Above the fold

« Back to Glossary Index
above the fold graphic 1
Credit by Upgrow

Per Above the fold (ATF) si intende la parte superiore di una pagina web che appare nella finestra del browser dell’utente prima dello scorrimento. Quest’area è considerata la parte più visibile e preziosa della pagina web, poiché è la prima cosa che i visitatori vedono quando atterrano su un sito web. La sezione ATF consente ai web designer di evidenziare le caratteristiche e i vantaggi principali, di creare un’esperienza utente coinvolgente ed efficace e di aumentare le conversioni del sito. L’ottimizzazione dell’area above the fold garantisce ai visitatori una permanenza più lunga sul sito web e aumenta la percentuale di azioni.

Origini di Above the Fold

Il concetto di “above the fold” è emerso per la prima volta agli albori della pubblicazione dei giornali. L’ATF era la parte superiore della prima pagina visibile sui giornali piegati. Questa sezione era facilmente visibile in edicola o in veranda dopo la consegna del giornale. In questo modo era più facile attirare i lettori con titoli, immagini e storie attraenti, che catturavano rapidamente la loro attenzione.

Questo concetto è diventato fondamentale per il design delle pagine web. Lo scopo principale era quello di mostrare informazioni e immagini chiave a prima vista, inducendo gli utenti ad approfondire un sito web o un blog. L’area above the fold consente ai proprietari di siti web di indirizzare l’attenzione degli utenti verso i contenuti e le funzionalità più importanti. Oggi il concetto di esperienza dell’utente è centrale nel web design e la sezione ATF svolge un ruolo importante nel migliorare l’esperienza dell’utente sul sito web.

Caratteristiche principali dell’area ATF

Sebbene ogni sezione ATF vari da sito web a sito web, ci sono alcune caratteristiche fondamentali che dovrebbero avere tutti. Alcune caratteristiche fondamentali della sezione ATF sono le seguenti:

1. Titolo accattivante

Il titolo di un’area ATF deve essere conciso, accattivante e unico. Deve catturare immediatamente l’attenzione dei lettori, trasmettendo al contempo un senso di curiosità che li spinga a continuare a leggere. Riflette il tema principale della pagina ed è rilevante per il pubblico di riferimento. Il titolo deve essere abbastanza breve da rientrare nei limiti della sezione. Questo per garantire che non tolga spazio agli altri elementi della pagina, come le immagini o la grafica. Quando si crea un titolo efficace, è importante utilizzare il linguaggio del pubblico di destinazione, usando parole e frasi pertinenti che risuonino con i lettori.

3. Immagini o visual accattivanti

L’area ATF deve presentare elementi visivi che catturino l’attenzione dell’osservatore. Ciò include immagini, video, infografiche, icone e altre forme di media visivi. Le immagini devono essere pertinenti al contenuto e di alta qualità per risaltare. I video devono essere concisi, prodotti in modo professionale e pertinenti all’argomento. Le infografiche devono essere ben progettate, facili da leggere e informative. Le icone possono guidare efficacemente i lettori verso le informazioni o le azioni giuste. Gli elementi visivi incorporati nell’area ATF creano un’esperienza coinvolgente per gli spettatori che va oltre il contenuto scritto.

3. Pulsanti di invito all’azione (CTA) chiari

Forniscono agli utenti un modo chiaro e semplice per compiere l’azione desiderata. Contengono testi come “Iscriviti ora”, “Ordina ora” o “Per saperne di più”. I pulsanti CTA aiutano i visitatori a navigare nel uo sito web e a compiere i passi necessari per raggiungere i loro obiettivi. Ti consiglio di leggere call to action esempi che ti fornira’ le nozioni e gli esempi per creare call to action efficaci.. I pulsanti sono caratterizzati da colori che risaltano sullo sfondo del sito, in modo che i visitatori possano individuarli facilmente. I pulsanti CTA nell’area ATF aumentano i tassi di conversione perché attirano l’attenzione sull’azione che si desidera far compiere ai visitatori.

4. Testi brevi e concisi che catturano l’attenzione

Si tratta di un breve testo scritto posto sotto il titolo della sezione ATF. Deve essere incisivo e stimolante, in modo da creare interesse nei lettori e spingerli ad approfondire le informazioni presentate. Per lo più elabora il titolo e introduce il lettore al concetto o all’argomento di discussione. Questo testo deve essere sufficientemente interessante da attirare l’attenzione dei lettori, pur essendo breve e conciso.

5. Logo del marchio

Si tratta per lo più del logo aziendale, solitamente collocato nella parte superiore della pagina web. Questo logo aiuta a identificare l’azienda sul suo sito web e promuove l’identificazione del marchio.

6. Barra di navigazione

La barra di navigazione aiuta gli utenti ad accedere rapidamente e comodamente alle diverse sezioni del sito. Contiene link che indirizzano i visitatori a pagine e informazioni importanti, come la homepage, la pagina dei contatti e i servizi offerti.

7. Considerazioni per il mobile

Il crescente utilizzo dei dispositivi mobili per la navigazione web complica ulteriormente il concetto di ottimizzazione del web design per l’above the fold.

I dispositivi mobili offrono una grande varietà di dimensioni dello schermo. Inoltre, gli utenti dei telefoni generalmente navigano in modalità verticale anziché orizzontale, ribaltando il design tradizionale della pagina.

Con un numero così elevato di persone che accedono alle pagine web attraverso una tale varietà di dispositivi, le attuali pratiche di web design prevedono l’utilizzo del responsive design: l’uso di layout flessibili, immagini e fogli di stile a cascata. Nel responsive design, non esiste un layout fisso per una pagina e i contenuti si adattano a uno schermo di qualsiasi dimensione. Le pagine web responsive reagiscono o “rispondono” all’ambiente in cui vengono consumate o sfogliate.

Sebbene i contenuti importanti debbano ancora trovarsi più in alto nella pagina, oggi le pagine dovrebbero essere progettate in modo da incoraggiare maggiormente lo scorrimento per non perdere i contenuti importanti.

8. Considerazioni SEO

Sebbene sia spesso una buona pratica posizionare gli annunci sopra la piega in modo da massimizzarne la visibilità, esagerare con gli annunci può avere anche conseguenze negative.

Nel corso degli anni Google ha rilasciato diversi aggiornamenti dell’algoritmo che penalizzano i siti web che posizionano un numero di annunci sopra la piega tale da costringere il contenuto effettivo della pagina sotto la piega. I siti che esagerano nel posizionare tonnellate di annunci nella parte superiore della pagina offrono una cattiva esperienza all’utente, e ciò può comportare una forte riduzione del traffico SEO gratuito.

L’ottimizzazione della visualizzazione degli annunci richiede un equilibrio, in modo da massimizzare sia l’esperienza dell’utente sia la visualizzazione degli annunci.

9. Ottimizzazione dei contenuti e del posizionamento degli annunci

L’ottimizzazione del posizionamento dei contenuti e degli annunci su un sito è un processo iterativo che prevede analisi dei dati, test e sperimentazioni.

Un buon punto di partenza per l’ottimizzazione del layout della pagina è quello di esaminare il vostro programma di analisi per determinare i dati demografici (browser, dimensioni dello schermo, tipo di dispositivo) dei vostri utenti e il loro comportamento effettivo (profondità di scorrimento, frequenza di rimbalzo, tasso di coinvolgimento). Quest’analisi vi fornirà una serie di metriche di base sul modo in cui gli utenti interagiscono con il vostro sito.

Una volta completato l’audit iniziale del sito, il passo successivo è la generazione di ipotesi e la sperimentazione. È possibile elaborare idee per il posizionamento di contenuti e annunci, utilizzare un software di test A/B per spostare gli elementi su una pagina e verificare quale sia quello che funziona meglio.

Una volta che si dispone di questi dati, si può tornare ai dati analitici e generare nuove ipotesi per l’ottimizzazione del sito.

Perché è importante?

La sezione ATF è diventata sempre più importante nel mondo di oggi. È un modo efficace per garantire che il design delle pagine web si concentri sulla creazione di impressioni. Ecco alcuni dei principali vantaggi dell’ATF:

  • Cattura e mantieni l’attenzione dei visitatori: Quando i visitatori vedono una pagina dall’aspetto gradevole, ben organizzata e con contenuti pertinenti presentati in modo allettante, è più probabile che rimangano sulla pagina e proseguano la navigazione.
  • Dai una prima impressione forte: La prima impressione dei visitatori di un sito web è spesso determinata da ciò che vedono nella parte superiore del sito. Un design attraente e invitante può fare la differenza tra un sito web di successo e uno che i visitatori abbandonano rapidamente.
  • Migliora le conversioni: Le CTA nell’area ATF incoraggiano il visitatore a compiere l’azione desiderata in modo più efficace. Questo porta a un aumento delle conversioni, a tutto vantaggio delle aziende.
  • Migliora l’esperienza dell’utente: Le pagine con aree ATF ben progettate sono più attraenti per i visitatori e offrono una migliore esperienza utente. Questo perché consentono agli utenti di trovare facilmente i contenuti pertinenti e di comprendere meglio il sito web.
  • Migliora l’identità del marchio: Una sezione ATF ben progettata aiuta anche a costruire l’identità del marchio. Utilizzando font, colori e altri elementi unici del sito, i visitatori avranno maggiori probabilità di riconoscerlo, sia che si tratti della prima volta che di un ritorno.

Above the fold: conclusione

L’above the fold è un principio importante del web design. Descrive la parte di un sito web che può essere vista direttamente sotto l’invito all’azione della pagina. Anche se la maggior parte degli studi presuppone che gli utenti si siano abituati (fino a un certo punto) a scorrere la pagina, molti esperti di marketing sono convinti che i contenuti importanti debbano ancora stare in alto. T

uttavia, sempre più siti web si stanno trasformando in One-Pager, in cui i contenuti vengono presentati attraverso un sito web “più lungo” che il lettore scorre o a cui accede tramite link di ancoraggio mirati.

È difficile generalizzare su quali contenuti debbano stare sopra e sotto la piega. I gestori dei siti web devono invece testare e ottimizzare per collocare i contenuti giusti nei posti giusti.

Le nostre attività di Posizionamento SEO

« Torna all'indice del glossario
Ottimizzato da Optimole