Brand Awareness

« Back to Glossary Index
brand awareness per far crescere la consapevolezza del marchio verso gli utenti

Che cos’è la consapevolezza del marchio? Definizione, funzionamento e strategie

Che cos’è la brand awareness?

La brand awareness è un termine di marketing che indica il grado di riconoscimento di un prodotto da parte dei consumatori in base al suo nome. Idealmente, la consapevolezza del marchio da parte dei consumatori può includere una percezione positiva delle qualità che distinguono il prodotto dalla concorrenza. Non dimenticare di fare anche un analisi SWOT se sei intenzionato anche guadagnare 1000 euro al mese con un blog.

La creazione di una brand awareness è un passo fondamentale per promuovere un nuovo prodotto o per rilanciare un vecchio marchio.

  • Per brand awareness si intende la familiarità dei consumatori con un particolare prodotto o servizio.
  • Una campagna di brand awareness cerca di far conoscere al pubblico un prodotto nuovo o rivisto e di differenziarlo dalla concorrenza.
  • I social media sono diventati un nuovo importante strumento di marketing per la brand awareness.

Come funziona la notorietà del marchio

I prodotti e i servizi che mantengono un alto livello di notorietà del marchio generano probabilmente più vendite. I consumatori, di fronte a una scelta, sono semplicemente più propensi ad acquistare un prodotto di marca piuttosto che uno sconosciuto.

Consideriamo l’industria delle bibite. Tolte dalla loro confezione, molte bibite sono indistinguibili. I giganti del settore, Coca-Cola e Pepsi, si affidano alla notorietà del marchio per far sì che i consumatori si rivolgano ai loro marchi. Nel corso degli anni, queste aziende hanno utilizzato strategie pubblicitarie e di marketing che hanno aumentato la notorietà del marchio tra i consumatori, il che si è tradotto direttamente in un aumento delle vendite.

Questa maggiore notorietà del marchio per i marchi dominanti in una categoria può fungere da fossato economico che impedisce ai concorrenti di guadagnare ulteriori quote di mercato.

Che tipo di contenuti è meglio condividere?

Naturalmente, è necessario assicurarsi che i contenuti prodotti siano ottimizzati per la condivisione sui canali dei social media. Ecco alcuni suggerimenti per iniziare.

Rendete i vostri contenuti visivamente attraenti. Le persone sono più propense a condividere contenuti coinvolgenti che catturano l’attenzione, come infografiche, video e immagini di alta qualità.

Siate brevi e dolci. Avete solo pochi secondi per catturare la loro attenzione, quindi mantenete i vostri contenuti e i messaggi concisi e diretti.

Pensate a ciò che è utile per la vostra comunità. Le persone sono più propense a condividere contenuti utili o informativi. Le guide o i video su come fare sono perfetti per questo scopo, così come i risultati di nuove ricerche o gli approfondimenti del settore.

Rendetelo divertente. In fondo, tutti noi vogliamo essere divertiti e intrattenuti. Se è il caso, inserite nel vostro mix di contenuti alcuni meme divertenti o storie commoventi.

Scegliete contenuti tempestivi e aggiornati. La condivisione è una questione di attualità. Cercate di condividere sempre contenuti nuovi e pertinenti agli eventi o alle tendenze attuali.

Raccontare una storia di marca autentica

Raccontare una storia di marca autentica è un modo potente per costruire la consapevolezza del marchio e creare un legame significativo e duraturo con il vostro pubblico di riferimento. Nell’affollato mercato odierno, i consumatori sono bombardati da messaggi pubblicitari e di vendita, per cui può essere difficile distinguersi dalla concorrenza. Raccontando una storia di marca autentica, potete differenziare la vostra azienda, mostrare il vostro carattere unico e risuonare con il vostro pubblico.

Ecco alcuni motivi per cui raccontare una storia di marca autentica è importante per costruire la consapevolezza del marchio:

Crea un legame emotivo. Le persone non comprano solo prodotti o servizi, ma anche la storia e i valori di un marchio. Quando raccontate una storia di marca autentica, potete creare un legame emotivo con il vostro pubblico che va oltre i vantaggi funzionali del vostro prodotto o servizio.

Vi distingue dalla concorrenza. Ci possono essere molte altre aziende che offrono prodotti o servizi simili, ma c’è un solo marchio. Raccontando la storia unica del vostro marchio, potete differenziarvi dalla concorrenza e creare un’identità distinta che rimarrà impressa nella mente del vostro pubblico per tutte le ragioni giuste.

Crea fiducia e credibilità. I consumatori sono sempre più scettici nei confronti dei messaggi pubblicitari tradizionali. Raccontando una storia di marca autentica, potete costruire fiducia, credibilità e sostegno con il vostro pubblico, mostrando loro chi siete, cosa rappresentate e perché siete l’azienda giusta per aiutarli.

Crea ambasciatori del marchio. Quando le persone entrano in contatto con la storia del vostro marchio, è più probabile che diventino clienti fedeli e sostenitori del vostro marchio. Saranno incoraggiati a condividere la vostra storia con il loro gruppo di pari, contribuendo a costruire la consapevolezza del marchio e a far crescere la vostra reputazione.

I migliori consigli su come raccontare una storia di marca autentica

Comunicare la storia unica del vostro marchio e delle vostre persone può essere una sfida. Ecco alcuni consigli che vi aiuteranno a farlo bene al primo colpo.

  • Siate fedeli ai valori del vostro marchio – La storia del vostro marchio deve essere saldamente radicata nei vostri valori e nelle vostre convinzioni.
  • Siate onesti e trasparenti – I consumatori sono esperti e sanno riconoscere quando un marchio è falso.
  • Siate umani – La storia del vostro marchio dovrebbe essere relazionabile e connettersi con le persone a livello emotivo.
  • Siate coerenti: la storia del vostro marchio deve essere coerente in tutti i vostri canali e punti di contatto.

Considerazioni speciali sulla consapevolezza del marchio

Nel 2019, gli utenti di Internet hanno trascorso circa 38 minuti al giorno su Facebook, 26 minuti su Snapchat e 27 minuti su Instagram1.

Non sorprende che le aziende stiano spendendo molte energie per promuovere la consapevolezza del marchio su queste piattaforme. Ciò ha portato a nuove forme di promozione in cui sono i consumatori stessi a generare discussioni sui prodotti e servizi che amano e utilizzano. Gli annunci mirati su Facebook e Instagram rappresentano la maggior parte delle tattiche di brand awareness utilizzate, soprattutto tra il pubblico dei Millennial e della Gen Z.

Che cos’è la strategia di brand awareness?

La brand awareness è la misura in cui i consumatori riconoscono un marchio in base alla sua immagine, alle sue caratteristiche e alle sue peculiarità. I responsabili del marketing utilizzano una serie di strategie di comunicazione e di comportamento per aumentare la consapevolezza del marchio.

Qual’e’ lo scopo della brand awareness ?

Lo scopo della brand awareness è quello di presentare un marchio ai clienti in modo memorabile. L’obiettivo della brand awareness è spingere i clienti a riconoscere un marchio in base alla sua immagine, alle sue caratteristiche e alle sue peculiarità e creare associazioni positive tra il marchio e il cliente.

Qual’e’ la difeerenza tra brand image e brand awareness

L’immagine del marchio è il modo in cui un’azienda si presenta ai clienti attraverso il suo marchio, ad esempio il logo, le comunicazioni, ecc. L’immagine di marca può portare alla notorietà del marchio, in quanto i clienti possono riconoscere più facilmente un marchio se questo ha un’immagine caratteristica.

Perché la brand equity e’ importante per la brand awareness ?

Secondo il modello di brand equity di Aaker, la brand equity deriva dal riconoscimento. Di conseguenza, la consapevolezza del marchio, insieme alla qualità percepita, alla fedeltà al marchio, all’associazione al marchio e ad altri asset proprietari del marchio, portano alla brand equity.

Come misurare la brand awareness ?

Uno dei modi in cui gli esperti di marketing possono misurare la consapevolezza del marchio è la ricerca di mercato. I tipi di brand awareness, come il richiamo, il riconoscimento e la consapevolezza del marchio, possono essere misurati attraverso sondaggi o focus group.

« Torna all'indice del glossario
Ottimizzato da Optimole
DMCA
PROTECTED