Come posizionare un sito web su Google senza buttare via soldi

Posizionare un sito web su Google non e’ semplice. Ci vuole molto lavoro ed ogni giorno e’ diverso dai precedenti. Quello che e’ certo che un consulente SEO professionista non userebbe solo il traffico a pagamento. Ma punterebbe a raggiungere il traffico organico (quello gratuito). Nell’articolo viene spiegato perche’ e’ conveniente avere anche il traffico organico. E quali sono le richieste che Google richiede per rendere un sito auotorevole nel suo settore. Se qualcuno vi propone solo Google Ads (traffico a pagamento) guardatevi intorno ed informatevi prima di firmare un contratto.

Come posizionare un sito su Google senza svuotare la carta di credito

come posizionare un sito web

Diversamente dagli anni passati (circa 10 anni fa) per poter essere visibili e? necessario creare dei contenuti (testo, audio, video) che risolvono un problema dei potenziali clienti. Infatti, non ha piu? senso concentrarsi solo sulle keyword secche. Questo non significa che le parole chiave non sono pi? importanti. Ma devono essere usate in maniera diversa. Questo nuovo modo di vedere la SEO consente d’intercettare i bisogni degli utenti. Se non l’hai fatto ti consiglio di leggere la guida gratuita posizionare il proprio sito web su Google. Ma come ?

Intercettando l?intento di ricerca. Ossia quello che gli utenti cercano per soddisfare una loro esigenza. E? completamente sbagliato sviluppare contenuti solo per vendere prodotti o servizi. E? meglio dimostrare prima di essere competente nella nicchia di mercato in cui si opera per poi fidelizzare il potenziale cliente attraverso i propri contenuti.

Posizionare un sito web su Google ha come obbiettivo farsi trovare dal motore di ricerca. Attraverso la query (richiesta) fatta dagli utenti. Questo consente di aumentare le visite al proprio sito web in modo organico senza pagare niente. Utilizzare il traffico a pagamento e? utile solo per promozioni attraverso la landing page. Ma e? necessario configurare bene la campagna altrimenti si intercettano solo utenti non interessati a quel prodotto o servizio. Ogni strategia SEO che si rispetti deve puntare sempre nel medio e lungo periodo al traffico organico. Lascia perdere chi ti dice che devi spendere 1000 euro al mese di pubblicit? a pagamento. Usala se il sito e? nuovo per i primi 6 mesi ? 12 mesi. Ma prima o poi il sito web dovr? vivere di vita propria. Analizziamo i vari aggiornamenti dell?algoritmo di Google.

Questi aggiornamenti hanno cambiato il modo in cui si concepiva la SEO. Non piu? come un inserimento casuale e maldestro delle parole chiave ma aiutare l?utente a fornirgli quello che cerca attraverso la ricerca. Ecco i vari passaggi dell?evoluzione dell?algoritmo di Google:

  • Panda (2011) : ha come scopo migliorare l?esperienza dell?utente. Facendo leva sulla qualit? dei risultati dati dal motore di ricerca. Infatti, Panda verifica la qualit? del sito web. Controllando un insieme di indicatori fra i quali navigabilit?, CTR (Click Trough Rate), contenuti duplicati, frequenza di rimbalzo, pagine con un?ottimizzazione eccessiva.
  • Pinguin (2012) : ha come obbiettivo l’individuazione e la penalizzazione dei siti web che praticano il keyword stuffing. E che usano link a pagamento ed gli scambi link per creare backlink falsi e con una scarsa qualit?.
  • Hummingbird (2013) : e? il cuore dell?algoritmo di Google. Esso influenza oltre il 90 % di tutti i risultati di posizionamento su Google. Hummingbird fa leva su significato delle parole chiave e sulle keyphrase effettuando una riscrittura della query. Per esempio, se dalla barra di ricerca di Google digito ?clazatura?, il motore di ricerca da come risultato il risultato semantico “scarpa”. Due parole diverse che descrivono lo stesso campo semantico.
  • Pigeon (2014) : questo nuovo aggiornamento ha la funzione di agire sulla ricerca locale. Con Pigeon e? possibile avere risultati in SERP geolocalizzati. Senza la necessita di digitare nella query (e? sufficiente digitare ?ristorante? e non pi? ?ristorante Siena?). In questo modo, i risultati classici son integrati anche con quelli restituiti da Google Maps. Grazie a questo aggiornamento di ottiene una maggiore rilevanza alle Local Seol.
  • Mobilegeddon (21 aprile 2015) : per far fronte all?aumento della diffusione dei dispositivi mobili come smarthphone o Iphone questo aggiornamento ha come obbiettivo la penalizzazione di tutti i siti web che non sono mobile friendly. E premia ogni sito web responsive.
  • Google Bert: alla fine dell?ottobre 2019 Google ha lanciato un nuovo aggiornamento di nome BERT (Bidirectional Encoder Representations form Transformers). Questa nuova versione del suo algoritmo fu annunciato dalla stessa Google nel 2018. BERT si fonda su una tecnica di rete neurale per l?elaborazione del linguaggio naturale. Il suo obbiettivo e? consentire alle reti neurali di essere in grado di pensare come un cervello umano.

Che cosa abbiamo imparato fin qui ?

Utilizzare parole chiave senza un correlazione semantica oppure inserire in un contenuto parole chiave in massa non porta nessuno risultato. Gli aggiornamenti ci danno l?idea di quello che si deve fare e sopratutto quello che Google chiede per aumentare la visibilit? online. Non si e? parlato di traffico a pagamento.

Come migliorare il posizionamento sui motori di ricerca con le metriche

Come migliorare il posizionamento sui motori di ricerca con le metriche

Le metriche pi? importanti sono suddivise in quattro categorie:

  • Rilevanza e pertinenza: questi due fattori sono l?insieme di fattori on page e fattori off page. Essi si focalizzano sulla posizione nella SERP delle parole chiavi. Per esempio nei titoli delle pagine, nei sottotitoli e nel testo delle anchor text. Ci sono delle metriche che si combinano con la rilevanza. Molto spesso avviene quando il dominio e considerato rilevante per il termine cercato. E questo aumenter? il parametro di pertinenza della pagina web esaminata.
  • Autorit? (Autorithy): questo parametro si fonda sul Page rank, ideato da Larry Page. E? il fulcro di come Google sviluppa la classificazione dei contenuti presenti nella SERP. Capire il suo funzionamento e? una delle chiavi di volta per comprendere meglio come Google funzioni. Ma e? meglio sottolineare che ci sono centinai di altri fattori che influenzano la classifica; alcuni noti ed altri no.
  • Fiducia (Trust): questo e? un fattore molto importante. Attesta il livello di fiducia dato dal motore di ricerca ai contenuti presenti nel sito web. Il suo compito e? di essere un filtro anti spam. Pi? alta e? la fiducia e pi?? visibilit? ottengono i siti web. Pi? bassa e? la fiducia e mono visibilit? si ottiene. Questo fattore non si ottiene soltanto sui contenuti che si propongono. Ma anche da backlink che provengono da siti web considerati spam dal motore di ricerca.
  • Usabilit? (Usability): questo fattore prendere in considerazione la facilita con cui gli utenti possono fruire dei contenuti presente nel sito web.

Come hai finora letto non ho mai parlato di usare le keyword in quantit? (ho posto il problema semanticamente). E non ho neanche detto che spendere 1000 euro ogni mese porti risultato. Riuscire ad ottenere il traffico organico nel medio e lungo periodo e? il pi? grande investimento SEO che si possa fare.

Usa la promozione a pagamento soltanto per le landing page o per promuovere il tuo sito web per i primi 6 ? 12 mesi. Questa e? la funzione giusta per il traffico a pagamento. Non usarlo costantemente.


Hai bisogno di aiuto ?









(richiesto) GDPR: Ho preso visione della Privacy Policy e do il consenso al trattamento dei dati personali.

Desideri iscriverti alla newsletter ? (non richiesto)SI Newsletter



BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web Andrea Barbieri Poggibonsi Siena Firenze andrea barbieri
BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web
Piazza Giuseppe Mazzini, 46
Poggibonsi, Siena, 53036 Italia
+393296664935
traduzione, traduttore, programmatore, blogger, realizzazione siti web, Web Marketing, lezioni private di lingua,

About Andrea Barbieri

Andrea Barbieri e? il titolare dello studio BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web. Si occupa di traduzioni professionali, progettazione siti web WordPress, Joomla, Drupal, HTML/CSS, E-commerce, Localizzazione siti web, posizionamento sui motori di ricerca, programmazione per piattaforme web e per microcontrollori. Inoltre si occupa nella progettazione e sviluppo di landing page ed ottimizzazione di testi per landing page e siti web con l?uso del Copywriting. Effettua anche consulenza SEO in Italia e all?estero. Per parlare direttamente con lui clicca sulla casella delle email sotto questa biografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *