.

3. SEMrush

semrush home

SEMRush è un kit di strumenti di marketing completo che aiuta i professionisti SEO a svolgere importanti processi di marketing come la ricerca di parole chiave, l’ottimizzazione dei contenuti, l’audit dei contenuti, la ricerca pubblicitaria, la ricerca di backlink e l’analisi dei concorrenti, tra gli altri.

Questo strumento consente di misurare facilmente la visibilità della propria attività e dei propri contenuti su Internet. È possibile vedere il proprio traffico e le parole chiave per le quali ci si posiziona rispetto ai concorrenti. È anche possibile vedere le parole chiave per le quali si può competere su diversi canali.

SEMRush offre più di 20 miliardi di parole chiave, il che lo rende il più grande database di parole chiave oggi disponibile sul mercato. Grazie a questo database, è possibile effettuare ricerche di parole chiave per aiutarvi a costruire le vostre campagne SEO e PPC.

Altri strumenti di visibilità presenti in questa suite sono il checker SEO on-page, la mappa CPC, lo strumento di verifica dei backlink, gli approfondimenti sul traffico organico e il confronto dei domini, oltre a molti altri. È presente anche una funzione di assistente alla scrittura SEO che può aiutarvi a ottimizzare i vostri contenuti in base ai vostri 10 principali concorrenti su Google.

4. KWfinder

kwfinder home

KWFinder è uno strumento SEO all-in-one che aiuta le aziende a trovare parole chiave con alti volumi di ricerca e bassa difficoltà SEO. Gli utenti possono utilizzare queste preziose parole chiave per rafforzare le loro meta-descrizioni.

Questo strumento fornisce un’analisi della SERP per indicare le parole chiave su cui puntare. Inoltre, mostra le classifiche dei concorrenti e valuta il tuo potenziale per superarli. È inoltre possibile ottenere informazioni rilevanti sull’intento di ricerca e sul motivo per cui i visitatori hanno cercato una particolare frase o termine.

In base alle parole chiave utilizzate, KWFinder mostra il potenziale di traffico organico del tuo sito web. Potete confrontare questi dati con i tuoi obiettivi SEO e di posizionamento e modificare le tue meta-descrizioni per migliorare le prestazioni del sito web.

5. GrowthBar

GrowthBar

GrowthBar è un popolare strumento SEO che aiuta le aziende a trovare importanti intuizioni e dati per migliorare i risultati di marketing. Può essere utilizzato per la ricerca di parole chiave, il monitoraggio del ranking e l’analisi dei backlink, tra le altre funzioni.

Lo strumento è dotato anche di una potente estensione per Chrome che porta tutte le funzioni chiave dello strumento direttamente nel vostro browser. Attivando l’estensione, sarete in grado di vedere le variazioni delle parole chiave e il punteggio di difficoltà di posizionamento per qualsiasi query di ricerca digitata su Google.

Puoi anche vedere le metriche di dominio come il traffico organico, l’autorità del dominio e i principali backlink per ogni risultato di ricerca direttamente nel browser.

6. Surfer

surfer

Surfer è uno strumento progettato per aiutare gli utenti a ottimizzare i contenuti web. Funziona valutando il contenuto di una pagina rispetto a oltre 500 segnali on-page.

Questo strumento analizza la prima pagina delle SERP per una parola chiave target e fornisce dati sul numero medio di parole, sulla densità delle parole chiave, sulle parole chiave a corrispondenza parziale, sul testo alt e sul contenuto nascosto, oltre ad altri dati.

C’è un Content Editor che aiuta a delineare e scrivere contenuti ottimizzati per la SEO. Il Content Planner aiuta gli utenti a generare una strategia di contenuti pertinenti. Prepara un piano adattato alla vostra nicchia, al vostro dominio e al vostro pubblico di riferimento. In questo modo, sarete in grado di ottenere grandi idee per i contenuti. ‍‍

Che cosa evitare ?

Dovete cercare di mantenere tutto legittimo e non lasciarvi tentare dalle tecniche Black Hat SEO. Di seguito sono elencate alcune delle cose da evitare se si vuole ottenere una rilevanza topica per il proprio sito web:

  • Non creare backlink innaturali. In breve, non comprate link, non ottimizzate eccessivamente i link con testo di ancoraggio e non create pagine esclusivamente per i backlink.
  • Non estendere il numero di parole dei contenuti solo per il gusto di farlo. Concentratei sulla qualità e sul valore
  • Non ottimizzate eccessivamente i vostri contenuti con le parole chiave. Questo rovina il flusso naturale della lettura dei contenuti e ti penalizzerà, vanificando gli sforzi SEO.

Topical Relevance: conclusione

Il posizionamento SEO è un elemento fondamentale per il successo di qualsiasi attività online. Una delle chiavi per ottenere un buon posizionamento su Google è la topical relevance, ovvero la pertinenza tematica dei contenuti.

Costruire una strategia di contenuti coerente e rilevante per il tuo settore ti aiuterà a migliorare la percezione di autorevolezza da parte di Google. Questo si tradurrà in un miglior posizionamento organico e un aumento del traffico qualificato sul tuo sito web.

Oltre alla creazione di contenuti di valore, è importante anche lavorare sulla link equity, ovvero il valore che i backlink provenienti da siti autorevoli conferiscono alla tua presenza online. Investi tempo nell’outreach e nello sviluppo di relazioni con influencer e siti di settore per ottenere link di qualità.

Combinando una solida strategia di contenuti tematicamente rilevanti e un’attenta costruzione del profilo di link, potrai ottenere risultati SEO di alto livello e consolidare il tuo posizionamento su Google a lungo termine.

Le nostre attività di Posizionamento SEO

« Torna all'indice del glossario
Ottimizzato da Optimole