Sitelink

« Back to Glossary Index

I sitelink di Google sono uno strumento potente per migliorare il posizionamento del tuo sito web sui motori di ricerca. Quando i tuoi sitelink vengono visualizzati, la tua presenza su Google diventa molto più convincente e autorevole agli occhi degli utenti.

Per ottenere i sitelink di Google, è fondamentale costruire un’autorità di dominio solida. Ciò significa creare contenuti di alta qualità, ottenere backlink da siti affidabili e assicurarsi che la struttura del tuo sito web sia ottimizzata per l’esperienza utente. Più il tuo sito sarà considerato autorevole da Google, maggiori saranno le probabilità di ottenere i preziosi sitelink.

Inoltre, è importante monitorare regolarmente il tuo profilo SERP e analizzare i dati di performance. In questo modo potrai identificare le aree da migliorare e adattare la tua strategia SEO di conseguenza. Investire nel posizionamento dei sitelink ti aiuterà a conquistare la fiducia del tuo pubblico e a distinguerti dalla concorrenza.

sitelink per migliorare la visbilita' sui motori di ricerca
Image by freepik

I sitelink sono un gruppo di link che appaiono sotto alcuni risultati di ricerca nelle SERP. Si tratta di collegamenti ad altre pagine importanti e rilevanti del sito in classifica o ad altre parti della pagina in classifica. Google analizza la struttura del sito e trova le scorciatoie per alcune sezioni del sito e le visualizza come sitelink.

I sitelink sono una delle piu’ comuni caratteristiche della SERP. Un rapido studio effettuato con il Keywords Explorer di Ahrefs mostra che i sitelink appaiono per circa l’80% delle ricerche. Nel corso degli anni, i sitelink si sono evoluti e Google li mostra in modi diversi. Ecco i tre tipi principali di sitelink che si possono incontrare frequentemente durante la ricerca:

Spesso questi sitelink vengono visualizzati sotto il primo risultato della ricerca quando si cerca un marchio. Ecco un esempio. Google mostra solitamente quattro link, ma a volte il numero può arrivare a sei.

sitelink organico sulla SERP

Conosciuti anche come sitelink orizzontali o a una riga, questi link possono apparire per molti tipi di query di ricerca. Questo tipo di sitelink può anche condurre a diverse sezioni o contenuti all’interno di una pagina utilizzando link a frammenti (#).

sitelink organici orizzontali sulla SERP 1

A volte si vedono anche annunci di ricerca con sitelink. Si tratta dei cosiddetti sitelink asset (o sitelink a pagamento). A differenza dei sitelink organici, avete il controllo totale sui sitelink a pagamento. Potete anche scegliere il testo e gli URL che appariranno con i tuoi annunci.

I sitelink sono importanti per la SEO perché danno maggiore visibilità al sito web occupando più spazio nelle SERP. Inoltre, i risultati con sitelink si distinguono dagli altri risultati di ricerca. In questo modo, i ricercatori sono più propensi a cliccare sul vostro sito e voi sarete in grado di ottenere più traffico organico. Inoltre, i sitelink sono scorciatoie che aiutano gli utenti a trovare la pagina che stanno cercando sul vostro sito con un solo clic.

In precedenza, era possibile modificare gli URL che potevano apparire come sitelink con l’aiuto di Google Search Console. Tuttavia, Google ha rimosso questa funzione e ora non è più possibile modificare i sitelink organici. Tuttavia, è possibile influenzarli con le seguenti best practice. Si noti inoltre che queste pratiche sono applicabili solo ai sitelink organici.

1. Utilizzare titoli e intestazioni informative

I titoli delle pagine e le intestazioni sono elementi cruciali della SEO on-page per il tuo sito web. Google utilizza i tag del titolo e dell’intestazione per dare un senso alle pagine, includendole nella funzione sitelink.

Assicurati quindi che i titoli e le intestazioni siano chiari, informativi e pertinenti. Questo aiuterà Google a capire meglio le tue pagine e a raggrupparle per i sitelink.

2. Mantenere una struttura del sito web significativa

Assicurati che la struttura del sito web sia logica, organizzata e abbia una chiara gerarchia. Non solo aiuta gli utenti a navigare facilmente nel sito, ma aiuta anche Google a effettuare il crawling del sito. L’architettura del sito ha quindi un ruolo significativo nei sitelink.

3, Creare una solida struttura di collegamenti interni

Non è un segreto che Google utilizzi l’internal link o link interni (non solo gli inbound link o link in entrata) per determinare l’importanza di una pagina. Inoltre, capisce meglio le vostre pagine analizzando i testi di ancoraggio utilizzati per i collegamenti interni.

In parole povere, i link interni svolgono un ruolo importante nel modo in cui Google mostra i sitelink. Quindi, assicurati che:

  • Linkate le pagine importanti da altre pagine rilevanti del tuo sito e viceversa.
  • Utilizzate gli anchor text o testi di ancoraggio pertinenti e concisi per i link interni.

Stranamente, l’unico modo garantito per rimuovere un sitelink indesiderato è l’utilizzo del tag noindex. Tuttavia, è necessario usare il tag noindex con cautela, perché rimuoverà la pagina da tutti i risultati di ricerca, non solo dai sitelink.

Il posizionamento dei